Recensioni :: Romanzo :: Twilight

Copertina di Twilight Titolo originale: Twilight
Autore: Stephenie Meyer

Anno: 2005
Nazione: USA
Lingua: Inglese
Traduzione in lingua italiana: Luca Fusari
Editore: Fazi

Genere: Fantasy, Romantico, Ritardo mentale
Pagine: 443

È da circa un anno che sento parlare, di solito in termini entusiastici, di questo Twilight. Ho voluto aspettare che si concludesse la trilogia, con l’uscita di New Moon ed Eclipse, per iniziare a leggerlo. Nel caso si fosse rivelato un bel romanzo non avrei dovuto aspettare neanche un giorno per leggere il seguito!
Poi ho scoperto che nel frattempo la Meyer aveva messo in cantiere altri due romanzi, Breaking Dawn e Midnight Sun, ma ormai Twilight l’avevo comprato.

Al termine della lettura di Twilight avevo il cuore che mi batteva forte forte, e un turbine di sentimenti mi sconvolgeva. Sentimenti difficili da raccontare, e perciò, da brava aspirante scrittrice, cercherò di mostrarli:

Se vedessi la signora Stephenie Meyer appesa per una mano al cornicione di un palazzo di nove piani, le schiaccerei le dita.

Twilight o del Romanticume

Io sono una persona cinica, ma non per questo disdegno le storie romantiche, specie quelle di ambientazione fantastica. Ho riletto il manga di Video Girl Ai non meno di dieci volte, e non riesco mai a trattenere le lacrime quando Yota regala il vestito ad Ai o quando loro due festeggiano il primo compleanno di lei nel nostro mondo.

Video Girl Ai Capitolo Sesto
Video Girl Ai Capitolo Sesto: Il primo appuntamento con Yota indossando il vestito che mi ha regalato. Clicca per ingrandire

Perciò non mi ha mal disposta sapere che Twilight aveva a che fare con vampiri adolescenti innamorati. È vero, diversi neuroni si sono suicidati solo per l’argomento, ma in generale ero pronta a lasciarmi andare e frignare alla fine. Non è successo e anzi alla fine ero nera, perché Twilight è un pessimo romanzo.

La copertina giapponese di Twilight
La copertina dell’edizione giapponese di Twilight

La storia è la seguente: la signora Swan si è appena risposata con un giocatore di baseball professionista. Per questo dovrebbe essere sempre in viaggio al traino del nuovo marito, invece rimane a casa, ad accudire la figlia diciassettenne, Isabella (“Bella”).
Bella comprende il disagio della madre e per farla contenta decide di andare a vivere con il padre naturale, Charlie, capo della polizia di una minuscola cittadina, tale Forks.
Forks è un grumo di case in mezzo ai boschi, e uno dei luoghi più piovosi d’America. Le giornate sono sempre buie e grigie. La povera Bella, non appena si rende conto di dov’è finita, si pente subito della propria generosità, ma ormai il danno è fatto.

Uno dei principi cardine della narrativa è il conflitto. Nella buona parte dei casi tale conflitto è la lotta del protagonista, l’eroe, per vincere un problema (il cavaliere ammazza il drago che aveva rapito la principessa). Senza conflitto non c’è storia: se il drago non rapisce la principessa non c’è conflitto e non c’è niente da raccontare.
Qual è il conflitto in Twilight ? Bella è una ragazza carina ma non troppo, intelligente fino a un certo punto, goffa, insicura, timida, né ricca, né povera. È una persona qualunque. Questo è l’eroe. Il problema è: riuscirà una persona qualunque ad abituarsi alla vita in una piccola cittadina? Riuscirà a farsi nuovi amici a scuola? Si sentirà accettata?
Non è un granché, specie per una storia fantasy, ma la Meyer non è interessata a raccontare alcunché e infatti il problema è risolto per pagina 40 o giù di lì: Bella ha già un paio di amiche e ben quattro spasimanti, tra i quali il Ragazzo Più Bello della Scuola.
Infatti Twilight non è narrativa, Twilight è pornografia per ragazzine sceme.

Pornografia: niente a che vedere con il sesso, del tutto assente nel romanzo, è pornografia in quanto la storia non importa, importano solo le immagini in sé, costruite apposta per suscitare determinati sentimenti. Twilight, al pari di un film porno, è una sequenza di scene slegate, costruite apposta per appagare certe fantasie. Se si vuole un esempio meno crudo lo si può paragonare a un documentario sugli ornitorinchi: non vuol narrare niente, vuol solo mostrare un’ora d’immagini di ornitorinchi, per gli appassionati di ornitorinchi.

Ornitorinco
Ornitorinco

Ragazzine sceme: perché, Dio Santo, se una ha un minimo di fantasia è capace da sola d’immaginarsi di arrivare in una nuova scuola ed essere subito adorata da tutti, compreso il Bello di turno. Ci arrivo persino io. Quando butto dei soldi in un romanzo, voglio qualcosina in più, voglio che la mia fantasia sia aiutata da quella dello scrittore, manipolatore di fantasie per professione. Invece la Meyer non ha niente di più da offrire: lei è una qualunque, lui è il più bello di tutti. Lei ama lui e lui ama lei. Fine della (inesistente) storia.

Ma… ma lui è un vampiro!
Persino la Meyer, forse rileggendo una prima stesura, dev’essersi accorta che senza un qualche minimo elemento d’ulteriore interesse il romanzo non avrebbe venduto. Perciò, tanto per essere Originale (O maiuscola), ha deciso di rendere il Più Bello della Scuola un vampiro!

Ridi, Ridi ché la Mamma ha fatto gli Gnokki!

Vediamo cosa comporta essere vampiri nell’universo di Twilight:
I vampiri sono tutti bellissimi, per citare la protagonista: “bellezza assurda… sovrannaturale… dio greco… ecc. ecc.” Per citare una sagace commentatrice su iBS.it, Edward, il vampiro amante di Bella, è: trp gnokko.

Relativity di M.C. Escher
Esempio di bellezza assurda: forse anche M.C. Escher era uno gnokko!

Essere dei vampiri gnokki implica l’immortalità. Avere forza, agilità e resistenza molto superiori a quelle umane. Avere i sensi molto più sviluppati e quando si compie la mutazione si ottiene anche un potere bonus: c’è il gnokko che predice il futuro, il gnokko che può influenzare lo stato d’animo altrui e il gnokko Edward è un telepatico.
Una piccola nota su questi poteri bonus: sono stati inseriti senza alcuna logica, solo perché servivano alla trama, tanto che Edward può leggere nella mente di chiunque, umano o gnokko, ma non nella mente di Bella. Un classico esempio di regola creata ad hoc e irrealistica, chiaro sintomo di pigrizia o stupidità da parte della Meyer.

Gli gnokki, nell’universo di Twilight, non devono neanche temere la luce del sole, non temono croci, aglio, acqua santa, non temono niente. In più non sono neppure obbligati a bere sangue umano, possono sopravvivere nutrendosi di animali. Né pare perdano l’anima o diventino malvagi: la sete di sangue può portarli a gesti inconsulti, ma volendo sanno trattenersi.
Perciò la domanda è: perché non divengono tutti gnokki? Qual è la fregatura? La Meyer non lo dice, ma io ho capito quale sia, e tutta da sola (sono furba!) Ho ragionato su questo particolare: Edward è nato nel 1901, è diventato gnokko nel 1918, la storia è ambientata nel 2005, Edward è ancora al Liceo! In altre parole credo che gli gnokki siano ritardati mentali.
Non che Bella sia molto più sveglia. Insomma, se io scoprissi che il mio ragazzo ha cent’anni ed è uno gnokko, una delle prime domande sarebbe:
«Che cazzo ci fai ancora al Liceo?!»
Bella invece china la testa, tutta rossa di vergogna, e mormora fra sé: «km 6 bello!». Bella vive in stato d’imbarazzo perenne vicina a Edward, e la loro conversazione ne risente molto.

Bella è un’eroina d’altri tempi. Come se il femminismo, Sailormoon, Ripley e Buffy non fossero mai esistiti. Bella è fragile sia fisicamente, sia moralmente. Ogni piccolo contrattempo la riempie d’insicurezze e la porta sull’orlo di una crisi di pianto. È svenevole nel senso letterale del termine. Alla vista del sangue sviene. Dopo una corsa a perdifiato sviene. Per un bacio sulle labbra sviene.
È indifesa, e per fortuna che c’è il suo gnokko sempre pronto a proteggerla! Lo gnokko la salva da un incidente stradale e subito dopo da quattro manigoldi che volevano violentarla. La scena della tentata violenza è da manuale: Bella se ne va a zonzo, dopo il tramonto, per il quartiere più malfamato della città. Viene importunata da quattro mascalzoni ma lo gnokko accorre a salvarla! M’immagino la Meyer mentre cancella la riga dove è scritto che Bella indossa una minigonna e poi gongola: «Sì, ottimo! Adesso non è più una scena banale!»

In realtà fra Bella ed Edward non c’è nessuna complicità, nessuna passione. È la storia d’amore più deprimente che abbia mai letto. Per ritornare a Video Girl Ai, sembrano Moemi e Takashi. Lei è innamoratissima e lui è gnokko (qui nel solo senso di “molto bello”), ma non c’è nient’altro.

Video Girl Ai Moemi & Takashi
Video Girl Ai: Momento d’imbarazzo fra Moemi e Takashi. Clicca per ingrandire

Non hanno niente in comune, nessun interesse, nessun progetto, il loro amore è come i confini tracciati con la squadra di certi stati africani: amore per decreto.
Non a caso, l’unica scena che contenga un minimo di sentimento è la cena al ristorante italiano. Il sentimento è la vanità di Bella, stuzzicata dal fatto che la cameriera, molto più carina di lei, la invidi, perché accompagnata da uno gnokko
Quando Bella ed Edward escono assieme non si divertono mai. Non c’è mai neanche un pizzico di allegria o ironia. È solo un generico amore, perché sì e basta.
Fra l’altro non possono neppure andare oltre al semplice bacio, perché, come spiega lui: gli gnokki sono troppo esuberanti come fisico e troppo scalmanati quando si eccitano, Bella non uscirebbe viva da una notte d’amore con uno gnokko.

Un altro punto che rimane oscuro per parecchio è l’attrazione di Edward verso Bella: d’accordo, perché così l’autrice ha voluto, ma qual è la scusa? La scusa è che Bella puzza (visto che succede a trascurare l’igiene personale?) Bella puzza di sangue in maniera particolare, tanto da far imbizzarrire tutti gli gnokki che incontra. E da questo nasce anche il guaio che occupa le ultime 60 pagine circa del romanzo: uno gnokko barbone cattivo decide di mangiarsi Bella!
Queste ultime 60 pagine sono anche più sconclusionate e patetiche del resto. Appare subito ovvio che il thriller e l’azione non sono nelle corde della Meyer. In più, non sapendo come cavare dagli impicci la protagonista, usa il classico Deus Ex Machina: all’ultimo istante Edward arriva a salvare la sua Bella, saltando fuori da un macchina rubata. Gli gnokki buoni uccidono lo gnokko cattivo e tutti vissero felici e contenti, almeno fino al prossimo romanzo.
Non manca neanche l’imprescindibile scena con lo gnokko che accompagna Bella al ballo di fine anno. Oh, che romantici! E poi nel giardino dietro la scuola si promettono di non lasciarsi mai! Che carini!

Liceali pronti per il Prom
Liceali americani pronti per il Prom o Ballo di Fine Anno: Una tradizione demente che spero non attecchisca mai da noi!

Tecnicismi

Dal punto di vista tecnico la Meyer narra in prima persona, immedesimandosi in Bella, al passato. Il romanzo è molto raccontato, più che mostrato, ma qui non se ne può fare una colpa all’autrice: data l’insignificanza degli eventi, è meglio così. Anzi, se proprio tagliava il romanzo in blocco e non lo pubblicava era meglio!
I dialoghi sono atroci. La Meyer riporta parola per parola le minuzie che si scambiano i personaggi, senza rendersi conto di costruire spesso lunghi dialoghi di sole minuzie:

«Perciò ti piace?». Non era intenzionata a desistere.
«Sì», tagliai corto.
«Voglio dire, ti piace davvero?».
«Sì», ripetei, e stavolta arrossii, sperando che i suoi pensieri non registrassero quel dettaglio.
Ne aveva abbastanza dei monosillabi. «Quanto ti piace?».
«Troppo», bisbigliai.

Mi ami, ma quanto mi ami? E non aggiungo altro, altrimenti poi comincio ad agitarmi, mamma si preoccupa e devo prendere le pillole che mi annebbiano la vista.

C’è solo un altro particolare che vorrei far notare: lo stile della Meyer è semi-professionale, ovvero segue, per quel che la limitata sua intelligenza le consente, quelle tre-quattro regolette della narrativa, e basta questo a creare un romanzo leggibile. Rimane uno schifo, ma è uno schifo scorrevole. Cioè la Meyer scrive almeno un romanzo giudicabile. Tanti “scrittori” nostrani paiono dotati di maggior talento, ma poco importa se non si possiede un minimo di tecnica. Se il lettore crepa di noia a pagina 10 le buone idee non emergeranno mai.

Tirando le somme

Tirando le somme: Twilight è immondizia. Non comprerò gli altri romanzi della serie e credo mai più niente scritto dalla Meyer, che spero s’impicchi.

Dimmi Chi Sono i Tuoi Fan e Ti Dirò Chi Sei

Inauguro con questa recensione una nuova rubrica, che potrebbe apparire d’ora in avanti anche in altre occasioni. Avverto subito che tale rubrica è basata sul sarcasmo e sul prendere in giro il prossimo. Lo scopo è più che altro personale: farmi sentire più intelligente delle mie coetanee e in generale del pubblico. Se la cosa vi crea problemi, passate oltre.

Una torta di compleanno
Questa rubrica è autocelebrativa, come fosse il mio compleanno!

Spesso leggo i commenti su iBS.it dopo che ho comprato un romanzo. Mi divertono sempre, specie quelli entusiasti e sgrammaticati. Vediamo un po’ Twilight cosa ci riserva…

pasquale
Sara’ pure un libro per ragazzi, ma per un neo 5oenne come me e’ stato piacevolissimo leggerlo tant’e’ che sono certo che adesso acquistero’ anche gli altri due della trilogia. Voto 4,5
Voto: 5 / 5

No comment.

Antonella
Da quando ho letto twilight la mia vita è cambiata…ho perfino lasciato il mio moroso! Il seguito l’ho letto in un giorno!! Sentivo troppo la mancanza di Ed quando è andato via e le volte in cui Bella sentiva la sua voce mi sollevavano…era come riprender fiato dopo un’immersione…Mentre leggevo sospiravo, il cuore ha rischiato più volte di andare in tachicardia…soprattutto nel tredicesimo capitolo del primo! Quanto sono triste pensando che nella realtà cose del genere non possono esistere…ma non mollo! Sarò per sempre in attesa del mio Edward…
Voto: 5 / 5

Antonella, racconta la verità: è il tuo moroso a esser scappato a gambe levate!

Ely
1 sola parola: STUPENDOOOOOOOOO!!!!!! è 1 dei pochi libri che mi ha fatto sobbalzare ad ogni pagina, attirandomi peggio di una calamita… leggendo “Twilight” credo di aver sviluppato 1 vera e propria passione per i vampiri (vegetariani, s’intende!)… e dire ke prima ne aveva il terrore! Ecco: 1 esempio di come i libri riescono a farti crescere! Senza dubbio, poi, Edward è 1 personaggio fantastico… oserei dire, e credo che in molti siano d’accordo con me su questo punto, che ci vorrebbero in circolazione + ragazzi come lui!!!!!!!
Voto: 5 / 5

Ely, lo so che sarà una notizia dura da mandar giù, ma fatti forza. Guardami negli occhi, segui le mie labbra: i vampiri non esistono!

VANIA
…inconsciamente invidiabile, sorprendentemente appassionante, involontariamente coinvolgente…… praticamente BELLO!!!! [...]
Voto: 5 / 5

Wow?

MARTIN@
…Per tutti coloro che desiderano evadere dalla realtà… e immergersi in un sogno!!sognare fa bene a tutti: per questo consiglio vivamente questo libro a chiunque!!……….Soprattutto a chi è ancora alla ricerca del proprio EDWARD CULLEN!!!!!
Voto: 5 / 5

Sei sicura che i sogni ti facciano bene Martin@? Io avrei qualche dubbio…

fra
Ragazzi, non capisco ki nn legge qst libro e ki dice che è brutto…tt hanno il diritto di dire la propria ma…come si fa a dire che twilight è brutto!!!è assolutamente il libro più bello k io abbia mai letto!!! è magico, fantastico, indescrivibile…in una parola…UNICO!!!All’inizio la copertina mi ha incurosito e l’ho letto come x sfidare le mie amike ke lo giudicavano dalla copertina…e dopo il primo capitolo…non riuscivo + a separarmene!! [...]
Voto: 5 / 5

fra, dovresti seguire i consigli delle tue amike, finché ne hai ancora.

barbara
non sono una ragazzina e mi sono approcciata a questo libro unicamente perchè mi è arrivato in regalo(a Natale ma non mi decidevo a leggerlo) pensavo fosse un libro unicamente per adolescenti…….mi sbagliavo…non c’è età per i veri sentimenti……sono rimasta incantata da edward… lui che si mette sempre al secondo posto dopo la sua Bella…..chi non vorrebbe un uomo così….un amore così, finalmente un libro vero sull’amore che và oltre alla fisicità……sarà che sono un’inguaribile romantica ma io sono rimasta affascinata da questa storia.
Voto: 5 / 5

barbara non sei un’inguaribile romantica. Inguaribile sì, ma non romantica.

*Cle*
Twilight… In Assoluto Il Mio Libro Preferito..! L’Ho LeTTo In PochiSSimo Tempo E Dovevo Continuamente Impormi Di SmeTTere Perchè Non Volevo Che DuraSSE TroPPo Poco…! Appena L’Ho Finito L’Ho RileTTo Di Nuovo!Questo Libro Riesce DaVVero A Incantarti,è ImpoSSibile Non Divorarlo! è DaVVero Fantastico,La Storia Affascinante,I PersonaGGi X NuLLa PiaTTi Al Contrario Di Come Sono Stati Definiti… Ki Non Si Riconosce In BeLLa? E Ki Non VoRReBBe Un Edward TuTTo Suo? Il Libro Non è Un Semplice Armony E Ve Lo Dice Una Ke Non è Una Grande Fan Dei Libri Alla MoCCia&Co… L’Elemento Fanstasy Lo Rende Unico! L’Unica PeCCa? Il Finale Un Pò TroPPo Veloce…! AspeTTo Con Ansia Il Seguito,New Moon! Ve Lo Consiglio ;-)
Voto: 5 / 5

Anch’io ho un consiglio per te *Cle*, questo libro: Le Lettere MAIUSCOLE e le Lettere minuscole: Una Splendida Avventura!

Martina
E’ il più bel libro che abbia mai letto… è favoloso mi ha suscitato delle emozioni fortissime… Io l’ho letto perchè me l’hanno presentato quelli del libernauta… Mi hanno affascinato subito con la trama allora l’ho comprato e nn me sn pentita affatto!!!!!!! [...]
Voto: 5 / 5

Non so chi sia ‘sto “libernauta” ma sono sicura che non dovrebbe girare a piede libero!

Erika
Ok ragazzi, ve lo dice una che di libri se ne intende e come…non per vantarmi, ma non credo che ci sia qualcuno che abbia letto tanti libri quanti ne ho letti io…e devo dire che Twilight è il libro più bello, interessante, coinvolgente, emozionante che si trovi nella mia vasta biblioteca… [...]
Voto: 5 / 5

Ok, Erika, concordo con te che leggere tutti i romanzi di Geronimo Stilton sia stata un’impresa, ma, mi spiace dirtelo, c’è gente che ha letto ancora più libri! Lo so, incredibile!

green day
ho letto il libro in 6 gg sl xke ero impegnata anke con i compiti etc, altrimenti in 2gg l’avevo finito!! x vari motivi: 1.Edward (è impossibile essere cosi gnokki) 2.la storia è bellissima 3.ed è scritta molto bene 4.vi siete accorti ke a tt quelli ke hanno letto “twilight” è piaciuto da matti?? un motivo ci sarà,,, [...]
Voto: 5 / 5

Il motivo ha un nome: John Langdon Down, che nel 1862 descrisse l’omonima patologia.

twilight lover eragon.nihal @ noto-fornitore-di-email-gratuite.com
Twilight. Già sl il nome ispira e x ki nn conosce bene l’ inglese si tratta di ql momento prima ke inizi il giorno, nè notte nè giorno, ma twilight… ho letto qst libro in 1 giorno e 1a notte, ho dormito sl 4 ore! nn potevo nn finirlo e il giorno dp ho telefonato a tt qll ke conoscevo x consigliarglielo! [...]
Voto: 5 / 5

Di questa squilibrata ho lasciato quasi intatto l’indirizzo e-mail. Direi non ci sia miglior commento.

violsa
ho iniziato a leggere qst libro due giorni fa e sn quasi a fine…ogni momenti è buono x leggere dalle lezioni in classe alla sera a letto!! un libro stupendo…ai livelli di 3msc e potrebbe anke superarlo!!!!
Voto: 5 / 5

Come, come, come?! Potrebbe superare Tre Metri Sopra il Cielo ?! No, non è possibile! Perché l’amore tra Step e Babi è trp qlcs!!!!!!!!!!!

EmAnUeLa
weee…salveeeeeeee!!!!!!!!! beh, ke dire su twilight??????? e 1 dei libri + belli ke abbia mai letto… e io d libri ne ho letti tanti… qndi immaginate!!!!!!!! [...]
Voto: 5 / 5

Ci provo, Emanuela, ma davvero non riesco a immaginarmi come tu abbia letto tanti libri. Sarà un limite mio.

greta
UN CAPOLAORO DEL FANTASY DECISAMENTE UNO SPLENDORE PERDERSI FRA LE SUE RIGHE E SOGNARE DI ESSERE TRA LE BRACCIA DI EDWARD A PARTE TUTTO HO LETTO GLI ALTRI COMMENTI ED E’ STATO DETTO DAVVERO DI TUTTO SONO FELICE CHE CI SIANO PERSONE CHE ANKORA SANNO APPREZZARE LA BELLA LETTURA E RIESCONO A PROVARE ANCORA DELLE EMOZIONI COSI’ FORTI COME E’ SUCCESSO A ME HO LA RECENSIIONE DI NEW MOON IN INGLESE E MI SENTO MALE A LEGGERLA PERCHE SO CHE NON E’ TUTTO D’UN FIATO COME LEGGERE IN ITALIANO … COMUNQUE QUEL PO’ CHE HO LETTO PROMETTE BENISSIMO PER CHI LEGGERA’ LA MIA RECENSIONE TENETE D’OKKIO LA MIA MAIL PERCHE PRESTO LEGGERETE DI ME STO SCRIVENDO ANKE IO UN LIBRO MOLTO INTERESSANTE E DEL GENERE SONO UN APPASSIONATA DI VAMPIRI DESCRITTI NELLA NOSTRA GENERAZIONE SALUTI AGLI ESTIMATORI
Voto: 5 / 5

Da leggere tutto d’un fiato. È uno degli esercizi per chi vuole diventare sommozzatore.

Debby
Ho finito stamattina di leggerlo in inglese, purtroppo l’ho scoperto tardi, ma dopodomani avrò già fra le mani New Moon. Mi sono ritrovata a spegnere la tv per quindici giorni, per leggerlo con calma. Ho riletto da capo ogni capitolo tre volte, per non farlo finire troppo presto, e la mattina mi sono svegliata sempre pensando “Ma perchè non ho scritto io una cosa così bella?”. A parte la tensione sentimentale (e anche erotica) tra i protagonisti mi sono ricordata tante emozioni dell’adolescenza, quando ogni ragazzo di cui ti innamori sembra sovrumano, bellissimo, irraggiungibile. Ho letto gli ultimi due capitoli in treno e (senza dare spoilers), mi hanno passato i fazzolettini per asciugare le lacrime. Detto tutto ciò, confesso: ho quasi quaranta anni!
Voto: 5 / 5

Debby per me sei come la stella cometa, a indicarmi la direzione da non seguire.

Eleonora
In libreria era nel settore “libri per adolescenti”???????. Allora o sono matti in libreria, o io mamma di 30 anni ho crisi di identità. Adesso lo custodisco gelosamente per i miei figli, non ho dubbi che alle future generazioni piacerà come a noi. Non scrivo altro, è già stato detto tutto o quasi…
Voto: 5 / 5

Ti posso dire che non sono matti in libreria. Il resto lo lascio alla tua immaginazione!

Ary_Bimba
oddio..ho iniziata a leggere qst libro ieri e l’ho finito pk ore fa..qnd nn leggevo nn potevo fare a meno d pensare al libro..d averlo letto m sn totalmente depressa,non so perkè..ero felice ma anke triste xk anche io vorrei una storia così..nn importa se i vampiri non esistono,non imposta se una ks del genere non capiterà mai..in tt la my vita ho letto un sakko di libri..e qst è assolutamente il + bello k abbia mai letto..100 volte più bello..c’è un seguito? [...]
Voto: 5 / 5

Cara Bimba, se tu avessi seguito le lezioni di aritmetica alle elementari, sapresti che aver letto 2 libri non significa averne letti un sakko. Studia!

JUMA JUMA
SE FOSSE 1 FILM ITALIANO NN AVREI DUBBI:SCAMARCIO NEL RUOLO DI EDWAED E KATY LOUISE SAUNDERS NEL RUOLO DI BELLA!!!!IDENTICI!!!!
Voto: 5 / 5

Se Juma Juma fosse un essere umano non avrei dubbi: lobotomia.

eugenia
unicooo….durante la lettura mi ha tolto il fiato..lo consiglio a tutti. è stata una tempesta di continue emozioni!!! ora ho soltanto un grosso dubbio..non è che esistono i vampiri?!?!brr..però mi piacerebbe 1 kasino fare conoscenza di creature così delicate,armoniose..cosi facili da amare!! [...]
Voto: 5 / 5

eugenia confonde i vampiri con i maialini da latte.

GIAMAICA BRASINI
IL LIBRO MI HA AFFASCINATA!VORREI TANTO SAPERE SE NE FARANNO UN FILM E…QUANDO ESCE NEW MOON?IO E LA MIA AMICA C SIAMO LETTERALMENTE LITIGATE EDWARD…E HO VINTO IO!CMQ GRAZIE X IL BELLISSIMO LIBRO!!! W TWILIGHT!!!!!!!!!!!!!!! P.S.POTETE INVIARMI IL GIORNO IN CUI ESCE NEW MOON?è X 1 AMICA!!!
Voto: 5 / 5

Giamaica, se molli il tasto shift e scrivi l’indirizzo della tua amica, t’invieremo il giorno tutto intero!

ambra
questo libro mi fu dato in una maniera totalmente strana ero a farmi 1 giro quando 1 ragazza mi si avvicinò porgendomi la copia piccola del volume la sera iniziai a leggerlo poi scropi che mi appassionava sempre di piu a tal punto k passavo 5 ore a leggere per poi finirlo solo in 2 giorni e mezzo..che altro posso dire che se esistesse 1 personaggio come edward io pure me ne sarei innamorata perdutamente……
Voto: 5 / 5

Questo commento ha una trama più interessante del romanzo. Cioè Ambra era a spasso per i fatti suoi quando una misteriosa ragazza l’affiancò porgendole una copia in miniatura di Twilight ? Affascinante!

Ma questi erano i giudizi di ragazzine cerebrolese. Chissà cosa ne pensa una scrittrice, il cui romanzo d’esordio è stato recensito su questo blog (lascio al lettore scoprire chi sia):

Bello, bello, bello, capace di trasportare nella dimensione adolescenziale con una pacatezza incredibile. Il tempo torna indietro e si torna nuovamente ragazzi alle prese con i primi terribili approcci, il batticuore, i primi amori. Tutto si tinge di rosa, il brutto diventa bello, l’orrore diventa amore. Ed é questo a parer mio il punto di forza di questo romanzo: una ragazza innamorata di una creatura incredibile, ma a suo modo desiderosa di riscatto seppur mantenendo tratti sintomatici della sua specie.

Non posso che farti i miei più sentiti auguri, cara “scrittrice”: se hai intenzione di scrivere altri romanzi ne avrai bisogno!


Approfondimenti:

bandiera IT Twilight su iBS.it
bandiera EN Il sito ufficiale di Twilight
bandiera EN Il sito ufficiale di Stephenie Meyer
bandiera IT Uno dei (troppi) siti italiani dedicati a Twilight
bandiera IT Un altro dei (troppi) siti italiani dedicati a Twilight

bandiera IT Video Girl Ai su Wikipedia
bandiera EN M.C. Escher su Wikipedia

 

Giudizio:

Edward è uno gnokko!!! +1 -1 Gli gnokki sono ritardati mentali.
-1 La protagonista è un’idiota.
-1 Una storia d’“amore” senza passione o divertimento.
-1 Al di là dell’“amore” c’è solo noia.
-1 Dialoghi degni dell’asilo.
-1 Il finale “thriller” è ridicolo.
-1 La Meyer ha scritto altri libri.

Sei Gamberi Marci: clicca per maggiori informazioni sui voti1

«Chiara, Chiara, quante volte ti ho detto di non metterti al PC a scrivere recensioni senza aver prima preso le tue medicine!» «No, mamma, non le voglio le pillole! No, no, no, no!»

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

1.485 Commenti a “Recensioni :: Romanzo :: Twilight”

Pagine: « 15 [14] 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 » Mostra tutto

  1. 1385 Nessuno

    Peccato sarebbe stato divertente.

  2. 1384 Gamberetta

    @Nessuno. No, non lo recensirò, ho visto al sito dell’editore, la storia è quella di una ragazza appassionata di Twilight, non c’è niente di fantasy.

  3. 1383 Nessuno

    Gamberetta hai saputo che una una scrittrice italiana(credo Stefania Niccolini) si è buttata sul book on demand e ha pubblicato un libro intitolato “non lasciarmi edward”? Che ne diresti di scriverci una delle tue recensione appena puoi?Ho visto l’immagine del libro sul blog di Zweilawyer e sebbene io non sia il tipo che giudica il libro dalla copertina quell’immagine mi ha portato a ricredermi sul proverbio

  4. 1382 Merphit Kydillis

    L’altro giorno, ho visto nella Feltrinelli della mia città (Pescara) Twilight in versione graphic novel: ci ho dato una sfogliata, e devo ammettere che preferisco la versione fumettistica che scritta, dato che essendo disegni la storia è mostrata (a differenza dei fumetti del Mondo Emerso, il fumetto rimane fedele al romanzo senza modifiche di trama)-
    Tuttavia, per quanto l’ho trovata carina, non mi ha coinvolto tanto nè fatto trasparire emozioni o altro. Stessa cosa capitata con il romanzo (me l’aveva prestato uno): non riesco a capire come fanno a conivolgere così tanto le persone, se poi si è dimostrato piatto e monotono…

  5. 1381 Ste

    Dimenticavo. Se la critica è lunga è per ben motivare un giudizio. Sarebeb troppo facile limitarsi a dire è brutto/è bello se non si motiva a sufficienza tale giudizio.

  6. 1380 Ste

    @Clelia
    Sorvolo sul apragonare un romanzo ad una rivista.
    Rispondo alla tua domanda: perchè hanno venduto copie e fatto soldi?
    Mai sentito parlare di pubblicità?
    Andresti a vedere un film di cui non hai mai sentito parlare? O andresti a vedere un film di cui i mass media e le riviste (pagate) parlano sprecandosi in lecchinate varie?
    Al supermercato compri i sofficini findus o i “tascottoli piripicchio”?
    Se la Meyer voleva scrivere un Harmony poteva farlo benissimo senza scomodare vampirucoli o cose simili.

  7. 1379 Clelia

    Sinceramente una critica così lunga ad un libro che si giudica con i più spregevoli epitaffi… non la capisco…
    Il libro non è piaciuto, ok, è per adolescenti, ok, ma perchè scagliarcisi con tanta veemenza???
    Mi sembra a dire il vero ci sia un pizzico di invidia per una scrittrice che ha fatto milioni di dollari col nulla, da parte di una aspirante scrittrice che appunto “aspirante” si definisce… Non sarà così, ma tale appare…
    E poi… nessuna di voi da adolescente leggeva Cioè??? Giornaletto insulso rivolto ad un pubblico di ragazzine emergenti. Rileggendolo ora, non vi vengono i brividi?
    E’ quello che vuole essere Twilight, un romanzetto stile Harmony rivolto a questo tipo di pubblico. Non mi pare nemmeno il caso di giudicarlo con l’occhio dell’adulto, perchè non è a loro che è diretto. Poi perdendoci tutto sto tempo a scrivere la recensione!!! o.O
    C’è chi dice che HP è un romanzo vero, autentico eccetera, ma vi rendete conto che anche HP è scopiazzato da Tolkien & C.???
    Se sono romanzi che hanno fatto milioni, non c’è niente da fare, hanno qualcosa in più… inutile farsi prendere dalle crisi isteriche!
    E chi scrive adora HP, ha letto tutti i romanzi di Twilight e… molto altro ancora.

  8. 1378 Puls3

    Vuoi sposarmi?
    No, non sono gay, ma per te sono disposta a diventarlo.

    Appena smetto di ridere per la questione dello gnokko.

  9. 1377 Perchè dovrei dirtelo

    Dunque,direi che sono in un ritardo pazzesco ma pazienza.
    ‘sta recensione l’ho vista adesso e adesso sono più che “costretta” (si fa per dire ovviamente) a dire la mia .. due giorni fa ho visto eclipse o meglio (ri)visto perché, la prima volta a casa di un amico con amici non seguivo un emerito cavolo (mi ero addormentata) Comunque fatto sta che a più o meno metà mi sono spaccata il C#*#o (una noiosità assurda che neanche la D’urso lo è (il programma)! ok esimia stronzata) La cosa bella e che sono riuscita a far convertire due mie amiche che adesso lo odiano Muhahahahah ‘-’ Tornando al fenomeno Twilight io l’ho sempre sostenuto. (Che era, tanto per citare il povero ingegner Fantozzi:”‘Na cagagata pazzesca!!!”) Quando ho letto il libro, convinta da una mia amica.speravo fosse carino,decente,passabile…. E invece no (ok non sto a ripetere tutto) poi ho visto il Film e proprio no non và
    Sarà che sono una “potteriana”Che ha Licantropi veri (non sottospecie di lupacchiotti troppo cresciuti)E’ una vera storia che parla di magia,amore,fratellanza,uguaglianza..e che più ne ha più ne metta. Insomma Ha una Trama vera e propria!! Ma questa no! A me leggere di Vampiri Sbrilluccicosi con un espressione da “ho un colpo in canna ma non posso espellerlo perché non sono umano” (Vedi espressione Edward (C)Sullen) Mi Fa schifo Punto.Arrivederci.Ciao!
    Ah e Robert Pattinson non è bello !!
    P.S:
    E tu,cara Gamberetta Giusto? Hai super-stra-mega-ragione.

  10. 1376 ‘Saga di Twilight’ | • LA CITTÀ DEL RE •

    [...] questo successo? Come è pensabile la realizzazione di una serie di film? Gamberetta, nella sua recensione di Twilight, lo ha definito “pornografia per ragazzine sceme”. Sono d’accordo. È [...]

  11. 1375 Alex Frost

    Ecco l’articolo

  12. 1374 AlexFrost

    Domani provvedo e pubblico

    AlexFrost

  13. 1373 Gamberetta

    @AlexFrost. Grazie della segnalazione. Hai la possibilità di scannerizzare la pagina incriminata?

  14. 1372 AlexFrost

    Ciao, volevo solo informare che sulla rivista Mega n°160 è comparso un articoletto dal titolo Vampires Suck di Raffaele Martinelli , che è una copia spudorata di alcuni pezzi di questa recensione. Ovviamente senza citare minimamente il sito..

    AlexFrost

  15. 1371 Diego

    Mi sono affacciato al tuo blog grazie ad un amico che mi ha parlato benissimo delle tue recensioni. Non ho letto Twilight perchè avevo i brividi ogni qualvolta ne sentivo il nome e devo dire che la tua recensione conferma i miei brividi ^_^
    F.A.N.T.A.S.T.I.C.A.

    XD

  16. 1370 Roby

    Sei una grande.

    Twilight= spazzatura retorica e pseudoromantico-morbosa per BIMBIMINKIA.

  17. 1369 La mappa definitiva del Giovane Esordiente « Werehare's Burrow

    [...] però, è conosciuta principalmente per le recensioni sarcastiche di Nihal della Terra del Vento, Twilight e altri simili polpette a uso fanboi e fanghèrl: recensioni divertenti e ben costruite, corredate [...]

  18. 1368 Asher^Kunitz

    Ohcachien, questa recensione mi era sfuggita!! Mamma mia quante risate XDDDDD Un libro che purtroppo ho letto e odiato. La povera Buffy si starà rivoltando nella tomba!
    E comunque M.C. Escher ERA uno gnocco XDD

  19. 1367 Alex

    Ho letto tutti i libri di Twilight, e alla fine non sono riuscita a trovare un vero vampiro. E la cosa peggiore è che sta saga piace a tutte le ragazze della mia età (ho 13 anni), che credono ancora che dei vampiri siano “delicati e facili da amare”. Guardatevi un film serio con dei veri vampiri, poi vediamo se sono ancora facili da amare.

    In conclusione, ‘sto libro fa pena, non sprecate tempo e denaro per leggerlo come ho fatto io :D (ma se siete autolesionisti/bimbe minkia è adatto a voi!)

  20. 1366 lilyj

    @ sabry: la spazzatura si riconosce anche a tredici anni, non c’è bisogno di essere maggiorenni (e alla tua età dovresti quanto meno sapere l’italiano, sai?). Davanti a ragazzine del genere mi cadono le braccia e un’ombra cupa scende sul futuro dell’umanità. Poi spunta qualcuno come Yori e si accende una lucina in fondo al tunnel: c’è ancora speranza! Sono commossa. Grazie Yori (davvero!)

  21. 1365 Yori;

    Ho 14 anni..ma tu,tu, hai ragione da vendere.
    Questo libro fa pena.

  22. 1364 ....Sabry....

    ebbene sì a me PIACE twilight è VERO ho solo 13 ed è anke vero che ci sono alcuni errori….molti di voi nn avrete sicuramente 13 anni perchè ponete ragionamenti “filosofici ” su questo libro ma tt avete avuto la mia età ed è propio questa l’età dei sogni e delle fantasie…molte volte nn bisogna ascoltare la ragione ma solo il cuore… fate quello che volete chiamatemi stupida bimba k non capisce un cavolo …Ma sinceramente mi reputo molto + superiore di voi non mi riferisco all’intelligenza ma alla voglia di vivere, di andare oltre la realtà e di vedere le cose dal profondo Questo libro potrà anke essere “comune” ,fantastico , irreale, adolescenziale ma trasmette emozioni k nn si possono descrivere!! Sabry

  23. 1363 Ste

    gbecc ecc (scusa ma un nome simile sembrano le classiche letetr emesse a caso)
    Ma a chi ti riferisci??? Se hai letto i 1300 post prima del tuo avrai notato che dicono tutti che il libro fa schifo. Se ti riferisci ai commenti delle fan sei in linea con i 1300 post precedenti

  24. 1362 ghbsgfsgfh

    Ma vi rendete conto quante cazzate avete scritto?
    la trilogia dei libri fa SCHIFO, cosi come i due film.

  25. 1361 marina

    Ho letto tutta la saga incuriosita da questa isteria di massa e cosa posso dire?
    E’ un libro per ragazzi, quindi molto molto leggero!
    Ad esser onesta la cosa che mi ha dato moooolto fastidio sono le ripetizioni degli aggettivi (figli miei comprate un dizionario dei sinonimi e dei contrari) e errori (per me orrori) di coniugazione dei congiuntivi/condizionali

    es. pratico. tratto da twilight pag 200
    ” Nel suo modo tranquillo e pacato d’indagare, mi fece parlare senza sosta, e alla fioca del temporale dimenticai qualsiasi imbarazzo per il fatto che stavo monopolizzando la conversazione”

    Magari sono ignorante io, ma quel STAVO a me rompe molto le scatole :-)
    Detto questo, sono pronta per andare al patibolo!!

  26. 1360 Cissy

    Ebbene sì, anch’io ho letto Twilight. E vi dirò di più: ho tutti e quattro i libri della Meyer. Ma questo soltanto perchè un paio delle mie simpatiche compagne di classe hanno avuto la brillante idea di regalarmi tutta la saga (fin’ora uscita, a quanto ne so) per il mio compleanno. Solo perchè nella trama c’era la parola “vampiro”. Ma, Dèi Immortali!, i Cullen [da leggere così com'è scrito] non sono vampiri!! *ansia* Bram Stoker si sta rivoltando nella tomba ancora adesso. Per il resto sono d’accordo con quello che ha detto Chiara nel post. Guarda, ti stimo.
    Per quanto riguarda i commenti delle ragazzine, il quoziente intelletivo delle quali si aggira intorno a quello di un gallina ritardata, sono rimasta basita. Soprattutto si capisce il pubblico a cui il libro è rivolto… -.-’ *tristezza*

  27. 1359 Racconti sulla soglia

    Salve a tutti!
    Noi siamo d’accordo con la fautrice di questo sito.
    Purtroppo il mercato si muove sulla scelleratezza di fanciulli oziosi che pascolano nella brughiera sempreverde della stoltezza.
    Twilight non merita di essere annoverato nemmeno nell’opuscolo delle opere ‘letterarie’ mal riuscite. Non è un’opera letteraria, non è nemmeno un’opera, a dirla tutta.
    Ci chiediamo, visto che siamo sempre e unicamente mossi dalla passione per la buona lettura, se questi ragazzetti abbiano mai sfogliato qualcosa di decente in vita loro; leggendo i commenti anzidetti, diremmo di no.
    Ci chiediamo se questi mocciosi privi di diletto si siano mai messi alla ricerca di un testo che non sia pervaso dall’inadempienza, che non abbia in sé la presunzione di candidarsi a estremo baluardo della biblioteca. Paragonato ad altre ‘opere’ del passato, Twilight è soltanto una storiella scopiazzata qua e là, che si perde nella fiction e nel pettegolezzo(stile Maria De Filippi).
    Ringraziamo tutti i gamberetti del forum e consigliamo vivamente, alle capre del web e ai pastori di pixel, di consultare il testo: ‘Dracula’ di Bram Stoker.
    “Tanto per non deviare il tema vampiresco di questo post”
    Grazie per l’attenzione e buon lavoro!

  28. 1358 Silver

    allora…ti ho scoperta grazie a un amika…sarò sincera…ti stimo! hai pienamente ragione, Bella è un’assoluta deficente, e nn è possibile k Edward, il Più Bello della Scuola, s’innamori di lei…giuro, m hai illuminata! e nn sl cn qst libro…la troisi e centi…purtroppo ho buttato via tanti soldi x libretti skifosi d cui me ne sn resa conto solo ora…grazie x l’illuminazione!

  29. 1357 proporzione

    Marco Carta : Musica = Twilight : Letteratura

  30. 1356 ...

    gran bella recensione… sono un ragazzo, ho letto twilight solo perchè volevo capire come mai piaceva a tutte. E ancora non l’ho capito XD. È uguale a “3 metri sopra il cielo”. Solo le ragazzine (o chi ha la testa di ragazzina) si lascia imbambolare da un libro così (non lo chiamo romanzo perchè sarebbe troppo). Twilight non è horror, non è fantasy, non è thriller, non è nulla, non ha suspence, non ha pathos, è solo un agglomerato di scene che vendono bene alle ragazzine. Le sole ad apprezzarlo infatti sono le bambine depresse perchè non hanno il morosino. Considerando che la scrittrice di Twilight è una gran gnocca sposata con figli, cosa ne sa lei di come si sente una bambina infelice? Ovviamente non lo sa, ha solo preso per il culo tutte le bambine scrivendo quello che volevano leggere (ci riuscirei pure io, ma non sono così subdolo).

    Comunque, non so se sia vero che lo leggono anche le 30enni. Se così fosse, non so dare una spiegazione razionale, probabilmente si sentono trascurate dal marito o dal fidanzato… oppure si vede che è il primo libro che leggono in 30 anni.

  31. 1355 Alric

    @ Wendy
    Ho usato le citazioni una per una per rendere tutto più chiaro, non per imitare Gamberetta ^^ Comunque non ho fatto esempi perchè credevo non ce ne fosse bisogno, ma posso anche farne. Ecco, la trama centrale di Perdido Street Station non mi pare proprio sia quella da te indicata. E nemmeno in Tutti i Colori dell’Acciaio abbiamo simili cose, anzi. Ma forse ho frainteso, intendevi in ambito prettamente rosa o in generale?

    Per quanto riguarda gli harmony ho scommesso che se prenderò da 29 (compreso) in su nell’esame di filologia germanica ne leggerò uno, perciò vi saprò dire.

  32. 1354 francesca

    la storia è vero non è originale ma lo schema principessa in pericolo,principe,cattivo,salvataggio,trionfo amore sta quasi in tutte le storie.

    Questa frase spero sia stata scritta per avere ragione nella discussione, e non perchè ne sei davvero convinta, perchè scritta da una giovane fanciulla nel 2010 d.c. fa molta molta impressione.
    Fortunamtamente da qualche annetto a questa parte questo schema non più è così universale nemmeno nei prodotti più commerciali…senza andar tanto lontano, Trinity di Matrix, ma anche Lady Oscar, Michiro, Fiona di Shrek: persino nei cartoni per bambini ormai le eroine femminili (sì, pure le principesse!) sono emancipate e cazzute, e col piffero che aspettano il cavaliere che viene a salvarle. Questo perchè in teoria le ragazzine odierne non si identificherebbero più in cretinette passive che non fanno altro che mettersi nei guai e/o svenire ogni tre per due finchè il principe azzurro le salva e poi le sposa. In teoria.

  33. 1353 Ste

    Alle origini il termine elfo era sinonimo di gnomo e folletto. Creature per lo più dispettose, piccole e raramente di bell’aspetto. Poi col tempo si sono differenziate. Credo che l’elfo alto bello e (sic) biondo sia nato con Tolkien anche se avevano già iniziato a cambaire di aspetto nel folklore di altri paesi come in GB. PEr avere un idea basta ancdare a vedere su wikipedia ma non in lingua italiana, meglio la pagina francese o quella inglese.
    Ma non è poi molto strano che la forma di una “creatura” mitologica venga modificata a posteriori da altri miti, libri, fumetti e film.
    Tornando alle divinità nordiche. Pensa a Thor dio del tuono. Come lo immagini? Nell’antica mitologia era rosso di capelli e con una foltissima barba.

  34. 1352 lilyj

    Ok, mo’ son stufa. Stufa di veder denigrati i libri della Harmony. Eccheddiamine, non sono male! Ok, la solfa bene o male è sempre quella: tizio figo con pessimo carattere/abitudini, tizia fisicamente passabile con qualche particolare splendido (occhi, capelli, etc.) o bellissima con problemi personali, si incontrano, si odiano e desiderano, momento di crisi, happy end. ‘Na schifezza, direte voi. No, dico io. Perché in ogni caso i personaggi hanno una discreta caratterizzazione, e le storie che ho letto erano ben scritte. Alcuni romanzi d’amore da me letti erano fantasy più che discreti, e quelli di ambientazione storica erano ben documentati, con bibliografia al seguito. Cosa che non si può dire di certe cagate che “vendono tantissimo! KYAAA!!!” oggigiorno.

  35. 1351 marco

    “I know it’s silly, but what’s wrong with wanting a little romance and adventure from your undead husband?”

    http://www.theonion.com/content/news/woman_married_to_fat_emotionally

  36. 1350 Kagura

    Io avevo sempre pensato che chi si avvicina alla lettura con Twilight finisca (per meccanismo di imprinting) per abituarsi ad un certo stile, ma forse non è così.

    Che ne dite?

    No, non credo che l’aver cominciato la lettura con Twilight non ostacoli l’avvicinarsi a libri scritti decisamente meglio.

    la storia è vero non è originale ma lo schema principessa in pericolo,principe,cattivo,salvataggio,trionfo amore sta quasi in tutte le storie.

    Vorrei ricordare alla gentile clientela che il mondo non è fatto di libri di puro love in pessimo stile senza un briciolo di originalità.
    Ci sono trame più o meno simili, ma quello schema è un classico solo di un certo tipo di narrativa.
    Perchè ce l’ho sotto mano, faccio notare che Sherlock Holmes non va in giro a salvare fanciulle.

    Dice bene chi ha scritto che “le emozioni sono nelle persone che leggono” è così. leggiamo una storia ben scritta, piacevole, con personaggi coerenti (il che è una gran cosa), con uno sviluppo interessante, con qualche colpo di scena (alcuni prevedibili….ma le storie in cui non si riesce a dire “ecco adesso succede qualcosa tipo…” sono davvero poche) che parla del tipo d’amore che tutte sognano, travolgente,assoluto,per sempre….oh si, è sdolcinato. siamo sdolcinate forse, ma dov’è il problema? Amare le storie che parlano d’amore (storie che meritano ovviamente, non libretti harmony) non comporta ricevere una lettera scarlatta!

    Se non libretti Harmony, perchè si parla di Twilight?
    Sarcasmo a parte, un libro con una storia piacevole con personaggi coerenti, un qualche sviluppo interessante, e un amore che tutti (tutti chi poi?) sognano, assolutamente sdolcinato…beh, questo mi conferma che non parli di Twilight.
    Anyway, non c’è assolutamente niente di male nel leggere libri d’amore, e nessuno sta criticando questo, anche perchè io sarei la prima a dargli un calcio dei denti °_°
    Qui si sta criticando un romanzo che può piacere o non piacere, ma che oggettivamente ha parecchi diffetti.

    Credo dipenda dalla capacità di saper trovare il positivo in ogni situazione, in ogni storia in questo caso e dall’umiltà. si perchè quando si legge una storia secondo me a prescindere che sia bella o brutta chi scrive merita rispetto. Scrivere una storia è difficile. vuol dire mettersi alla prova, affrontare le proprie insicurezze, uscire dallo spazio sicuro della propria mente e mettersi in balia, anche, di crostacei accaniti di stroncature. EHi, fare recensioni è facile! ti metti su un piedistallo e punti il dito, scrivere è un’altra cosa. Forse bisognerebbe tenerlo a mente non per scrivere recensioni sempre positive ma per avere più tatto e forse perchè magari vedreste un pò di fiori dove vedete solo un mare di fango. “Banale, dov’è la fantasia?” diranno forse. lo dicessero, ditelo ma fatelo con rispetto e provate a mettervi dall’altra parte dello specchio. mettevei nei panni di chi scrive, ama e odia ogni pagina che ha scritto, con fatica o esaltazione perchè non ha difese, diversamente da voi gamberi. E che il suo libro sia banale o no questo dimostra coraggio. E la gioia di vedere realizzati i sogni di qualcuno dovrebbe in ogni caso far sorridere anche noi. Dopo, sempre con il sorriso sulle labbra, si può prendere la penna e iniziare a scrivere cosa secondo noi avrebbe potuto rendere quel libro bello…”per noi”. SEmpre con rispetto però senza rabbia, accanimento o invidia.

    C’è una cosa che spesso mi piace precisare: scrivere non è un’ordine del medico. Se scrivi lo fai per passione, e nel momento in cui decidi che vuoi essere pubblicato, nel momento in cui pubblichi, stai accettando qualsiasi cosa il pubblico ti farà l’onore di dirti. Se poi c’è chi si prende la briga di recensire il tuo romanzo, e le sue critiche sono ragionavolmente valide (“Bella Swan ha la caratterizzazione di una pantofola” non “chesschifoilvampirolemangiailfegato”), si accetta la cosa e se ne fa tesoro.
    Se uno non è in grado di sopportare le critiche, non pubblichi e legga il suo libro agli amici.
    Quanto al vedere il realizzato il sogno di qualcuno….ma anche no, se per me non sei che uno scrittore l’unica cosa di cui ragionevolmente mi importa è del tuo libro.

    Inoltre, fare recensioni NON è facile, sopratutto quando fai un lavoro certosino e accurato, perchè una recensione, sopratutto se negativa, dev’essere inataccabile.

    il prblema è proprio che il criterio di bruttezza non è oggettivo! sarà “brutto” per te come per me potrebbe essere “brutto” un libro che per te è fantastico.

    Ma ci sono cose che rendono un romanzo “brutto” a livello oggettivo per pecche di caratterizzazione, narrazione o quant’altro, non inteso come ” a me ha fatto schifo”.

    gli elfi hanno la pelle come la corteccia di un albero e non superano ilo metro di altezza (che poi sarebbe la descrizione degli elfi originali della mitologia germanica)

    Qui mi sorge un dubbio, ma la mitologia germanica non si rifeceva a quella nordica con elfi alti e belli e quant’altro? O mi sto confondendo?

    ci vuole una certa sensibilità che con le ultime righe del tuo intervento dimostri di non possedere,peccato.

    LOL. Quando non si sa cosa dire.

  37. 1349 Mauro

    Wendy

    la storia è vero non è originale ma lo schema principessa in pericolo,principe,cattivo,salvataggio,trionfo amore sta quasi in tutte le storie.

    Alric

    Balle. Grazie al cielo non è così.

    Wendy

    per quanto riguarda il tuo “balle” mi dispace smentirti ma è proprio così

    Proporrei di portare qualche esempio, qualche argomentazione; smentire dicendo “non è cosí” o “ti smentisco” non aggiunge molto…

  38. 1348 Wendy

    ….lo stile di gamberetta fa scuola! carine le citazioni punto per punto Alric! comunque per quanto riguarda il tuo “balle” mi dispace smentirti ma è proprio così! Per il resto non ho detto che per saper recinsire bisogna necessariamente saper scrivere; che Gamberetta sappia scrivere è un dato di fatto e inoltre implicitamente, ma neanche troppo, lo afferma lei quando scrive. Inoltre si nota da quello che scrivi che non puoi capire quello che intendo…ci vuole una certa sensibilità che con le ultime righe del tuo intervento dimostri di non possedere,peccato.

    Per LISSE: io la penso esattamente come te riguardo al diritto altrui di esprimere la propria opinione e che questa come una altra debba venir rispettata. Ma non so se ti sei accorto che qui non funziona così. …Regna il fondamentalismo diciamo…:P ma pazienza. Poi quando dici che fare notare gli errori “non è arroganza, ma dire la verità” sembri un pò confuso! Ma le hai lette le recensioni?!? Fare notare gli errori è un dovere per chi recensisce ma …se non viene notata l’arroganza e la superbia e la supposta superiorità che trasudano da ogni riga di Gamberetta…ohi ohi per tutti voi!

    Comunque rimane un sito molto simpatico, che credo continuerò a sbirciare e… uno specchio dei modi di fare dei ragazzi di oggi ( :S )

  39. 1347 Ste

    Ma sopratutto NON è un vampiro che può starsene tranquillamente alla luce del sole.
    Chiameteli come volete ma non vampiri. Il fatto che sia “fantasy” non vuol dire che si possano stravolgere a proprio piacimento alcuni elementi.
    Perchè allora i troll diventano creature dolci dal fisico esile e alti circa 1.70, gli elfi hanno la pelle come la corteccia di un albero e non superano ilo metro di altezza (che poi sarebbe la descrizione degli elfi originali della mitologia germanica) ecc.

  40. 1346 ido

    dal potere conferitomi e a quanto ho capito da quello che ho letto,2cose
    1)twilight fa schifo e non chiamerei vampiri delle persone che vivono 104 anni e sono ancora desiderati dalle ragazze
    2)questo NON è fantasy,questo è fantasticoide fantasy.il fantasy è tolkien, rowling,troisi,martin,brooks,e, vi giuro che non sono da nerd.

  41. 1345 Ste

    …. anche l’h…. poverina, chissà perchè cercano tutti di evitarla. Che sia malata?

  42. 1344 ikustang88

    …chissà come mai si continua a scrivere senza vocali quando lo spazio c’è e non è a pagamento…

  43. 1343 lisse

    (mi scuso per l’OT)
    Se ho frainteso mi scuso anche con te.

  44. 1342 marina

    scs pensavo fossi tu a scrivere quei commenti…

  45. 1341 lisse

    scusa marina, ma ce l’hai con me?
    Sono solo una utente di questo blog, mi andava di discutere e perciò ho postato la mia opinione, ma non credo di aver risposto male a nessuno.
    L’unica che ha postato un commento piuttosto maleducato sei tu.

  46. 1340 marina

    scusami tanto , ma tu ki cavolo sei? o meglio ki cavolo te credi di essere ke rispondi male a tutti??

  47. 1339 lisse

    il concetto di bruttezza potrà anche essere relativo, ma gli errori oggettivi non lo sono. E farli notare non è arroganza, è dire la verità.
    Gamberetta ha stabilito, poi, i criteri con cui giudica un libro, quindi, secondo i canoni da lei stabiliti sul suo blog Twilight è brutto.
    Non ho ben capito la storia dei fan: essere d’accordo con Gamberetta non implica necessariamente essere suoi fan (nel senso di fanatic) e quindi prendere per oro colato tutto quello che dice. Poi è normale che qui si ritrovino, tra i commentatori abituali, gente che la pensa più o meno allo stesso modo. Se detestassi il modo di esprimersi di Gamberetta, non cred che verrei qui tanto spesso, perchè non darei valore alle sue opinioni, o per lo meno direi: non fa per me.
    Poi, sì, possiamo anche discutere sul fatto che ci vuole del coraggio a dare i propri scritti in pasto al pubblico; ma una volta che lo si è fatto, beh, il pubblico ha il sacrosanto diritto di criticare e di dire che un libro è brutto, come tu hai naturalmente il sacrosanto diritto di dire che secondo te non è poi così brutto.
    Ma non puoi sindacare il diritto altrui a esprimere la propria opinione negativa, anche se lo scrittore ci ha messo il cuore, la passione, l’amore, il sudore, eccetera eccetera.

  48. 1338 Alric

    della ricerca delle pietre non era malaccio, c’erano delle trovate sfiziose e delle soluzioni interessanti.

    Senza ironia, quali sarebbero? O_O

    la storia è vero non è originale ma lo schema principessa in pericolo,principe,cattivo,salvataggio,trionfo amore sta quasi in tutte le storie.

    Balle. Grazie al cielo non è così.

    perchè chi legge ed entra nella storia no si ferma a pensare “Oh e questo è mostrare? si eh! ma il raccontare stava meglio perchè qui non succede niente”!

    Prima bisogna che il libro sia scritto abbastanza bene da fare entrare nella storia. E secondo me non è proprio il caso di Twilight ( o della Troisi).
    E se non lo è credo venga normale avere queste attenzioni.

