La Fogna dei Commenti

Problema: negli ultimi tempi il livello dei commenti è sceso tanto che le pubblicità del viagra bloccate dal filtro anti-spam sarebbero più interessanti. Per ogni commento semi intelligente ci sono pagine e pagine di spazzatura. Perciò ho deciso di cambiare politica riguardo ai commenti.

I commenti Off Topic (fuori argomento) non saranno più accettati.

I commenti contenenti insulti ad altri commentatori non saranno più accettati.

* * *

Partiamo dagli insulti. Da ora in avanti, le uniche persone che possono essere fatte oggetto d’insulti, allusioni, ingiurie, minacce e quant’altro di carino, sono le seguenti:

  • me stessa (Gamberetta).
  • Capitan Gambero.
  • Bubba.
  • Signor Stockfish.
  • L’autore del romanzo oggetto della recensione in esame, se l’articolo è una recensione.

FINE. Se volete insultarvi tra di voi andate da un’altra parte. Grazie.

I commenti fuori argomento. Qui mi devo affidare all’intelligenza di ognuno, ma se non vi dimostrerete abbastanza furbi, ci penserò io per voi. E visto che molti dimostrano l’acume di un criceto, farò qualche esempio:

«Gamberetta dice che Il Talismano del Potere è brutto, vuol dire che Gamberetta è scema!!!» (questo è un commento idiota, ma è in argomento, sarà accettato).

«Gamberetta non dovrebbe insultare gli autori, perché è maleducazione.» (questo è un commento altrettanto idiota, e in più non è in argomento perché non riguarda né il romanzo né la recensione dello stesso, bensì la “filosofia” di Gamberetta, tale commento non sarà accettato).

«Gamberetta non può criticare la Troisi quando lei scrive recensioni tutte sgrammaticate!!!» (non importa se l’affermazione sia vera o no, questo commento non sarà accettato perché non riguarda la recensione, ma in generale il mio modo di scrivere).

«Gamberetta è cretina, perché ha scritto “o avuto” senz’acca nel terzo paragrafo della recensione.» (questo commento è specifico alla recensione in esame, e non solo sarà ben accetto, ma mi scuserò e correggerò subito l’errore).

I commenti non accettati non saranno cancellati. Odio la censura, non cancellerò mai niente, bensì sposterò i commenti incriminati dall’articolo originale a questo, che non a caso è chiamato Fogna dei Commenti. Lo spostamento non sarà “in tempo reale” perché né io né mio fratello siamo tutto il giorno davanti a un PC, non di meno, appena ne avrò la possibilità provvederò. Perciò se sapete che il vostro commento è fuori argomento, potete metterlo direttamente qui, tanto ci finirà comunque.

Qualche altra noticina:

Se ho scritto qualcosa che non vi piace e volete farmi cambiare idea, l’unica possibilità è attraverso un ragionamento con basi logiche e documentate. Insulti, minacce, ripetizione ad nauseam, vanto di titoli accademici e non, precetti religiosi o filosofici: niente di tutto ciò mi fa né caldo né freddo.
Se commette degli errori di ortografia nel commento, NON scrivetene un altro per correggervi. NON CE N’È BISOGNO. A meno che il commento non sia del tutto sgrammatico, tanto da risultare incomprensibile, lasciatelo così com’è. Sbagliare a digitare capita a tutti e non c’è niente di male. Ciò non toglie che spendere un paio di minuti a rileggere, o magari installare lo spellchecker per la lingua italiana dentro Firefox male non vi fa.

Spellchecker di Firefox
Non è difficile, persino per una fan della Troisi!!!

* * *

E già che ci siamo parliamo dei furboni che commentano con nick diversi, dicendo la stessa cosa. Uno degli ultimi esempi:

Accessi al sito la notte del 30 Aprile
mitoancess & amiketti. Clicca per ingrandire

Ora, io non so se “Pamy & Moldy” e “mitoancess” siano la stessa persona, o gente diversa che usa lo stesso computer. Non lo so e non m’interessa. PIANTATELA CON QUESTI GIOCHINI. Non è la prima volta che succede, finora sono stata tollerante, ma davvero non c’è nessuna ragione per la quale uno non possa esprimere la propria opinione, per quanto rude, senza spacciarsi per tre persone diverse contemporaneamente. D’ora in poi, quando beccherò qualcun altro a fare ‘ste cose, farò un’eccezione ai miei principi e cancellerò i suoi commenti.

Infine, ricordo che in fondo a ogni pagina e nella sidebar a destra c’è l’indirizzo di posta elettronica con il quale potete contattarmi in privato: usatelo pure per qualunque argomento, meglio una mail in più (anche d’insulti) che non un commento a vanvera che non c’entra un tubo.

Spero di essere stata chiara, ma se avete dubbi chiedete.

EDIT: per maggiori informazioni sulla politica dei commenti di questo blog, consultate l’apposita sezione nella pagina delle FAQ.


Approfondimenti:

bandiera IT La Cloaca Massima, una delle più antiche fogne del mondo

bandiera IT L’homepage di Firefox

 

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

2.447 Commenti a “La Fogna dei Commenti”

Pagine: « 25 … 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 [1] Mostra tutto

  1. 47 avvocatospadaccino

    X aNGRA, IO NON CAMBIO MAI NICK E SE VUOI CHIEDILO A GAMBERETTA (ANZI IL MIO NICK INDIRETTAMENTE ME LO DIEDE PROPRIO LEI… O MEGLIO, ME LO SUGGERì)
    NON CAPISCO PERCHè SEI PASSATO AL TURPILOQUIO, IL CHE TI SQUALIFICA GIà DI PER Sè.
    A QUESTO PUNTO tre soluzioni:
    1. POSSIAMO TORNARE INDIETRO SU TONI PIù CIVILI (SIAMO SEMPRE IN TEMPO) e continuare a prenderci in giro vicendevolmente.
    2. TI ROMPO LA FACCIA, MAGARI SEI UN MASOCHISTA E TI PIACE.
    3. SMETTIAMO DI PARLARCI (IL CHE NON SAREBBE UNA GRAN PERDITA Nè PER ME Nè PER TE.)

    PREFERIRERI LA SOLUZIONE 1.
    A LITIGARE C’è SEMPRE TEMPO.
    SE SCEGLI LA SOLUZIONE 2 DAMMI IL TUO INDIRIZZO CHE TI ACCONTENTO.
    SE SCEGLI LA SOLUZIONE 3 PUOI ANCHE EVITARE DI RISPONDERE.
    MA SE MI INSULTI NUOVAMENTE (e gratuitamente, aggiungerei) MI DIVERTIRò A DARTI LA CACCIA COME JEEPER CREEPER IN UN CAMPO DI GRANO.
    (eh eh, lo so, è esagerato, lo dico per i fan di film horror come me)
    che faccio, metto su la musichetta di “why can’t we be friend” oppure la marcia dei nibelunghi?

  2. 46 Gamberetta

    @Carlo. A me sembra che sei tu in contraddizione: se parti dal presupposto che non esista libero arbitrio, i personaggi non possono scegliere. Non possono decidere se porsi o no un problema, così come non possono stabilire di non sentirsi “liberi”. Un personaggio non si illude scientemente; ricorda, non c’è libero arbitrio, la sua più o meno illusione è già stata determinata all’atto del Big Bang.

    Per le altre domande, avendo letto il libro più di quattro anni fa non ti posso rispondere, non ricordo abbastanza bene i particolari. Prometto di farlo in futuro (lo rileggerò in inglese, così potrò anche giudicare del livello della traduzione).

  3. 45 Carlo

    Edit di Gamberetta. Ovviamente Off Topic con la nuova politica.

    Non so se sono “fuori tema”, ma il post di Gamberetta al quale rispondo era in questo thread.
    Gamberetta scrisse:

    E prima che qualcuno chieda, i miei fantasy preferiti (ma non necessariamente i miei romanzi preferiti in assoluto):
    [...]
    3. Le Porte di Anubis di Tim Powers (un miscuglio di fantascienza, steampunk, viaggi nel tempo e magia. Bellissimo il finale).

    Carlo scrisse:

    [...] se la Gamberetta dice che e’ bello, deve essere bello sul serio! Gia’ che ce l’ho a portata di mano, mi sa che mi butto a leggerlo subito.

    Finito. Va bene: giunto alla fine non ho potuto fare a meno di pensare: “Bel modo di sprecare il mio tempo”. Intendiamoci… il libro non e’ orrendo, anzi, in certi punti e’ davvero sorprendente e originale. Si capisce che l’autore ha lavorato duro, che si e’ documentato, eccetera… Capisco che sono queste le ragioni principali per cui e’ piaciuto alla Gamberetta.

    Ma tanto per cominciare, la traduzione in italiano e’ pessima (l’ho voluto leggere in italiano, come ha fatto la Gamberetta, perche’ volevo effettivamente leggerlo esattamente come l’ha letto lei): ci sono punti in cui si capisce come doveva essere il testo originale, e come il traduttore sia riuscito a ingannarsi… Purtroppo il Fantasy (nel senso lato del termine) e’ generalmente considerato letteratura di serie B, e quindi lo fanno tradurre al primo che capita.
    A parte questo, ci sono anche incongruenze molto fastidiose… forse fastidiose solo per me, che ho letto fantascienza per anni, e vado matto specialmente per i viaggi nel tempo. E quando si parla di viaggi nel tempo, ci sono due soluzioni possibili: o si parla di universi alternativi (e quindi modificare il passato significa semplicemente “creare” un universo alternativo, oppure “passare” in quello), oppure si parla di determinismo assoluto, e totale assenza di libero arbitrio: il passato e’ non-modificabile, e i viaggiatori nel tempo scoprono di essere condannati a fare cio’ che e’ gia’ scritto nella storia.

    La soluzione adottata nelle Porte di Anubis e’ la seconda. E se e’ cosi’, risulta (almeno a me) estremamente irritante che i vari personaggi ci mettano un bel po’ non solo a capire che tutto il loro affannarsi a viaggiare nel tempo non serva in realta’ assolutamente a nulla… ma non si pongono nemmeno il problema, assolutamente sconvolgente, di non essere altro che degli automi condannati a vivere cio’ che e’ gia’ predeterminato. Ad esempio e’ assurdo, alla fine, che il protagonista possa serenamente illudersi di essere “libero” semplicemente perche’ quella parte della sua vita non e’ scritta nella sua biografia (proprio come nel finale di Terminator 4). Ma e’ evidente che e’ irrilevante a questo punto che una biografia esista o meno: questo tipo di universo semplicemente non contempla la libera volonta’. Mai.

    Mentre all’inizio il libro prometteva molto (la “limitazione” posta ai viaggi nel tempo, possibili solo attraverso le “falle”; l’ambientazione curatissima; le documentazioni storiche reali), man mano che si procede si assiste a una banalizzazione fino a livelli di fumetto. Con supereroi degni di un film di Batman (come Horrobin e Romany). E ingenuita’ incredibili… Come puo’ il Maestro illudersi che “distruggere l’Inghilterra sin dalle sue origini” avrebbe liberato l’Egitto dal dominio inglese – quando solo poche pagine prima si afferma chiaramente che l’Egitto si e’ liberato dal dominio francese proprio grazie agli inglesi? Come fa Jackie a illudersi di poter effettivamente riuscire a uccidere (o a credere che sia stato ucciso) un tizio che e’ capace di “cambiare corpo” a volonta’, in qualsiasi istante, anche a distanza di chilometri? Come puo’ Darrow credere che Joe lo assisterebbe nel suo piano di conquista del mondo fino al 1983 e oltre, restandosene buonino, quando il suo unico problema sono solo i peli superflui? Come fa Romany a rimanere “stupito” che la sua magia non ha effetto su Doyle, e nonostante tutta la sua enorme esperienza di magia ignorare che i suoi effetti sono evitabili semplicemente con una “presa a terra”? E posso andare avanti all’infinito: la sospensione dell’incredulita’, che io sono piu’ che disposto a compiere quando leggo un libro di questo genere, qui e’ semplicemente impossibile. E come se tutto questo non bastasse, alla fine del libro ci attende il viaggio attraverso le 12 ore della notte, e la resuscitazione di Doyle… no, no, NO!!! E a te e’ piaciuto? Vabbe’, capisco che e’ questione di gusti, ma se analizzavi questo libro con lo stesso criterio applicato nel giudicare i libri della Troisi, avresti dovuto dargli non meno di un centinaio di gamberetti marci.

  4. 44 jiggly

    X Alice

    Ciau! Hai ragionissima.. non ho parole ^^
    Il fatto è che non mi piace nemmeno che gente che non ha qualche elemento per valutare quello che dice uno scemo finisca per crederci!

  5. 43 Gamberetta

    @mhrrr. Sì, mi sembra una buona idea tenere separati gli ultimi commenti in generale dagli ultimi commenti finiti nella fogna. Vedrò quel che si può fare.

  6. 42 Carlo

    Rob: sei de coccio… Quello che contesto e’ proprio che le flames siano state provocate dalle recensioni di Gamberetta. Ci sarebbero comunque. Non ci arrivi? Non mi sorprende. Ora torna pure dalla tua maestra d’asilo per chiederle quante strofinate sono appropriate per pulirsi il culetto.

  7. 41 mhrrr

    cara gamberetta, pur accogliendo con piacere la tua sensata decisione di creare una fogna dei commenti, devo segnalarti che tale decisione comporta un disservizio: infatti il box degli ultimi commenti risulta infestato dai commenti infognati e risulta inutilizzabile (ed è un peccato, per ovvie ragioni).

    con l’auspicio che tu sappia trovare una soluzione, cordiali saluti.

  8. 40 Rob

    Carlo

    Qualsiasi blog non moderato e’ stracolmo di flames, e lo sai bene: la tua e’ solo l’ennesima lezioncina basata su una morale da maestra d’asilo.

    Infatti la mia era un’invocazione alla moderazione proprio a partire dalle ‘recensioni’ che vengono scritte, dato che son quelle a generare inutili insulti e offese e che hanno condotto a La fogna dei commenti. Forse avresti dovuto imparare di più sulla morale, persino da ciò che ti insegnava la maestra dell’asilo. Eviteresti di esprimere opinioni che ti annovererebbero ben oltre gli schizzi di merda che detesti tanto.

  9. 39 Carlo

    Rob:

    E non venite a dire per la centesima volta la solita idiozia che il modo in cui si dicono le cose non conta. Conta eccome. Infatti questo è il risultato.

    Qualsiasi blog non moderato e’ stracolmo di flames, e lo sai bene: la tua e’ solo l’ennesima lezioncina basata su una morale da maestra d’asilo. La Gamberetta sta cercando di mettere un po’ d’ordine, e ancora senza censurare nulla (d’altra parte ho sempre provato schifo per gli schizzetti di merda, quindi per Pamy e Moldy farei una piccolissima eccezione…).

  10. 38 Lo Sparviero

    Pamy & Moldy: Scusate, però non riesco minimamente a comprendere un piccolo passaggio(eh, sì, sono limitato).
    Allora voi predicate imparzialità, ordine e rispetto nell’esprimere le vostre opinioni e poi, proprio alla fine, mi mettete:”Ora con Moldy dovremo trovare un modo per continuare a sputtanare Von Gamberetten e quei 2 o tre amiketti/e (comprese doppie identità, comparse, passanti ah aha ahah chi più ne ha più ne metta!!!!!) senza rischiare di finire in quest’angolo che ci fa venire la claustrofobia.”
    Non voglio apparire come quello che fa caso anche ai più piccoli dettagli, ma queste contraddizioni mi fanno venire i capelli bianchi.
    Asserite, inoltre, che Gamberetta abbia ritoccato i dati secondo i quali mitoancess e voi vi siate collegati dallo stesso computer.
    Riflettiamo un secondo: che senso avrebbe darsi tanta pena ritoccando dei dati solo per dimostrare che mitoancess ha due o più account?
    Non escludo che lo abbia fatto: non per male, ovvio, ma in questo mondo la gente è capace delle cose più assurde 0.o…
    Forse ai vostri occhi questo sembrrà un commento a favore i Gamberetta, e questo vi indurrebbe a pensare che io sia un suo “Accolito”. Ma non è così: il mio vuole solo essere un commento obbiettivo, aperto a qualsiasi libertà d’opinione e a qualunbque chiarimento.
    Vorrei che rispondeste a questo commento invece d’ingnorarlo: perché un sano confronto fra ideologie opposte non può far altro che bene. Basta che non sia troppo cruento e con parolacce stupide come ad esempio: “6 1 froccio!!!!”
    Grazie e buona giornata.

    L’umilissimo Sparviero.

  11. 37 Gugand

    Sinceramente le cose sulla Novik che non mi trovano d’accordo sono stati la ricerca delle descrizioni particolareggiate delle azioni di guerra(di cui non ne ho sentito la mancanza nemmeno in cronache del mondo emerso, che, purtroppo, ho letto, per fortuna a scrocco e condivido il resto delle tue lamentele), mi sei sembrata esageratamente delusa dalla mancanza di azioni di guerra (e’ vero che il libro e’ ambientato durante una guerra, ma mica tutti i soldati combattono, specialmente quelli non ancora addestrati come lo era il protagonista), inoltre la zoofilia di cui accusi il povero Laurence perche’ dava del “caro” al suo drago e’ un tantino amplificata.
    Naturalmente sono stato un po’ deluso come te dal deus ex machina finale, ma il romanzo (cosa rara) manteneva una coerenza che raramente si vede in giro.

    Naturalmente non ti chiederei di spostare di una virgola il tuo modo di pensare, ma mi piace essere chiaro e trasparente con chi fa altrettanto.

    PS:Il tnt carino e’ fantastico :)

  12. 36 Clio

    @Gamberetta
    Gli scrittori italiani si prendono molto sul serio, ma non sono i soli: la maggioranza dei romanzieri fantasy che ho incontrato scrive con intransigente serietà anche le più mirabolanti stupidaggini. Francamente trovo che Pratchett sia uno dei migliori di questo periodo :) Mi piacerebbe leggere una tua recensione su di lui, anche se “Buona apocalisse a tutti!” mi manca.
    Ad ogni modo io nutro qualche speranza per il futuro del fantasy italiano: mi è capitato di leggere già due storie in stile “semi-serio” o ironico su di un sito di scrittori amatoriali… Si tratta qui solo di passatempi, ma magari l’ironia riuscirà a far breccia nella prossima generazione di scrittori. :)

  13. 35 Gamberetta

    @Gugand.

    dimenticavo…non hai letto mai Pratchett? non ti ho visto mai parlare dei suoi racconti.

    Sì, ho letto Pratchett e mi piace anche. Una delle cose che vorrei fare è una doppia recensione di Buona Apocalisse a Tutti! di Gaiman/Pratchett e Tutta colpa dell’Angelo di Cristopher Moore, per mostrare due modi di scrivere fantasy con ironia.
    Purtroppo, occupandosi il blog per buona parte di fantasy italiano, è raro che capiti di parlare di Pratchett. Per gli scrittori nostrani il fantasy è faccenda serissima, e l’ironia è trattata con sospetto se non disprezzo.

    Per la Novik, se mi dici che è migliorata potrei provare a dare un’occhiata al secondo volume. Lo metterò in coda all’infinita lista di roba da leggere. ^_^

  14. 34 Gugand

    dimenticavo…non hai letto mai Pratchett? non ti ho visto mai parlare dei suoi racconti.

  15. 33 Gugand

    Il mio primo commento proprio nella fogna (sigh), ma il blog l’ho conosciuto ieri…

    Innanzitutto devo farti i complimenti, Gamberetta, per le recensioni, anche se ho dovuto leggermene diverse per capire i tuoi punti fermi (per capire in cosa potrei essere d’accordo con te o no, non sto qui a discuterne). Finalmente ho trovato qualcuno piu’ “pignolo” di me (a parte Yahtzee per i videogiochi nella sua rubrica zero puntaction, ma lui lo fa apposta ad essere stronzo e lo ammette).
    Dopo anni di litigate nei newsgroup (io sono uno della vecchia guardia di internet che ancora fatica a sfogliare Blog e Forums, ma cerca le informazioni in Usenet, ma prima o poi imparo) trovo qualcuno che mantiene una coerenza nelle sue opinioni.
    Nonostante il mio incitamento a continuare sulla tua strada, ti devo dire che sulla Novik hai sbagliato a giudicarla male e ti consiglio fortemente di leggerti i seguiti della saga di temeraire (il secondo non e’ bellissimo, ma il terzo merita sicuramente) perche’ sembra che l’autrice abbia reagito a critiche tipo le tue cercando di rattoppare i difetti del primo volume (di cui alcuni di quelli da te citati io non li reputi tali).
    Ciao e ancora complimenti

  16. 32 Pamy & Moldy

    Buongiorno Muppettini nostri!
    Come butta? Da quel che vediamo sempre peggio!

    Dopo l’ultima trovata dittatoriale di Von Gamberetten non potevamo trattenerci dal rispondere.

    Per cominciare è inutile che tu Gamberwoman insisti a tentare di dimostrare che solo gli alleati di Mitoancess possono essere contro la tua opinione. Bambina nostra, ci sembra più che chiaro cos’è che non va di questo sito no? Perché star lì ad arrovellarsi nell’imporre regole che avvantaggino te e i tuoi accoliti e tolgano di mezzo gli oppositori? basta fare ciò che fanno gli altri siti no? Imparzialità, ordine, rispetto e moderazione nell’esprimere le proprie opinioni, anche se le si vuol far passare come recensioni.
    Dai Moldy non posso essere volgare, non suggerirmi le parole più appropriate a questo sito…..

    Dicevamo: poi, vogliamo dire, dirci che abbiamo il pisellino e che in realtà ci chiamiamo Mitoancess non è carino….dai non è che ci vuole più di tanto a capire che il tuo bravo informatico ha modificato due dati, ritoccandone altri 3-4, e magari anche copiato ed incollato qualcosina giusto per rendere sicuri che noi non siamo altre persone aborriscono le peculiarità di questo sito ma inviati di Mito. A noi pare proprio di non aver avvantaggiato Mito in particolare, o altri autori o testi, bensì incoraggiato te e i tuoi amiketti (che secondo noi sono ben pochi, perché la maggior parte sono tuoi doppioni, da qui tutti i tuoi sospetti su di noi….non siamo mica sceme Gambe).

    Però siamo rimaste sorprese dalla tua furbizia, ebbene sì. In passato avevi detto che avresti spammato i messaggi troppo rompipalle, o semplicemente avresti impedito l’accesso al tuo sito….poi, visto il grande successo e la pubblicità al tuo sito che stava facendo la discussione su Ancess e Troisi, hai deciso di creare uno spazio apposito in cui mettere gli animali più selvaggi (tipo zoo) attirati da te e il tuo modo di fare e avvertito che vi sarebbero stati trasferiti tutti i rompicoglioni per i tuoi affari stronzetti (detto alla spicciola). Eh sì, sei furba, e adesso capiamo perché sei tu il Capo del branco di Muppet Show….eh ehe eheh! Birbantella!

    Ora con Moldy dovremo trovare un modo per continuare a sputtanare Von Gamberetten e quei 2 o tre amiketti/e (comprese doppie identità, comparse, passanti ah aha ahah chi più ne ha più ne metta!!!!!) senza rischiare di finire in quest’angolo che ci fa venire la claustrofobia.
    Mah….. Comunque, cara gamberetten, per quanto ti sforzi è sempre più difficile rimediare alle sputtanate, la dittatura crescente qui dentro ne è un esempio….(il nostro racconto ti ha toccato nel vivo, perciò a gran richiesta ne metteremo un altro, a meno che non decidi di censurarci, tanto dittatura per dittatura….)

    Per i pochi accoliti di Von gamb.: continuate a girare l’argano dell’idiozia ( E vedete di non usare i bracci per altri scopi, che schiffo!) magari se un giorno la quotassero in borsa diverreste miliardarie voi e tutte le vostre generazioni!
    Eh restituitelo quel talismano, per certi giochi basta fare un salto a Cuba, zozzone!

    Ahha aghah ahah!

    Ciao bambolotti cari, un bacio tarantolato!!!

  17. 31 Aglaring Vanyar

    Edit di Gamberetta. Off Topic. L’idea della parodia poteva essere buona, ma ormai non c’entra più niente con Il Talismano del Potere.

    Le due Lytyzzyt Pahamehr e Molhandehr, continuavano a tumultuare, come un vulcano in eruzione. I coltelli e i pugnali diventavano sempre più arroventati al calor bianco, fin quasi a sciogliersi, e le ruote di seghe affilate – sempre più radioattive che mai – cominciavano a ruotare fino a superare la velocità critica, le frotte di topi incredibilmente affamati, entravano ed uscivano velocemente, mangiando il loro deretano con un’alacrità sempre più potenziata. – IL NOSTRO TONICO! PRESTO! IL NOSTRO TONICO!!! –, gridavano sempre più disperate, ma invano!! – PRESTO, IL NOSTRO TONICO, ALTRIMENTI NON ESISTEREMO NEMMENO QUI!!! –
    Ma invano.
    Nessuno portava loro il tonico – indispensabile per la loro esistenza nel mondo sommerso, immerso, ed emerso. Loro che non esistevano da nessuna parte, rischiavano di non esistere nemmeno qui!!!
    E cominciarono a piangere irrefrenabilmente, mentre cominciavano a non esistere nemmeno là!!!!

  18. 30 alice

    jiggly, lascia che l’ignorante nuoti nella sua ignoranza (solo se è ignorante, ovvio) e risparmia fatiche inutili. :)
    Far capire a uno stupido che è uno stupido è un’impresa ardua, mentre far venire i dubbi a un intelligente di essere tale è facilissimo.
    Non mi riferisco a nessuno in genere …
    Stammi bene, jiggly

  19. 29 Aglaring Vanyar

    La quota dei non esistenti è salita a 4: P.., M…. C…. ( ovvero K.. ) e j….
    Ossequi!!

  20. 28 ...io...

    E non venite a dire per la centesima volta la solita idiozia che il modo in cui si dicono le cose non conta. Conta eccome. Infatti questo è il risultato.

    più che altro ti fa un pò ridere il fatto che critichino la forma in cui è stato scritto Ancess, poi nella loro testa c’è questo concetto del ” COME TE LO DICO NON CONTA. L’IMPORTANTE E’ CHE TI ARRIVI IL MESSAGGIO ” ovvero i toni usati da me per recensire e commentare NON CONTANO ..a me frega solo di smerdarti…punto.
    Torto o ragione non ha importanza.
    A me fa schfo questo quello e quest’altro
    Ti senti preso in causa? CAZZI TUOI !

    ok…a sto punto,diciamolo…come è scritto ANCESS o tutti gli altri fantasy italiani, non importa.L’importante è il contenuto.

  21. 27 Loreley

    Caspita, come ve la prendete a cuore

    Ah, noi? ;)

  22. 26 Rob

    Caspita, come ve la prendete a cuore. E perchè, ma soprattutto per cosa? Per incrementare la fogna dei commenti all’interno di un blog che altro non è che una discarica già di suo? Non ne vale la pena.

    Manca giusto l’inserimento di uno spazio per La fogna delle recensioni, dove inserire le “critiche costruttive ma ironiche” che scrive Gamberetta, dal momento che sono proprio quelle la sorgente di dibattiti con acredine e turpiloqui vari come si può ovviamente e facilmente supporre. E non venite a dire per la centesima volta la solita idiozia che il modo in cui si dicono le cose non conta. Conta eccome. Infatti questo è il risultato.

    Auf Wiedersehen!

  23. 25 Angra

    @avvocatospadaccino: aaah, ho capito, chi sei, Metascodinzolante progenitore del miglior amico dell’uomo! Certo se uno cambia nome tutte le volte gli altri ci mettono un po’ a capire che devono smettere subito di cagarlo ;)

  24. 24 ...io...

    qualche tempo fa venne varato da “conosciuti anonimi” un blog che si chiama fantasymerdamagazine

    FantasyMerdazine

  25. 23 avvocatospadaccino

    sto notando una certo andamento costante in tutti i blog, sia belli (come questo) che brutti.
    fase 1: molto entusiasmo, molti articoli. Primi responsi positivi.
    fase 2: stanchezza, non c’ho tempo, mah, urge un ripensamento.
    fase 3: pochi articoli ma buoni. si cercano collaboratori (che puntualmente non vengono, perchè i blog sono gratis e ognuno se ne apre uno non appena ha una mezza cosa da dire.)
    fase 4: mò mi so rotto i coglioni e comincio a mettere delle regole, ad esempio si moderano i commenti oppure, come in questo caso, attenzione che vi sposto nella fogna (è però originale la vs. soluzione)
    fase 5… spero non arriviate alla fase 5, però certo avete percorso fedelmente le prime 4 fasi.
    Forse ci sarebbe una seria alternativa. Un blog che sia davvero di varie persone e che abbia un minimo di bussola (ad esempio: un blog sul fantasy, tanto per dirne una)
    qualche tempo fa venne varato da “conosciuti anonimi” un blog che si chiama fantasymerdamagazine.
    L’idea era più buona di quello che sembrava e avrebbe meritato maggior fortuna.
    Ma, come dicevo, ognuno che ha una mezza cosa da dire si apre un blog, spara una decina di articoli magari interessanti e poi o si mette a parlare della propria inutile vita privata o smette.

  26. 22 jiggly

    Mhm.. ottimo Clio, dimostri ancora una volta quanto sei fuori come un balcone. Sai benissimo che puoi dire “sono cagate” solo se lo giustifichi. Se non lo fai ti potevi pure risparmiare di dirlo. A quanto pare c’è un sacco di gente che non ha tempo per rispondermi xD. Comunque non mi frega assolutamente nulla della tua linea di galleggiamento (a maggior ragione se non giustifichi), solo, mi dispiace di aver perso l’occasione per far ragionare qualcuno col cervello e non col cu..ore.
    P.S. Ma non era finito il tempo della moda dei saluti stranieri?

  27. 21 Clio

    Qui si scade davvero nel surreale.
    jiggly, penso che tu sia arrivato a capolinea, se prima nella mia scala di considerazione eri sulla linea di galleggiamento adesso sei definitivamente affogato.
    Il tuo posto è un’accozzaglia di bestialità, fanfaronate e scempiaggini puerili. Ciò detto, non perderò altro tempo a risponderti. Ah, non me ne frega assolutamente nulla se per te questo significa qualcosa, fattici i filmini che vuoi, il tuo giudizio non mi tange dato che è il giudizio di uno sprovveduto presuntuoso.
    Sayonara, jiggly-chan.

  28. 20 jiggly

    Alice, ti assicuro che solitamente diverse cose le trascuro!! Solo che se provi a cercare di far ragionare qualcuno e questo qualcuno non ha poi tutta sta intelligenza sei costretto a ribattere parola per parola e dettagliatamente.. cmq grazie per il consiglio :P

  29. 19 alice

    jiggly, non per offenderti o altro, ma mi hai fatto venire il mal d testa con i tuoi post :p
    Secondo me dai troppo peso alle cose… devi imparare a a trascurare le stupidaggini, altrimenti esplodi!!!
    Non sto scherzando, è solo un consiglio. Lascia perdere certe cose, non dilungarti

  30. 18 Gamberetta

    @Angra.

    ok, liti off topic e insulti verranno spostati nella Fogna dei commenti? Bene, allora andiamo direttamente a litigare e insultarci lì, cosa che non mi sembra nello spirito del provvedimento.

    Il problema è che non posso impedire alla gente di litigare, a meno di mettere la moderazione, e non ho voglia. Perciò se proprio uno sente l’esigenza di dar del cretino a un altro commentatore meglio che lo faccia qui, piuttosto che inquinare i commenti di articoli a caso.

  31. 17 Angra

    @Gamberetta: mi pare che lo spirito con cui qualcuno ha preso La fogna dei commenti sia più o meno questo: ok, liti off topic e insulti verranno spostati nella Fogna dei commenti? Bene, allora andiamo direttamente a litigare e insultarci lì, cosa che non mi sembra nello spirito del provvedimento. A mio avviso questo topic dovrebbe essere chiuso ai commenti degli utenti e usato come cestino solo dall’amministratore, altrimenti perde la sua funzione.

  32. 16 jiggly

    Arya :P
    Padrona, anzi padronissima di pensarlo! Io però non penso che provare a spiegarsi a chi non ti ha capito prima (per colpa tua o sua) sia roba pallosa!!!!!!!! E non penso nemmeno che lo sia cercare di evitare che qualcuno pensi che se una cosa non piace a lui è perchè è brutta e basta. Non è più un’accusa.. ormai! E’ per dirti quello che ho cercato di fare e con che intenzioni, il resto se vuoi lasciarlo perdere per me va bene. Sau

  33. 15 jiggly

    Ciao Gamby Gamby! Come il solito ti distingui per le tue trovate da dementi cronici. Bel posto la fogna, peccato non metterci le tue recensioni vero? Le regole le fai tu ma ciò non toglie che siano regole di merda. Non vedo perchè si può insultare l’autore di un testo o un “gambero” ma non chi fa un commento al quale si può rispondere unicamente a insulti. Sempre uno scritto è. Se qualcuno inserisce un argomento in-topic che non è presente nella tua recensione dovrebbe avere la tua stessa posizione ad esempio, cioè facilmente insultabile. Stessa cosa per chi sostiene una cagata che hai detto inserendo valutazioni sue etc. Portare le discussioni che ne nascono in altri posti crea solo un casino della madonna.
    Ti faccio notare inoltre che espressioni oggettive e motivate a volte non possono essere considerati insulti. Se dici che un handicappato è handicappato è un insulto? Dovresti dire diversamente abile? E’ la stessa cosa. Ad ogni modo, come fai a dire a uno scemo che non sa di esserlo che lo è? Senza insultarlo ovvio.
    Cooomunque, hai fatto bene a spostare qui quello a aglaring, ma anche quando qualcuno stupra una donna e questa si tiene il bambino contribuisce a aumentare le dimensioni di un popolo no? Comunque ti suggerisco di inserire anche all’interno di una discussione se un post è stato spostato e di chi è, giusto per salvare un po’ sto schifo.
    Chiedo scusa per non aver invitato aglaring ad andarcene da un’altra parte, ma l’avrei fatto solo se fosseso stati cancellati i suoi precedenti post, per evitare che qualche lettore frettoloso la ritenga detentrice di qualche neurone

  34. 14 AryaSnow

    jiggly:
    Guarda: sei una vera palla XD
    Non lo dico con l’intenzione di offenderti o di litigare. Lo dico perchè mi sembri veramente pesante. Ti sei messo a fare un sacco di casini su cose che mi pare veramente buon senso lasciar perdere. E il tuo post mi sembra sinceramente tutta una serie di seghe mentali noiose ed inutili. Potrei rispondere ad esse, ma veramente non ne ho la minima voglia e il minimo interesse a impiegare ancora il mio tempo in quel modo X_x.
    Nel caso tu pensassi che in realtà non rispondo perchè non so cosa ribattere… beh, pensala come ti pare. Non mi interessa.
    E pensala come ti pare pure su tutte le altre questioni di cui hai appena parlato.

    Senza rancore eh, perchè in fin dei conti di antipatia verso di te non ne nutro.
    Però ti ritengo davvero inutilmente palloso =P

  35. 13 jiggly

    ……………………………………………………………………………………… NON MI HA MANDATO I DUE COMMENTI… precedenti a quello di arya………

  36. 12 jiggly

    Edit di Gamberetta. Off Topic.

    Ciao Arya, scusa se scrivo troppo sinteticamente e se per sbaglio salto punti cruciali ma mi sto cominciando a stancare dopo i commenti sfiancanti a cui ho risposto. Alura. Il fatto che potresti sbagliare c’entra con il motivo per cui mi hai detto che Mito non doveva rispondere così. Ti pareva chiaro hai detto poi. E io allora ti ho detto perché è sbagliato anche se ti pare chiaro, tutto qua. Secondo me se fossi stata più fredda ci saresti arrivata tranquillamente. Logico che si può sbagliare, ma il fine della mia frase era spiegarti. Hai detto “è chiaro”. E allora io ti ho detto “sbagli, e se sbagli non ti può essere tanto chiaro no?”
    Io non penso che se avessi dovuto commentare a una tua amica il suo libro (e se l’aspirazione di vita della tua amica fosse essere scrittrice) avresti usato i toni che hai usato per la Troisi. Dire che come scrittrice è una fallita e che diversi pezzi fanno vomitare non è propriamente essere gentili o solo onesti. Se non vuoi insultare non dici “mi fa vomitare come scrivi” o “mi rotolo dalle risate” o “non sai scrivere”, ma magari semplicemente che non ti piace e punto. Ti faccio un esempio. Se dici a un gay “gay” non è un’offesa. Se dici a un gay “spingimerda” è un’offesa. Poco dopo aver detto che non hai mai affermato che la Troisi deve darsi all’ippica hai detto che non è che vuoi che tutte le cose che ti fanno schifo scompaiano dalla terra. Ovviamente non parlavo letteralmente e il concetto che volevo esprimere l’hai confermato tu stessa. Per te la Troisi fa cagare a scrivere e non perdi certo occasione per dirlo nel peggiore dei modi. Non credo proprio che tu aspetti con impazienza suoi nuovi libri per vedere se migliorerà.
    Hai detto ancora che non hai generalizzato etc. Magari non l’hai fatto avvertitamente ma ti assicuro che è così.. Rileggiti il mio scorso blog e il commento su parole tipo “proprio per questo..” o simili, che ora non ricordo. Sto aspettando da te parole che mi aprano la mente sulla questione o che le mie aprono la tua, ma per ora.. se non riesci a trovarne io mi tengo la mia idea e tu la tua purtroppo, anche se situazioni del genere non mi piacciono per niente. Ti assicuro che metto in continuazione in dubbio le mie idee e interpretazioni, ma se non trovo punti deboli continuo a tenerle.. ti ripeto che a volte quello che il soggetto dice non è rilevante perché può essere in cattiva fede o nascondersi le cose lui stesso e che non mi sono immaginato nessun significato opposto, non sono stato lì a dire “dov’è che salta fuori che non la pensa così?”. Semplicemente noto una cosa leggendo un testo e la scrivo. Non ho sondato le righe per trovare significati nascosti, mi sono balzati all’occhio mentre leggevo. Hai scritto che accetti i pareri diversi e non mi resta che scrivere di nuovo io stesso che da come ti ponevi non sembrava proprio. Ti ho fatto notare un paio di parole che hai scritto ma non mi avevi ancora risposto nello specifico. Se altra gente in altri forum non ti scassava le balle su sta storia non significa niente, possono esserci mille spiegazioni per questo: Argomenti diversi e quindi impostazione diversa del linguaggio, persone che non notano questo genere di cose, persone a cui non frega niente, implicazioni emotive etc.
    Se tu dici “per me il problema è” denoti comunque un’impostazione di oggettività. Perché con quella frase non metti in dubbio che il problema esista. Dici qual è secondo te, non che secondo te c’è un problema e che magari gli altri possono dimostrarti che non è così.. Non so se mi faccio capire.. In un determinato frangente praticamente nessuno può dirsi sicuro del suo subconscio. Credi di conoscerti al 100%? Io purtroppo non ho questa illusione.
    Ti ripeto ancora che io non pretendo niente. Non ho detto che ti conosco meglio per 2 post che hai mandato. Ho detto che in linea di massima so leggere quello che mi si scrive e che se scrivi, per esagerazione e per esempio “stronzo, pezzo di merda”, non mi sembreresti molto dolce anche se tu dicessi di esserlo stata. E non ci vuole un genio per capire che a volte un terzo capisce meglio di te cosa implica una tua frase, perché non ha i tuoi pregiudizi interni.
    Cmq, finendola con questa tiritera, volevo dirti che non puoi prevedere come e su cosa ti triturerò i maroni no? xD Quindi se parliamo d’altro salterà fuori e vedremo. Dipenderà da altri fattori e altre motivazioni. Non tirare a indovinare. Per ora te l’ho fatto notare solo una volta e in linea generale e stiamo solo continuando quella discussione. Io non manderei affanculo uno che mi fa notare che avevo un certo atteggiamento senza rendermene conto, anzi. Questo perché, come ti ho detto, so benissimo che non sempre riesco a cogliere tutto quello che mi riguarda. Ecco perchè invito sempre a darmi motivo di credere altrimenti. Difficilmente un assassino crederà di essere una persona veramente cattiva o di aver sbagliato a uccidere, soprattutto mentre lo sta facendo o poco dopo averlo fatto. Le cose brutte molte volte ce le neghiamo a priori e ogni tanto succede anche con le cose belle.
    Notte!!

  37. 11 jiggly

    X Aglaring:

    Continui a dimostrare cocciutamente di essere scema con tutto il post. Rispondo a ciò che mi sembra doveroso. Con tutte le volte che ho corretto i miei errori anche da solo non penso di aver dimostrato di credere di essere infallibile. Ma se dici delle cose senza senso non posso dirti “oh che bello c’hai ragione”. Per cui non puoi pretendere che prenda atto di errori che non esistono (nemmeno me li hai motivati). La 2bis ovviamente non l’hai capita nemmeno lontanamente. Non mi sorprende, non sai leggere. Nella 3 dici che “delle mie offese etc” ma sei stata proprio tu a dire che ti offendo se non sbaglio. E non ho mai detto che te ne frega se ti offendo, ho solo risposto che.. vattelo a rileggere e magari fartelo spiegare. Nella 5 dici che mi dispiace non poter ribattere etc etc e poi dici che è una idiozia l’ultima parte che ho scritto. A parte che è una contraddizione, motivami perché è un’idiozia. Non lo è affatto. Nella sei sbagli, ti ho detto che è una modalità che si usa nel gergo, non mi interessa il sesso che è scritto sulla tua carta d’identità. Poi dici che sono stato io a parlare di lei per prima. Cazzata, sei stata tu. Vatti a rileggere. Hai cominciato con la storia del “non ti prende nessuna perché sei sfigato”.
    [Citazione] Difatti ne prendo atto, e aggiungo che non ho mai creduto di esserlo. Sei stato tu ad attribuirmi frasi che io non ho mai pensato, e tanto meno detto!! [Citazione]
    Ripeto, non sai leggere. Ho detto che non credo che tu pensi di essere infallibile. Se non ci credi fatti analizzare la frase da qualche essere pensante.
    Altro ragionamento idiota è che se uno dice “matteo è scemo” si crede infallibile. Semplicemente crede che matteo sia scemo. Di nuovo, fattelo spiegare da qualcun altro se non vuoi ascoltare me.
    Ti ripeto per la “boh” volta che dici cazzate. Se penso che sei scemo non significa che non debba proporti un sondaggio per valutare la tua intelligenza. Inoltre ti faccio notare che era ironico in quanto non credo proprio che gamby possa accettare (visto che sei un suo cocco) e che pure il fatto di chiedere a gamby era solo una discussione teorica in risposta a una tua altra idiozia. Ti faccio altresì notare che era un misero tentativo per farti capire che sono convinto che la maggior parte di coloro che leggono il blog ti ritengano una cretina. Ti ripeto ancora che so che tu non puoi fare un cazzo per modificare il blog. Poi, le persone intelligenti non dicono spesso imbecillità, ne dicono alcune, se le dicessero spesso sarebbero imbecilli. Poi, “ho sentito il dovere di dirlo” è un’altra cagata. Non era nessun dovere morale. Credevo che avesse frainteso anche lei come te per come aveva scritto la frase e le ho risposto. Se leggi il suo successivo post noterai invece che sei stato l’unica ad aver frainteso. Se riconosci un errore su milioni non significa che tu sappia riconoscere i tuoi errori. Se non credi di farne milioni e te ne fanno notare milioni devi spiegare perché non credi che lo siano.
    Ti prego piantala con sta storia di fumarsi la cosmologia, è una frase po’ ripetitiva. Infine, se avessi capito ciò che ho scritto sapresti che non è superfluo il mio commento a Clio, oltre che come hai ammesso non è nemmeno sbagliato (cavolo dovreste parlare anche un po’ fra voi per farvi reciprocamente capire qualcosa).

  38. 10 jiggly

    Edit di Gamberetta. Espressioni quali: “triturare le palle”, “qualcuno di più intelligente”, “sei scema [...] come una pacata considerazione oggettiva”, “pensare da deficiente”, riferite a un altro commentatore non sono più tollerate.

    In primis un commentino all’ultimissima discussione, se ce ne sono state altre scusate ma non ho davvero il tempo con la mole di risposte che devo dare a gente a cui scrivo da un po’. Clio dice che è stata in Spagna e i libri della Troisi non li pubblicizzano. Rispondo che nemmeno in un sacco di librerie italiane li pubblicizzano ma che comunque in Italia ha venduto un sacco. Porta i dati delle vendite del mondo emerso in Spagna e non parlare a caso. E che ne dici di Turchia Portogallo Brasile? Bah, io non so nemmeno se è vero ma comunque ti invito di nuovo a rispondere a tutto, non solo a quello che ti fa comodo e con cognizione di causa oppure a non rispondere. Parlando in generale non importa nemmeno che siano state vendute in questo o quel paese. E’ già straordinario che è riuscita a varcare bene la frontiera, anche se fosse in uno stato solo non cambierebbe niente.
    Ora:
    Clio..
    Ciccia ciccia, stai proprio continuando a triturare le palle. Visto che mi sto annoiando parecchio a risponderti chiarisco solo quello che non ho già detto in post precendenti o che ritengo ragionevole tornare a ribadire. Se qualcuno più intelligente di sta qui vorrà capire quello che dico legga prima e ci arriverà immediatamente. Ah, questa te la devo ripetere. Non ho bisogno di rilassarmi. Sono perfettamente rilassato di mio. Quando dico cose sulla falsa riga di “sei scema” lo faccio senza rabbia ma come una pacata considerazione oggettiva.
    Visto che ti ostini a pensare da deficiente ti spiego perciò un po’ meglio il concetto di “la stragrande maggioranza degli italiani non ha letto il libro”. Questa frase implica due cose. 1 non c’entra una mazza se la MAGGIORANZA di LICEALI ha letto dei BRANI. Oltre al fatto che lo dici senza minimamente averne prova con l’atteggiamento di “ora sparo una boiata non verificabile, se ci credono forse è un punto a mio favore”, c’è da dire che quelli che scrivono qui non sono tenuti a aver fatto studi liceali, che chi li ha fatti non sempre ha letto un solo pezzo di quel libro e che chi ha letto solo brani a volte può non capire comunque la citazione. 2 non dico per niente che non è famoso, dico e continuo a ripetere che la maggior parte delle persone non l’ha letto e che è una balla colossale che la maggior parte delle scuole prevedano nel programma la sua lettura. Informati. Oltre tutto anche se fosse ciò non cambierebbe il fatto che la maggior parte degli italiani non l’ha mai letto. Per cui se vuoi farti capire dalla gente questo è il modo peggiore.
    La faccenda dell’arco… mi fa cadere le braccia. Esempi scemi come “per il sommozzatore non è fondamentale il fiato?”…oddio.. Intanto solitamente i sommozzatori si immergono con bombole d’ossigeno etc, per cui la respirazione in effetti non è fondamentale… ma vabbè. Immagino che tu ti riferisca a chi pratica le apnee in ambito sportivo. Non c’entra niente sai? Assolutamente niente. Quello è un ambito molto specifico e non è inserito in nessun tipo di contesto, oltre al fatto che il “respirare” è molto diverso dall’usare “forza in generale”. Non so se riesci a comprendermi. Respirare, in quel contesto, è un qualcosa di assolutamente mirato e che è utilizzato in quella specifica attività. L’esempio sarebbe calzato meglio se la Troisi avesse detto “per tirare con l’arco non è necessario saper tendere la corda”. Ma la Troisi non ha scritto quello. La Troisi ha scritto mettendosi nei panni di Nihal in quel contesto. E’ come se io scrivessi di uno che si ritrova a parlare con te e scrivessi “per parlare con lei non era necessario riflettere”. Spero che tu capisca che la frase calzerebbe benissimo visto che capisci poco e perciò non serve fare dei grandi pensieri filosofici, ma spero anche che tu arrivi comunque a capire che per comunicare serve come minimo mettere in azione il cervello. Tu il cervello non ci riesci molto bene. Non riesci a capire le forme scorrevoli, colloquiali. Non ti entrano proprio in testa. Le vedi sbagliate. Se uno non ti spiega i minimi particolari non capisci quello che si vuole dire. Cosa credi che significhi? Non ci vuole un genio a capire che la Troisi non intendeva dire che anche se uno aveva le braccia atrofizzate riusciva a tirare comunque. E nemmeno che andare in guerra e tirare con l’arco era roba da mingherlini occhialuti. Certe volte non è necessario dire “Per lei..” e oltretutto farebbe anche un po’ schifo. Nel caso tu non ne fossi a conoscenza il metodo di scrittura usato in quel punto della Troisi è utilizzato da molti altri scrittori. Serve principalmente a calarsi meglio nel personaggio oltre che a non far gridare al lettore “che pallee!!” Continui a dire che l’autrice stessa dice che non si documenta. Non significa che sia un’ignorante. Mi sembra che tu abbia grossi problemi col significato delle parole. Ad ogni modo gradirei leggere la sua dichiarazione per intero. Come ben saprai prendere singoli pezzi può minare la corretta interpretazione.
    Parlando dell’isola. Guarda che l’isola è fuori dalla portata dell’influenza delle altre terre emerse, è dietro la cortina. Inoltre di legno ce n’era presumibilmente un bel po’ dato che vi era una foresta. Inoltre la gente dell’isola era quella rimasta indietro perché non voleva entrare sott’acqua. Essendo della stessa stirpe e dato che non vi erano stati conflitti gravi ma che anzi il rapporto era rimasto pacifico (pur con qualche normale tensione per le opinioni contrastanti), sicuramente sono stati proprio loro a fornire le navi e marinai alla gente subacquea. Ti ricordo che erano un popolo di navigatori, per cui quanto a competenza di navigazione non dovrebbero aver avuto grossi problemi. Non hai capito nemmeno la mia allusione a altri territori da sfruttare oltre a quell’unica isola. Amen. Visto che ti serve sottolineo che non intendevo territori sottomarini.
    Non ti spiego la storia della foresta pietrificata perché a quanto mi risulta ha già provveduto carlo e se non hai capito allora non capirai nemmeno adesso.
    Come al solito gamberetta ha.. diciamo.. frainteso… spiegherò la situazione con qualche semplice punto.
    SALITA
    La compagnia non aveva tutta sta fretta, usavano il drago solo per non “passare tutta la vita a scalare quei monti poderosi” (non sono stato io a scriverlo). Nihal aveva addirittura espresso la preoccupazione che il drago non ci riuscisse perché le condizioni erano spaventose. La Troisi non dice mai che ci misero tutti quei giorni continuando a volare. Restringe il tempo narrativo perché le cose importanti da scrivere sono altre. In ogni viaggio sono quasi sempre previste lunghe soste per riposarsi, soprattutto se si è a bordo di cavalli, per evitare che stramazzino al suolo. Lo sforzo che doveva fare il drago era immenso. Ne consegue che le pause tra un volo e l’altro erano di entità notevole per permettere al drago di non morire. Aggiungici momenti in cui era impossibile effettuare il volo e che la salita del drago era estremamente lenta durante il volo stesso. Aggiungi inoltre le difficoltà di due persone come sennar e l’altro di stare in groppa, quindi le pause anche per la salute loro. Pause per rifocillarsi, dormire, espletare bisogni naturali. Aggiungi che quei monti erano altissimi, più alti di qualunque esista ad oggi sulla Terra…Et voilà! Eccoti la risposta! Ora mi dirai che doveva dirci quanto tempo impiegavano a dormire, mangiare, far riposare il drago, aspettare che il tempo fosse più favorevole.. cosa mangiavano, qual’era la forza del vento misurata secondo gli standard attuali?
    DISCESA
    Ehm.. gamby gamby? Lo sai che la discesa di cui parli è tutto un altro pezzo e che Sennar e Nihal non erano nemmeno sul drago? Non stavano volando.. e i quattro giorni non si contano dal punto in cui erano arrivati col drago ma da tutta un’altra parte…qualche maligno potrebbe chiederti di imparare a leggere.

    Quello che hai scritto per spiegare la tre non significa proprio niente. Come al solito parli parli ma non descrivi dove prendi i pezzi. Ammetto che la mia memoria non è infallibile per cui sapere quello di cui stai parlando mi sarebbe d’aiuto.

  39. 9 Tom

    Io credo sia un idea valida. Forse non sono l’unico, e girovagando in questo blog nel tempo libero spesso mi passa la voglia di commentare un articolo, quando leggo delle discussioni prive del benchè minimo significato o scopo (tanto per citare l’agente Smith). Insomma, ragazzi, il Sol levante ci è già arrivato da un bel po’: ci sono dei siti fatti apposta per insultare gli sconosciuti. Se dovete scaricare lo stress andate lì, o trovatevi una ragazza :)
    Saluto benedicendo l’iniziativa de La Fogna dei Commenti.
    ciao!

  40. 8 Carlo

    …io…: Sei ingiusta. Quella di Gamberetta deve essere stata una scelta sofferta, considerato il suo odio per la censura. Oltretutto, i messaggi non vengono nemmeno eliminati, ma spostati qui. Paragonare Gamberetta a Hitler e Saddam Hussein, questa si’ che e’ un’operazione degna di Hitler e Saddam Hussein…

  41. 7 ...io...

    «Gamberetta dice che Il Talismano del Potere è brutto, vuol dire che Gamberetta è scema!!! Gamberetta non dovrebbe insultare gli autori, perché è maleducazione.»

    a perchè questo non è esprimere un proprio parere Gamberetta??

    miseria , Hitler e Saddam Hussain avevano una mentalità più aperta di te

  42. 6 giulias83

    Ehilà! Anche io, proprio oggi, ho dovuto inserire la moderazione dei commenti, ma il motivo era la troppa SPAM. Non ci insulta nessuno! Che invidia…
    ;-)

  43. 5 Loreley

    Che dire… era ora! Brava. :D

  44. 4 irene

    Il coniglietto Grumo si può insultare?
    (scherzo, scherzo…)

  45. 3 Gamberetta

    @Carlo. Nel caso di 50/50 il commento finisce nella fogna. Potrei fare eccezioni per commenti particolarmente intelligenti, ma ho come il sospetto non si presenterà l’occasione. Per il “topic drift”, finché la discussione drifta in maniera interessante, penso possa rimanere.
    In ogni caso non mi farò venire mal di testa, stai sicuro. Nel dubbio sposto. Fine.
    Nei 2000+ commenti già presenti di commenti “contro le regole” ma ugualmente meritevoli non me ne viene in mente mezzo, perciò credo non ci saranno grossi problemi.

  46. 2 Carlo

    Cara Gamberetta, apprezzo la tua iniziativa, ma la trovo di difficile realizzazione. Prima di tutto, una banale domanda tecnica sulle “regole”: tu hai detto che un commento in argomento come il seguente

    «Gamberetta dice che Il Talismano del Potere è brutto, vuol dire che Gamberetta è scema!!!»

    verra’ accettato, mentre un commento non in argomento come il seguente:

    «Gamberetta non dovrebbe insultare gli autori, perché è maleducazione.»

    sara’ sopstato qui. Ma che succede se un messaggio contiene entrambe le cose:

    «Gamberetta dice che Il Talismano del Potere è brutto, vuol dire che Gamberetta è scema!!! Gamberetta non dovrebbe insultare gli autori, perché è maleducazione.»

    Inomma, non credo che questa regola funzionera’, perche’ praticamente ogni messaggio sara’ una mescolanza di varie cose.

    Seconda questione, riguardo all’essere in argomento: mi sembra che trascuri il fenomeno del “topic drift”. Si comincia a parlare di manga, e si finisce (attraverso una certa concatenazione di idee) a parlare di Quentin Tarantino e Sergio Leone. Quando scatta l’off-topic? A mio parere non dovrebbe scattare mai, perche’ e’ proprio questo il bello delle discussioni: che si “spostano”. E’ chiaro che se, nel bel mezzo di una discussione su Tolkien, uno irrompe parlando di coltivazioni di pioppi, il “fuori tema” e’ evidente (anche se poi, chissa’, magari c’entra: vassapere). Tuttavia nella maggior parte dei casi potreste procurarvi dei bei mal di testa a dover decidere i casi dubbi – che saranno certamente la norma.

    Comunque, da parte mia faro’ del mio meglio per rompere il meno possibile i coglioni. :-)

  47. 1 jess

    D’accordissimo sul fatto che il blog sia diventato una fogna di commenti.
    Temo però che l’elenco di chi insulta non si dovrebbe affatto fermare ai soli due commentatori da te citati. ( mi sovviene un certo Carlo ad esempio che mi sembra piuttosto incline all’uso di offese pesanti etc…per non dirne altri).
    In ogni caso non sono solo gli insulti che fanno di questo blog un luogo di dibattito poco serio, ma dubito che interessi a qualcuno.
    Saluti jess

Pagine: « 25 … 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 [1] Mostra tutto

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *