Warning: Creating default object from empty value in /storage/content/82/1008682/fantasy.gamberi.org/public_html/wp-content/plugins/paginated-comments/paginated-comments.php on line 37 Gamberi Fantasy » 2009

Archivio per il 2009

L’Ultimo Orco

Qualche tempo fa avevo segnalato la presenza in rete, nel cirtuito emule, de L’Ultimo Elfo di Silvana De Mari. Adesso è la volta de L’Ultimo Orco.

Icona di un mulo Bluebook.0688.ITA.De.Mari.Silvana.L’Ultimo.Orco.rar (2.818.804 bytes)

Copertina de L'Ultimo Orco
Copertina de L’Ultimo Orco

Trama:

Anche in questo libro incontriamo Yorsh, l’ultimo elfo, oramai adulto. Ma il vero protagonista di questo libro è Rankstrail, soldato di ventura che combatte una guerra contro gli orchi. Mentre Yorsh è un eroe per destino, per Rankstrail è diverso: non è un predestinato, deve trovare la sua via attraverso le scelte, anche sbagliando. E sarà l’amore ad aiutarlo a prendere le decisioni giuste. Lo schema classico prevede che l’eroe liberi la fanciulla dall’orco. Ma chi è veramente l’orco: chi è nato orco, o chi ha scelto di esserlo?

Peccato che l’ultimo elfo sia ancora vivo… duri a schiattare ‘sti elfi, peggio degli scarafaggi!

Scritto da GamberolinkCommenti (20)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

Lo Specchio di Atlante

Segnalazione e breve recensione per questo fantasy italiano uscito ormai diversi anni fa (1991). Devo ringraziare Ettore per averlo scovato: mi era passato sotto il naso senza che me ne accorgessi.

Lo Specchio di Atlante è un fantasy curioso, che neanch’io saprei bene come classificare. Ci sono alcuni elementi tipici del fantasy tradizionale, quali magia e libri incantati, ma anche una (breve) presenza tecnologica e situazioni molto bizzarre.

La trama è la seguente:

In un mondo lontano, forse collocato in un Universo parallelo rispetto al nostro, la coerenza delle leggi fisiche e della Realtà stessa è affidata a una ciclopica statua. La statua è un artefatto alchemico che consente al mondo di non sprofondare nel caos. Purtroppo la statua si è ammalata: la ghiandola pineale non funziona più come dovrebbe e questo sta incrinando la Realtà. E non basta: per costruire la ghiandola è stato usato un minerale particolare, la drimite; tutta la drimite del mondo è stata utilizzata e dunque non ne avanza più per una nuova ghiandola.
Il Mago Zephiro decide di inviare uno dei suoi Apprendisti, Heron, a cercare la drimite in sogno. Infatti Heron ha la capacità di interagire fisicamente con i propri sogni, anche se né lui né Zephiro sanno se quei mondi onirici sono creati dalla volontà di Heron oppure se l’Apprendista, quando si addormenta, naviga in Universi paralleli.
Il piano pare andare a buon fine finché i nostri eroi non scoprono che oltre agli Universi nei sogni esistono anche altri Universi, nascosti dietro gli specchi. E benché questi Universi siano spesso molto diversi, tutti contengono un equivalente di Zephiro, Heron & soci impegnati a cercare la drimite.

Atlante
Nella mitologia greca Atlante era un Titano costretto da Zeus a reggere la volta celeste

Presto questo moltiplicarsi di mondi (i mondi in sogno, i mondi dietro gli specchi, i mondi dietro gli specchi in sogno) rende il romanzo un bel casino. Lo dico in senso positivo: è piacevole farsi trasportare in questa Realtà labirintica. Onestamente non posso mettere la mano sul fuoco riguardo la coerenza della storia, per farlo avrei dovuto tracciare una sorta di “mappa” di tutti i personaggi e i loro mondi, e non mi sembrava il caso. La sensazione è che l’autore abbia ben salde le redini della vicenda e sappia quello che sta succedendo, di evidenti contraddizioni non ne ho trovate.

Lo stile è buono, c’è qualche imprecisione qui e là ma nel complesso si legge volentieri. Ho apprezzato molto che sia raccontato solo l’essenziale: il romanzo sono 200 pagine circa, senza un paragrafo di troppo o quasi. Questo forse va a scapito di una caratterizzazione dei personaggi non eccezionale (paradossalmente sono meglio delineati i due omuncoli che collaborano con gli Apprendisti di Zephiro che non gli Apprendisti stessi, che dovrebbero essere i protagonisti), ma non mi lamento.
Il finale conclude degnamente la narrazione, anche se rimane il classico dubbio se sia trattato soltanto di un sogno. D’altra parte, considerate le premesse, i sogni potrebbero essere altrettanto concreti del mondo che percepiamo da svegli.

Per quanto riguarda le bizzarrie sono ben distribuite, tra le altre segnalo un animale fatato metà rettile e metà furetto, un misterioso Giudice che non si capisce che razza di creatura sia e un vampiro in miniatura.

In sintesi, un buon libro. Sicuramente più originale e scritto meglio della media del fantasy italiano che circola in questo periodo. È un peccato che l’autore, Bernardo Cicchetti, a quanto mi risulta non abbia pubblicato altri romanzi.

Come procurarsi il romanzo

Il romanzo è disponibile su emule:

Icona di un mulo eBook.ITA.2342.Bernardo.Cicchetti.Lo.Specchio.Di.Atlante.(doc.lit.pdf.rtf).[Hyps].rar (1.741.967 bytes)

Copertina de Lo Specchio di Atlante
Copertina de Lo Specchio di Atlante

Sul Delos Store (ma a 25 euro per un libro usato da 200 pagine), e come al solito si può tenere d’occhio eBay.

Giudizio: 1 Gambero Fresco.
Un Gambero Fresco: clicca per maggiori informazioni sui voti

Scritto da GamberolinkCommenti (21)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

Dr. Horrible’s Sing-Along Blog

Ho sentimenti contrastanti riguardo Joss Whedon: Buffy è uno dei miei telefilm preferiti (almeno le prime due stagioni), ma Firefly non mi ha detto niente e Serenity era un’immensa stupidata. Aspetto con un certo interesse il debutto di Dollhouse.
Nel frattempo è uscito in DVD il breve musical che Whedon ha diretto quest’estate: Dr. Horrible’s Sing-Along Blog. Era già possibile vederlo gratuitamente presso il sito ufficiale, ma solo per gli utenti residenti negli Stati Uniti (anche se poi non era difficile reperirlo un po’ ovunque, da YouTube in giù).

Locandina di Dr. Horrible's Sing-Along Blog
Locandina di Dr. Horrible’s Sing-Along Blog

Dr. Horrible’s Sing-Along Blog (2008)
Dr.Horribles.Sing-Along.Blog.2008.DVDRip.XviD-FRAGMENT (DVDRip, ~360MB)
(inglese con sottotitoli opzionali in inglese, francese, spagnolo, cinese e giapponese)
Trailer di Dr. Horrible’s Sing-Along Blog

Dr. Horrible’s Sing-Along Blog è diviso in tre brevi atti e narra la storia del Dottor Horrible, un Cattivo di secondo piano il cui più grande sogno è riuscire a entrare nella Evil League of Evil. Non è però così semplice impressionare il capoccia della League of Evil, occorre compiere azioni di adeguata malvagità, e per il Dottor Horrible questo significa confrontarsi con il proprio arcinemico, l’inflessibile supereroe Capitan Martello. La faccenda si complica quando sia il Dottor Horrible sia Capitan Martello mettono gli occhi sulla stessa ragazza…
Il tutto è raccontato in un musical. Per avere idea dello stile, è lo stesso della puntata “canterina” di Buffy (stagione 6 episodio 7: “Once More, with Feeling”).
E il giudizio per quest’ultima bizzarria di Whedon è: mah! lascia un po’ il tempo che trova anche se a tratti è divertente. Il finale agrodolce è il momento migliore.

Scritto da GamberolinkCommenti (0)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

Pagina 11 di 11

« prima ‹ precedente  ...  8 9 10 11