    EHi, fare recensioni è facile! ti metti su un piedistallo e punti il dito, scrivere è un’altra cosa. Forse bisognerebbe tenerlo a mente non per scrivere recensioni sempre positive ma per avere più tatto e forse perchè magari vedreste un pò di fiori dove vedete solo un mare di fango.

    Ancora con sta storia? *facepalm* Vabbè, faccio la buona e spiego: 1) Idiozia, non è necessario saper scrivere per sapere criticare, come non è necessario essere un idraulico per vedere che una tubatura è marcia e piena di fori che fanno uscire l’acqua.
    2) Gamberetta scrive, quindi non è proprio il caso da te citato.
    E i fiori in molti casi non ci sono, anzi c’è solo fango.
    E comunque, perchè avere tatto? Se una cosa fa schifo devo essere libera di dirlo, esattamente come sono libera di dire che è un capolavoro. Se c’è anche una motivazione, beninteso.

  49. 1337 Wendy

    il prblema è proprio che il criterio di bruttezza non è oggettivo! sarà “brutto” per te come per me potrebbe essere “brutto” un libro che per te è fantastico. E’ tutto qui il prblema. Un pò troppa arroganza e superbia nel considerare le opinioni altrui. e Poi scrivere una recensione é facile, ripeto ,e non mi riferisco alla raccolta di dati che i gamberi sono assolutamente scrupolosi nel compiere. Insomma penso che nemmeno l’autore di un libro si metta a contare similitudini, metafore o quante volte un suo personaggio compie la stessa azione. Sono scrupolosi e precisi i gamberi, niente da dire. Ma la facilità alla quale mi riferisco dipenda dalla quasi totale autoreferenzialità di chi scrive qui una recensione. ci sono io che scrivo la recensione, tutti i miei “fans” perchè anche voi avete fans, e qualcun altro che dice l’opposto rispetto a voi e di cui non vi importa nulla, perchè questo è il vostro rifugio sicuro. Gli scrittori sono in balia di tutti, non hanno difese e sono coraggiosi, si. Sarebbe bello che chi scrive le recensioni di questo sito, che sono anche ben fatte a volte ma prive di tatto, si ritrovi prima o poi al posto di coloro che vengono stroncati perchè anche se dicono di essere così bravi potrebbe sempre esserci qualcuno, che giustamente, la pensa in modo diverso da voi. serve solo un pò di rispetto per la diversità, che poi è tale secondo voi. Aprite le vostri menti!…ahahah :P

  50. 1336 lisse

    veramente non c’è niente di male se ti piace un libro “brutto”.
    Io mi rendo conto che ho adorato libri oggettivamente scritti malissimo.
    Ma il fatto che in fondo mi siano piaciuti non vuol dire che gli errori, le pecche, a volte adirittura le incongruenze e i buchi non ci siano.
    E non sono d’accordo che scrivere recensioni sia facile. E’ facile se spari critiche a vanvera, non se ti documenti, studi, rileggi il libro due volte e poi metti la tua opinione nero su bianco.

  51. 1335 Wendy

    E’ la prima volta che leggo le recensioni dei gamberi…che dire? Non ho letto tutto e non posso dire di essermi fatta un’opinione definitiva, mi sono limitata alle recensioni del libro di licia troisi e di twilight. Della prima posso dire che mi ha fatto davvero divertire e che per certe cose condivido quanto scrive chi ha recensito i libri. la storia a tratti è banale, è vero,così come i personaggi, i luoghi, le motivazioni. Però qualcosa di buono a mio avviso c’è. L’ho letto tempo fa e in poco tempo ma la parte finale, della ricerca delle pietre non era malaccio, c’erano delle trovate sfiziose e delle soluzioni interessanti. nel complesso poi la lettura è piacevole, ok si storce il naso abbastanza spesso ma c’è di peggio. Per quanto riguarda twilight, a me piace. E qui se qualcuno aveva iniziato a leggere il mio commento probabilmente vista l’alta considerazione di cui godono i fans della meyer finirò con l’essere additata come una “bimbaminkia”. Che paroloni! :) comunque poco male, non lo sono e continuo a dire la mia,il più umilmente possibile. la storia è vero non è originale ma lo schema principessa in pericolo,principe,cattivo,salvataggio,trionfo amore sta quasi in tutte le storie. Non è questo quello che conta. lo schema di base è lo stesso per la strangrande maggioranza dei libri è ciò che comunica quello che conta. Dice bene chi ha scritto che “le emozioni sono nelle persone che leggono” è così. leggiamo una storia ben scritta, piacevole, con personaggi coerenti (il che è una gran cosa), con uno sviluppo interessante, con qualche colpo di scena (alcuni prevedibili….ma le storie in cui non si riesce a dire “ecco adesso succede qualcosa tipo…” sono davvero poche) che parla del tipo d’amore che tutte sognano, travolgente,assoluto,per sempre….oh si, è sdolcinato. siamo sdolcinate forse, ma dov’è il problema? Amare le storie che parlano d’amore (storie che meritano ovviamente, non libretti harmony) non comporta ricevere una lettera scarlatta! Le vostre recensioni,mi sembra, vengano presentate come recensioni assolutamente personali ma dal modo in cui parlate emerge una vostra supposta superiorità. Non sembrano recensioni le vostre ma giudizi senza appello. Non mi pare corretto. I gamberi sanno scriveri gli altri no. siete bravi lo ammetto ma con questo? si può rimanere incantati da una storia per tantissimi motivi e tra questi non credo rientri la differenza tra mostare e raccontare. perchè chi legge ed entra nella storia no si ferma a pensare “Oh e questo è mostrare? si eh! ma il raccontare stava meglio perchè qui non succede niente”! Dai. Se entri in una storia ci entri e basta, credo sia una capacità innata. Credo dipenda dalla capacità di saper trovare il positivo in ogni situazione, in ogni storia in questo caso e dall’umiltà. si perchè quando si legge una storia secondo me a prescindere che sia bella o brutta chi scrive merita rispetto. Scrivere una storia è difficile. vuol dire mettersi alla prova, affrontare le proprie insicurezze, uscire dallo spazio sicuro della propria mente e mettersi in balia, anche, di crostacei accaniti di stroncature. EHi, fare recensioni è facile! ti metti su un piedistallo e punti il dito, scrivere è un’altra cosa. Forse bisognerebbe tenerlo a mente non per scrivere recensioni sempre positive ma per avere più tatto e forse perchè magari vedreste un pò di fiori dove vedete solo un mare di fango. “Banale, dov’è la fantasia?” diranno forse. lo dicessero, ditelo ma fatelo con rispetto e provate a mettervi dall’altra parte dello specchio. mettevei nei panni di chi scrive, ama e odia ogni pagina che ha scritto, con fatica o esaltazione perchè non ha difese, diversamente da voi gamberi. E che il suo libro sia banale o no questo dimostra coraggio. E la gioia di vedere realizzati i sogni di qualcuno dovrebbe in ogni caso far sorridere anche noi. Dopo, sempre con il sorriso sulle labbra, si può prendere la penna e iniziare a scrivere cosa secondo noi avrebbe potuto rendere quel libro bello…”per noi”. SEmpre con rispetto però senza rabbia, accanimento o invidia.

  52. 1334 ikustang88

    Tornata. Mi pare che le cose siano più o meno rimaste le stesse.

    Sapete che cosa dicono in giro?
    Che grazie a Twilight la gente si è rimessa a leggere.

    Discutevamo di questo all’inizio…ma chi legge Twilight, poi dove va a finire (in quanto lettura, intendiamoci…)?
    Dal mio sondaggio risultava che dopo aver letto Twilight…rileggevano Twilight e gli altri libri fino allo sfinimento, ma hanno iniziato a circolare queste voci, e se fossero vere sarebbe decisamente una bella cosa.

    Io avevo sempre pensato che chi si avvicina alla lettura con Twilight finisca (per meccanismo di imprinting) per abituarsi ad un certo stile, ma forse non è così.

    Che ne dite?

  53. 1333 Giulia

    Sono completamente, interamente, pienamente d’accordo con la scrittrice della recensione!! Fortunatamente c’è ancora chi sa leggere.

  54. 1332 Gloria

    Concordo in tutto con questa recensione, ne più ne meno, tagliente critica e GIUSTA. Ma gli insulti rivolti verso l’autrice no. Per quanto uno sia incapace a scrivere, o scriva eterne schifezze e immondizia, non c’è nessun bisogno di offendere Lei, o qualsiasi altro in prima persona.

  55. 1331 Pinocchio

    complimenti per la recensione, ero tentato a leggiere il libro

    mi hai fatto risparmiare un po’ di soldi, grazie

    muovo un’ ipotesi sul fatto che il libro dia “emozioni” al lettore, ed e’ il fatto che l’ emozione non provenga dal libro ma bensi’ dalle altre persone che hanno letto il libro, creando cosi’ un’ effetto domino.

    c’ e da ricordare che la generazione che ha letto twilight ha letto harry potter, siamo alla generazione del fantasy, iniziata all’ incirca con il signore degli anelli.

    pero’ adesso basta criticare twilight, e’ un po’ come sparare alla croce rossa, troppo semplice ;)
    spero di leggere recensioni di libri che valgano la pena di esere letti

  56. 1330 Kagura

    L’originalità del porre come Vampiro il figo della situazione, e di introdurci un po’ di gotic fantasy, ha dato una marcia in più.

    E’ il commento di un mese fa, ma come fan della Rice non potevo esimermi dal lasciare un breve e incisivo parere al riguardo:
    Originale ‘Staminchia

  57. 1329 imbrium

    questa è una recesione stupenda!
    peccato che sia l’unica così, visto che tutte quelle che trovo in giro non fanno che adulare il libro.
    Siccome sono scritte da giornalisti e non da quattordicenni sfegatate penso che siano abbastanza ipocrite più che stupidamente convinte.
    Giudicate un po’ voi: (recensione trovata su una rivista, parla sia dei libri che dei film)
    “un fenomeno da milioni di dollari di incasso deve possedere qualche ottima qualità”
    santo cielo come giornalista dovresti aver studiato abbastanza per capire che la maggioranza non è un criterio di giudizio, anche il grande fratello ha guadagnato un sacco…
    “siamo più nei paraggi di gioventù bruciata che in quelli di dracula”
    sono daccordo sul fatto che non centri con dracula (lui è un vero vampiro) ma non è un po’ troppo paragonare tuailait e gnu mun a un capolavoro del passato? è ovvio che è una leccata (oltre che un insulto a james dean).
    “La Meyer poi è un genietto: ha mescolato tutto, esoterismo,gotico e paranormale, provincia americana, indiani e adolescenti inquiete”
    Di esoterico non c’è niente e la Meyer non penso sappia cosa vuol dire.fine.
    Gotico e paranormale? possibile che nessuno capisca che per fare un libro gotico ecc ecc bisogna anche saper ricreare atmosfere gotiche e adottare uno stile adatto? e non basta infilarci un ehm “vampiro”? i romanzi di stephen king sono gotici, o di mary shelley, o lo stile di coleridge.
    Adolescenti inquiete, bah, più che altro prive di personalità. Le abbuono solo Jacob, è l’unico personaggio che ha una consistenza.

  58. 1328 Twilight-NewMoon, un vampiro al pout-pourri « Mi Chiamavano Despota

    [...] al nostro Miroku ho letto una recensione spassosissima del libro (che ho letto poco e che presenta dei dialoghi groteschi ) e su alcuni punti concordo [...]

  59. 1327 Micaela

    E’ stato piacevole legerti, ma ti confessi che il meglio di te lo dai nelle risposte alle Bimbeminkia. Un paio di volte sono proprio scoppiata a ridere!!! Io sono andata a veder Amore 14 e stasera Vedrò Il seguito di Twilight (una mia recensione puoi trovarla qui: http://www.daveblog.net/2008/11/27/twilight.html ) e udite udite, domani vedrò Cado dalle Nubi. Giuro che di solito sono sana di mente, ma diciamo che sono state un insieme di coincidenze.
    Tornerò a leggerti..

  60. 1326 Ra

    ho visto il film di new moon… mi è piaciuto, cioè preciso: ho dormito durante l’inizio, mi sono svegliata quando Jacob ha iniziato a spogliarsi, mi sono riaddormetata quando bella è andata a recuperare edward fino a quando non è riapparso Jecob che trasformandosi in lupo si strappa i vestiti, in quel momento io e le mie amiche ci siamo messe a gridare che si doveva ritrasformare, (eh brutta cosa gli ormoni). In realà mi sono svegliata anche quando i volturi stavano menando edward (ma questo era ovvio) e quando è partita una canzone di madona al posto dell’audio del film e la mia amica ha urlato”OH MADONNA!”

  61. 1325 ZioBen

    grazie!finalmente una recensione su tuailait fatta come dio comanda! incredibile ma vero sono d’accordo su TUTTO!! Se ne farai anche una su gnumun (se hai la forza di leggerlo) credo renderesti felici tutti noi!!

  62. 1324 Leonardo

    Hai scritto sacrosante verità! Ti voglio bene!!!!

  63. 1323 fairyfede

    pensa che c’è chi come me ha letto tutti i libri solo per sapere il finale (scontato, che sapevo anche senza leggere 4 libri) di questa storia……

    questa è la recensione migliore che ho letto XD concordo su tutto!

  64. 1322 Graf Andreas Schmidt von Bohlen und Halbach

    Il commento al libro è spettacolare, senza contare il commento ai commenti degli idioti che li scrivono su iBS.it.
    Stavo iniziando a temere che non esistessero più persone in grado di pensare. :D

  65. 1321 Ste

    Gweniver
    invece di guardare la politica, argomento che abolirei in siti come questo, pensa soltanto alle trasmisisoni tv. E’ semplice prendi una normalisisma guida tv e conta quanti film vengono trasmesis in 1 settimana, di questi quanti sono i film in 1 o anche 2 visione, il numero ottenuto comapralo con il restante pattume in onda.

  66. 1320 Mauro

    Gweniver

    Chi ha letto un po’ di più li schiva, sbadiglia, o infierisce

    Non necessariamente: conosco diversa gente che ha letto molto, sia come libri sia come autori, che non ha trovato così negativi i libri in oggetto; non li ha definiti capolavori, ma nemmeno li ha trovati noiosi.

  67. 1319 Gweniver

    Come per la Troisi, la Meyer colpisce l’immaginario colletivo che, evidentemente di questi tempi, poggia su una dotazione letteraria non molto vasta.
    Chi ha letto un po’ di più li schiva, sbadiglia, o infierisce.
    Rispondere alla domanda “com’è possibile che libri come questi abbiamo così tanto successo?” è come rispondere all’altrettanto annosa domanda “com’è possibile che in Italia abbiamo la classe politica che abbiamo?”.
    Evidentemente c’è una forbice fra il comune lettore e il critico. Mi permetto di suggerire l’idea che la lunga stagione delle riforme scolastiche in questo senso stia iniziando a dare i suoi frutti. Può darsi sia in malafede, ma abbiamo di recente assistito ad un altra sedicente riforma e, non per fare Cassandra, temo non sarà l’ultima…

  68. 1318 DearFather

    A me la storia della donna che vive come relazione l’intimità, e dell’uomo che si esercita il fisico senza coinvolgimento sa tanto di “Love Bugs” in abito elegante.

    Ma Gamberetta lo recensirà “New Moon”, tanto per dire la sua sulla situazione attuale, o aspetta che qualcuno la paghi per farlo?

  69. 1317 Clio

    A Blu
    Forse la Mayer non si è accorta della sottile ironia dei libri della Austen. Se è intelligente quanto Bella c’è da aspettarselo.

  70. 1316 Blu

    Salve, una piccola osservazione:
    il termine “bello” è senza dubbio l’aggettivo preferito dalla Meyer, infatti le piace a tal punto che, appena Edward entra in scena, alla povera Bella non fa dir altro che perfetto e bellissimo.
    Anche le fan della Meyer amano molto questo aggettivo, tuailait è infatti il libro più bello del mondo.

    Mentre una delle autrici preferite dalla Meyer è Jane Austen.
    I suoi personaggi non fanno che citarne le opere, ad esempio in una scena Bella ci viene mostrata mentre sfoglia ha una raccolta dei suoi romanzi, meditando su quale (Mansfield Park, Orgoglio o pregiudizio…) sia più adatto al suo umore in quel momento; persino la madre
    Mostra spoiler ▼

    .

    In “L’abbazia di Northanger” è presente questo passaggio, la protagonista, Catherine, commenta con Mr e Miss Tilney una sua recente lettura:

    “Non sono molto brava, temo. Ma seriamente, non pensate anche voi che Udolpho sia il più bel libro del mondo?”
    “Il più bello… immagino intendiate il più elegante: deve dipendere dalla rilegatura.”

    “Certamente” esclamò Catherine, “non intendevo dir nulla di sbagliato; ma è effettivamente un bel libro, e perchè non dovrei definirlo così?”
    “Verissimo” disse Henry, “e questa è una bellissima giornata, e noi stiamo facendo una bellissima passeggiata, e voi siete due bellissime signorine. Oh! E’ davvero un bellissimo mondo! Va bene per tutto. In origine forse veniva usato solo per definire ciò che era elegante, appropriato, delicato o raffinato; erano belli gli abiti della gente, i loro sentimenti o le loro scelte. Ma ora ogni commento su qualsiasi argomento viene espresso con quell’unica parola.”

    Io ho avvertito una certa contraddizione fra l’adulazione della Meyer per i romanzi della Austen e lo spirito di questi romanzi; ho scelto questo passaggio perchè è forse quello in cui maggiormente tale contraddizione emerge, quello in cui chiunque può coglierla.

    Sono molto arrabbiata con la Meyer per la libertà con cui ha speso il nome della Austen nei suoi libri, solo per far vedere che Bella è una ragazza “romantica”. A mio parere non ha ottenuto altro che evidenziare ancor di più le mancanze dei propri libri.

  71. 1315 lilyj

    @ Imbrium: mi spiace, ma non posso lasciartela passare. Il brodo di porri è buonissimo! >_< SE proprio vogliamo, tuailait è come tornare a casa aspettandosi i ravioli fatti in casa e trovarsi con un misero brodo di dado. Questo calza meglio! XD

  72. 1314 imbrium

    Ragazzi io ci sono rimasta male! Pensavo fosse molto piu’ bello a giudicare dalle voci che sentivo in giro. Passi la storia, non c’e’ molta suspance, non ci sono geniali intrecci di trama, ma fa niente, passi il vampiro (anche se quando mi parlavano di eroe bello, immortale e maledetto mi aspettavo una specie di dorian gray), passi l’atmosfera generale (io pensavo che mi sarei ritrovata in qualche paesaggio Romantico alla Mary Shelley o alla stephen king), passi pure lo stile che mi aspettavo molto piu’ poetico e un po’ meno ripetitivo.
    Passi tutto questo, ma la protagonista no. Tutti mi dicevano: vedrai che ti ritroverai in lei!
    invece no, io mi aspettavo un’eroina buffa, impacciata ma autoironica, spregiudicata, svagata, divertente, un po’ stramba e soprattutto vitale. Invece mi ritrovo un monumento al qualunquismo, un essere moscio e noioso. meno male che s’innamora se no potrebbe benissimo essere un personaggino di brave new world.
    la morale e’: 1 forse, se vista con altri occhi, la storia mi sarebbe potuta piacere molto
    2 meglio non sognare troppo prima di leggere un libro (anche se tutti ti dicono che e’ un capolavoro della letteratura contemporanea): e’ un po’ come quando stai per arrivare a casa affamato e ti immagini la sfilza di squisiti manicaretti che tua mamma puo’ aver preparato prima di scoprire che ha fatto il brodo porri.
    Magari se avessi letto twilight senza nessuna aspettativa, l’avrei trovato carino.
    Vabbe’ scusatemi per il commento ma dovevo dirlo a qualcuno!
    e complimenti a Gamberetta, fantastica e professionale come sempre.

  73. 1313 Clio

    A emm
    Ne ho discusso con un’amica a cui è piciuto. Quest’amica non è stupida, non è ignorante, le è piaciuto il libro pur rendendosi perfettamente conto che era pattume banale, superficiale e scontato. Può piacere, il trash, ma non per questo cessa di essere trash.
    Sul perché abbia sconvolto il cervello di migliaia di donne, secondo lei è per il fatto che, con l’abbandono dei ruoli tradizionali (il che ha i suoi vantaggi, beninteso), uomo e donna si trovano in una condizione nuova. La donna, inconsciamente, vive l’intimità come relazioe, mentre per l’uomo il tutto è spesso mero esercizio fisico, non c’è nessun vero coinvolgimento affettivo. Da ciò deriva che le maggior parte delle donne sono frustrate emotivamente (e sessualmente, in quanto non traggono piena soddisfazione dal rapporto come su descritto).
    Un libro con uno gnokko che ti ama perché sì ha su di loro l’effetto del metadone: sul momento dimenticano la storia banale, i personaggi patti, i sentimenti aridi, per pascersi dello gnokko.
    Non so quanto questa spiegazione regga. Oggettivemente Twilight è pattume letterario, il fatto che piaccia a migliaia di ragazzine non è una prova della sua qalità, ma un’interessante indicatore sociologico.

  74. 1312 Ste

    Ciao.
    Da poco è uscito il film new moon….
    Questa è la recensioen del film su uno dei principali giornali di free press di Milano scritta da Alessio Guzzano:

    In attesa che incisivi Scary Movie lo
    addentino, il seguito di “Twilight” fa già di
    tutto per sembrare la propria parodia:
    emostatiche
    lungaggini da fotoromanzo
    emotivo,
    un protagonista che (ehm)
    recita con un polmone solo, vampiri e
    licantropi così protettivi da far suicidare
    VanHelsing, scene madri nel bosco in
    stile telenovela uzbeka (o
    Sandra&Raimondo quando
    scimmiottavano Tarzan). Nel giorno del
    18° compleanno dell’amatanonconsumata,
    il 109enne cavaliere pallido
    sceglie di allontanarsi per salvarla. E lei?
    Bella coi lupi. Uno è il muscoloso
    esemplare mannaro che la ama da sempre
    (migliora quando taglia la criniera). A
    causa di un comico equivoco telefonico, e
    di una ‘cognata’ telepatica solo quando
    serve alla trama, il vampiRomeo si crede
    già vedovo e va a cercar la morte a
    Volterra (è Montepulciano) per mano di
    uno che in “Underworld” stava coi Lycans.
    Ma lei accorre col miglior pezzo del cast:
    una Porsche Turbo gialla. Cosa di questo
    poco originale miele fantasy conquista
    ragazzine adoranti e (imperdonabili)
    mamme? L’unione impossibile? Il
    primo/ultimo amore? I dialoghi da sms?
    La sofferenza a vita bassa? O, come
    sostiene Er Lepre, romantico kickboxer di
    Anzio: «Alle pischelle de oggi piace soffrì
    al cinema, poi uscite fanno le peggio
    cose». Nuova cinetrasfusione
    il 20
    giugno.

  75. 1311 emm

    Però, come mai ha fatto impazzire tante e tante persone?
    Co lo si è domandato?
    Se la risposta è che sono tutti deficienti…bisogna cercarne un’altra (di risposta) perchè non è possibile proprio da un punto di vista statistico. Allora perchè?

  76. 1310 Ali

    Ehi ^-^.
    Ho letto il tuo giudizio su Twilight e mi sento in dovere di risponderti. Io ho letto tutta la Trilogia (mi manca in quarto, ma non credo che lo comprerò mai) e temo di essere d’accordo con te praticamente su tutti i fronti.
    Insomma…dal punto di vista stilistico lo stile è scorrevole, ma anche molto ripetitivo! Se tu leggessi (come è capitato a me) Twilight – New Moon uno dopo l’altro…Moriresti dalla noia! Quanto può essere infinitamente ripetitivo uno scrittore? Cavoli! °_°.
    Poi, vediamo…Per quanto riguarda la loro “storia d’amore” sono d’accordo con te, hai tutto il mio appoggio!.
    Cioè, sembra che il loro amore nasca fuori dal nulla PUF! Si vedono, si guardano e…PUF PUF PUF! Edward la ama alla follia e Bella ama Edward alla follia!.
    Ehm…Io credo al colpo di fulmine, ma mi è sembrato sinceramente troppo! Per non parlare del fatto che da quanto ne so io…nel quarto libro la Saga è caduta nella banalità più totale!.
    Bhè che dire…
    ^^ Hai tutto il mio appoggio.

  77. 1309 Leearon

    http://www.rebelliouspixels.com/2009/buffy-vs-edward-twilight-remixed#

    e se è “vecchia”… scusate!

  78. 1308 Emile

    ma Ra scrive in quel modo per trollare, VERO?

  79. 1307 Max

    Senza dubbio, poi, Edward è 1 personaggio fantastico… oserei dire, e credo che in molti siano d’accordo con me su questo punto, che ci vorrebbero in circolazione + ragazzi come lui!!!!!!!

    Si, e tutti i masKi vorrebbero tutte le donne cone Megan Fox (o come Jenna Jameson, se superano i 13 anni…)

    Complimenti per la recensione, sei una grande!!
    Adesso vado a leggere le altre ;-D

  80. 1306 Camus

    Sei assolutamente la persona più geniale che mi sia capitato di leggere!!!!Per non parlare poi dell’ironia…grandissima

  81. 1305 Gaia

    Ho già commentato un anno fa questo blog, adesso volevo solo fare un appuntino: il passo che hai preso dal libro è un pezzo dove Bella parla con la sua “amica” Jessica che è una ragazza molto superficiale, pettegola e ficcanaso, ed è naturale che il discorso non sia tra i più geniali e accattivanti! La Meyer non sarà una gran scrittrice (dopotutto si è svegliata e ha iniziato a scrivere), ma i dialoghi, in questa saga, son una delle cose che più mi son piaciute.. sono davvero fantastici!
    E vorrei aggiungere che non tutti i fan di Twilight sono così celebrolesi.. :D

  82. 1304 Ra

    ti prego leggi gli altri e commentali allo stesso medo!!!!!!!!!!!!!! li tovi anche in binlioteche così non spendi soldi!!!!!!!
    su lo so che ti diverti ha spottere la Meyer!!!!

  83. 1303 cartacanta

    ne parlano tutti, sono circondata da persone che adorano questo libro (e film derivato), non faccio che ascoltare lusighe ed elogi su Bella e il bel vampiro. sarà che i miei gusti prediligono altro genere pur non disdegnando affatto la lettura di evasione, i manuali d’istruzione e le etichette dello shampoo; sarà che gli unici vampiri che ricordo con affetto sono quelli di cui mi raccontava King durante l’edolescenza; saranno le coincidenze astrali sfavorevoli.. fatto sta che non l’ho mai letto e non ne ho curiosità. brutta cosa quando non sei curioso.. così cerco nel web una recensione che mi racconti un pò del libro e non solo e unicamente in termini “fantastico, bellissimo, mi ha preso di brutto” ma che mi dica qualche cosa di più, e giungo qui. non sono d’accordo su tutto (per esempio, io non ho affatto pianto quando Yota e Ai festeggiano il compleanno.. primo perchè il vestito era decisamente brutto, secondo perchè il tutto non era in corda con il mio essere romantica) ma ho trovato questa recensione davvero esilarante. e mi ha incuriosita! ok, solo quel capellino ma considerando che non lo ero affatto, è già un passo avanti. sono sempre poco propensa alla lettura (è un mio limite, ma che ci posso fare?), ma gurderò quella mela in copertina con occhi diverso (anche io ho ricevuto il libro in regalo) e forse un giorno mi deciderò.
    sicuramente tornerò a leggere altre recensioni, è stato un piacere!

  84. 1302 mitsuru

    sei una genia!

  85. 1301 Drest

    vabbeh, tipica reazione da mongoloidi, come per qualunque vaccata per cui sia una fissa.
    cantanti, attori, pirla del grande fratello, pirla di maria de filippi, pirla di uomini e donne.
    purtroppo.

  86. 1300 Clio

    Errata corrige: http://www.youtube.com/watch?v=BzGIEhCJrh8

  87. 1299 Clio

    http://www.yout ube.com/watch?v =BzGIEhCJrh8
    Per me Twilight ha lanciato una bomba atomica sul cercvello delle teenager…

  88. 1298 Drest

    ed ecco che ne arriva un’altra.

    non fumo comunque, grazie. sniffati un pò di colla tu e pensa a eddy.

  89. 1297 moka

    siete tutti scemi..non capite un cazzo di libri..ma andatevene tutti quanti a farvi un canna va..

  90. 1296 Mattia

    Saluti.Voi tutti non capite.Diavolo come fate a non capire?”Twilight” è e resta resta un piccolo capolavoro grottesco,forse comico, sicuramente spassoso.In effetti ho riso nella lettura del libro e della serie solo come mi accade per i migliori numeri di Rat-man.Questo succede però se non vengono idealizzati i personaggi.Personaggi stereotipati(il bello dannato,la ragazza imbranata ed innamorata)che non soddisfano l’unico requisito di un buon personaggio:l’essere credibile.Detto questo le fan di Twilight non sono mai state accusate da nessuno di essere intelligenti.Saluti.

  91. 1295 Emile

    Ed eccoci arrivato al più classico dei “get a life”: “ho una vita io…”, “ho di meglio da fare io…”; classicamente usato quando ormai non si sa più cosa dire.
    Quanto alla mia “super vista” non posso che ridere di gusto nel constatare come quando ti faccia comodo “sia possibile capire vita morte e miracoli di una persona da come scrive” e quando invece tocchi a te finire sulla graticola partano i “ma che ne sai, mica hai la palla di vetro ecc”
    La verità è semplice comunque: Twilight fa SCHIFO e il fatto che te lo si dica in faccia ti ha fatto incazzare come una biscia.
    Bye… ^_^

  92. 1294 fosca

    Quel libro fa semplicemente, allegramente, simpaticamente vomitare. E’ una beneamata cagata.
    Fa schifo.
    Lo scorso Natale, con un sorrisone come se mi avessero fatto l’elemosina, le mie amiche mi hanno regalato tutta la saga. “Vedrai, fosky, è bellissimo, ti piacerà!”
    l’ho iniziato con entusiasmo.
    l’ho finito che mi veniva da tirarglielo dietro. Insomma, come è possibile essere così stupidi da dipendere da una cosa così orrida?
    il mondo è caduto in basso

  93. 1293 Greta

    che vista da super-eroe emile, complimenti… come se una critica, qualsiasi, potesse cambiare i miei pensieri e le mie emozioni, ad essa precedenti… di certo bazzico in internet da molto meno tempo di te e ci resterò ancora meno, perchè da buona rosicona ho bisogno di risponderti che “ho altro da fare”..ma questo con il tuo dono della preveggenza lo avrai indovinato già..
    per ste: piu’ serenamente ed a mente lucida di quello che ho scritto il 17 non so essere, ma si sindacano anche le faccine, per cui ogni tentativo di sedare la contesa va a farsi benedire.. e infatti per quel poco che conosco questo blog, di rosa tenue mi pare ci sia solo il colore dei gamberi, per il resto vetriolo, vetriolo, vetriolo..all’inizio ci sono cascata, ho dato pan per focaccia, ma ora basta, cedo le armi…

  94. 1292 Emile

    Greta: è verissimo che in molti casi quel che scriviamo racconta di noi. E quel che hai scritto qui racconta chiaramente di una fan di Twilight iper rosicona che non ha potuto sopportare l’affronto fatto al proprio libro adorato.
    Rosicaggio che hai tentato goffamente di celare tra sorrisini & Co, ma che chiunque non sia cieco e bazzichi in Internet da più di due giorni non può che riconoscere agevolmente^^

  95. 1291 Ste

    @ Greta.
    … allora prova a rileggere a mente lucida quello che hai scritto precedentemente.

  96. 1290 Nev

    Ho scoperto da poco questo favoloso blog e sto cercando di recuperare il tempo perduto leggendo tutti gli articoli e le recensioni nel minor tempo possibile.
    Complimenti per questa splendida recensione di Twilight! Mi ha fatto veramente divertire. Se a qualcuno può interessare farsi altre risate su questa presa in giro chiamata libro solo per convenzione, vi consiglio l’articolo di Cracked.com , un sito umoristico americano (e ovviamente l’articolo è in inglese). Una recensione spassosa anche se meno interessante dal punto di vista della scrittura rispetto a quella di Gamberetta, visto che si occupa principalmente della trama. Mi scuso nel caso qualcuno l’avesse già segnalata nei post precedenti. Non li ho letti tutti.
    Torno a spassarmi con le altre recensioni.
    Continua così, Gamberetta!

  97. 1289 Greta

    Proprio perchè, nonostante fosse piccolo, questo blog è tentacolare, ho risposto alla recensione prima di leggere qualcosa di piu’ su Gamberetta, cominciando dal suo Ciao! e scoprendo via via un pò sul resto. Il commento (non le supposizioni) sulla vita privata non è tanto una rosicata, quanto una “frecciata” al commento “se metti in pubblico la tua vita, allora gli altri hanno diritto di commentarla”… riguardo alla botte piccola ed al vino buono.. ti sbagli ste: se avessi trovato una recensione positiva non mi sarei neanche sprecata a leggerla, trovandola noiosa e non divertente come quella di Gamberetta, figuriamoci se avrei pensato di rispondere con un banale “anche a me è piaciuto” o giu’ di li..
    immondizia o no, lo stimolo intellettuale nasce proprio da questo, dalle critiche dure ma costruttive, su ognuno di noi.. e se pensate che le cose che scrivete non siano lo specchio di chi siete…sbagliate di grosso, perchè ogni parola, anche su un semplice blog, rivolta ad un qualsiasi argomento, racconta di noi stessi e di nessun altro… me compresa! :-)

  98. 1288 Drest

    perchè non possono ammettere che twilight è OGGETTIVAMENTE uno schifo immondo, quindi il fatto che lo apprezzino senza rendersi conto di quanto faccia schifo indica che han dei gusti di merda.

    e questo non lo accettano.

  99. 1287 Ste

    @ greta.
    Non commento quello che hai scritto nè le tue supposizioni sulla vita di gamebretta (a proposito 17+2=19)
    Ma c’è una cosa che però dimostra la tua superficialità mentale: “piccolo blog dimenticato da Dio” quasi a dire è sconosciuto quindi non vale nulla e ciò che contiene è solo immondizia.
    Ti faccio un esempio.
    Nel 1983 un tal dottor Mullis ideò una nuova procedura scientifica, ne fece un articolo e lo mandò ad una grand ed importante rivista scientifica che lo bocciò senza appello, lo mandò ad una piccola insignificante rivista che lo pubblicò. Per quell’articolo nel 1993 vinse il nobel e la genetica ha fatto passi da gigante. Quindi le dimensioni del”contenitore” non contano nulla, ma solo il contenuto.
    … mi viene però il dubbio che se la recensione fosse stata entusiastica non avresti detto “piccolo blog ecc ecc, ” ma “ennesima dimostrazione che nelle botti piccole c’è il vino migliore” e avresti sprecato complimenti per l’autrice della recensione. Ma perchè la reazione a duna critica fatat a ciò che ci piace è sempre denigrare chi l’ha fatta?

  100. 1286 Emile

    Fantastico questo commento, davvero.
    Partenza serena alla “vabbè daje mi ha insultato Twilight ma siamo tutti amiciCCi, volemose bene” per poi arrivare nel finale alle solite descrizioni della patetica vita di Gamberetta.
    Chapeau, una rosicata da 10 e lode.

Pagine: « 15 [14] 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 » Mostra tutto

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *