Warning: Creating default object from empty value in /storage/content/82/1008682/fantasy.gamberi.org/public_html/wp-content/plugins/paginated-comments/paginated-comments.php on line 37 Gamberi Fantasy » Blog Archive » Orrore Cosmico 1: Arch Angels

Orrore Cosmico 1: Arch Angels

Ricordo che il “piano dell’opera” è qui.

Locandina di Arch Angels Titolo originale: Warau Mikaeru
Titolo inglese: Arch Angels
Regia: Issei Oda

Anno: 2006
Nazione: Giappone
Studio: Geneon Entertainment
Genere: Fantasy, Commedia, Follia
Durata: 1 ora e 32 minuti

Lingua: Giapponese
Sottotitoli: Inglese

Fumio (interpretata dalla brava Juri Ueno, già tra le protagoniste del bellissimo Swing Girls) ha appena perso la madre. Durante le onoranze funebri trova però un fratello, del quale aveva ignorato l’esistenza fino a quel giorno. Il fratello si rivela essere un ricchissimo nobiluomo.

Fumio si trasferisce a vivere in una vera e propria reggia e inizia a frequentare l’Accademia di St. Michael, un esclusivo liceo accessibile solo alle ragazze delle più importanti famiglie del Giappone.
L’Accademia di St. Michael assomiglia alla corte di Versailles, ed è tanto vasta da occupare un’intera isola. Qui Fumio conosce due ragazze in particolare: Kazune e Yuzuko. Le tre hanno molto in comune, tra le altre cose la passione per il ramen col pollo e i cioccolatini. Durante un pranzo improvvisato nel bosco, Fumio appicca un incendio. Mentre lei e le amiche tentano di spegnerlo, dal cielo ricevono superpoteri.

L'Accademia di St. Michael
L’Accademia di St. Michael

Questi poteri (forza sovrumana, controllo del vento, controllo dell’elettricità) verranno presto messi alla prova: una misteriosa organizzazione guidata da una malvagia donna italiana sta rapendo ragazze in tutta l’Asia. Quando anche le studentesse dell’Accademia diventano bersaglio dei criminali, Fumio e socie non possono esimersi dall’intervenire.

Per cercare di arginare la pazzia ho provato a razionalizzare la trama. In realtà la storia è molto più sconclusionata e frammentaria. Qualche bizzarria in ordine sparso: un cane nero CG del quale si scoprirà la vera natura solo alla fine, miracoli attribuibili all’intercessione dell’Arcangelo Michele in persona, il rapporto quasi incestuoso tra Fumio e il fratello con assurdo colpo di scena conclusivo, e volonterosi giapponesi che tentano di parlare in pessimo italiano. Il tutto in un’ambientazione che unisce particolari moderni a un mondo ottocentesco.

Atmosfera da sogno
Atmosfera da sogno

È difficile discernere i miei sentimenti di fronte ad Arch Angels. Il film è purtroppo a tratti noioso, sebbene ricompensi lo spettatore paziente con alcune scene notevoli. Gli effetti speciali sono bruttini, anche se ho avuto l’impressione che in più di un’occasione sia stata una scelta voluta. Gli allucinati colori pastello fanno sembrare il film un anime (e del resto non mancano degli inserti con veri e propri cartoni animati).

Sanità Mentale. Ho perso punti con il cane, anche se non posso rivelare di più. La Fumio gigantesca CG al culmine del film anche è difficile da digerire per una mente razionale. Direi che ho perso almeno 2 punti con il cane e 3 con Fumio, ero a 55 sono a 50.

Trailer di Arch Angels

Approfondimenti:

bandiera EN Arch Angels su IMDb

bandiera EN L’Arcangelo Michele su Wikipedia

 

Giudizio:

Trama che confina con la follia. +1 -1 Trama che confina con la follia.
A tratti affascinante. +1 -1 A tratti noioso.
Il cane nero. +1 -1 Fumio gigantesca.
Fumio e il fratello. +1 -1 I Giapponesi che imitano gli Italiani.

Stivale: clicca per maggiori informazioni sui voti

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

5 Commenti a “Orrore Cosmico 1: Arch Angels”

  1. 5 Angra

    Ah, ero stato fuorviato dal discorso che cose così strane non sono fatte per l’esportazione, e quindi pensavo che i sottotitoli non ci fossero.

  2. 4 Gamberetta

    A parte qualche parola il giapponese non lo capisco, però ci sono i sottotitoli! ^_^

  3. 3 Angra

    Ok, quindi in questo casò è “folklore”… Nei cartoni però è vero che spesso la religione è quella cristiana. E’ anche possibile (anzi, probabile) che facciano varie versioni a seconda del paese a cui li devono vendere, in fondo si tratta solo di cambiare poche scene.

    Ma tu guardi i film giapponesi in lingua originale? Cioè, capisci il giapponese?

  4. 2 Gamberetta

    Non credo che si siano posti il problema di vendere all’estero una roba come Arch Angels, è troppo strana. Fra l’altro la cristianità rappresentata probabilmente passerebbe per blasfemia da noi: con tutta la storia che i protagonisti sono resuscitati, ci sono miracoli, esplosioni a forma di croce, suore che fanno il doppio gioco, e il cane nero che in realtà è…
    Mostra spoiler ▼

  5. 1 Angra

    Ho visto nel trailer suore e chiese… noto che i giapponesi, nella fiction, fingono spesso di essere cristiani. Dico fingono perché in realtà i cristiani sono solo il 4% della popolazione, che è a stragrande maggioranza scintoista. E’ per vendere agli occidentali? Ma avrebbe fatto davvero differenza se Capitan Harlock fosse stato scintoista? E ai giapponesi, non fa strano vedere un film dove loro stessi son tutti cristiani? Credo che a me farebbe strano vedere un telefilm italiano dove i protagonisti italiani, così senza ragione, son tutti indù.

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *