Boneshaker

Per la serie: lo steampunk in fondo non mi eccita più di tanto ma è sempre meglio delle idiozie che pubblicano gli “scrittori” italiani del fantastico ed è sempre meglio del solito mattone di Stephen King che ti fa venire le lacrime agli occhi per la noia solo a guardarlo, segnalo l’uscita in Rete di Boneshaker, ultimo romanzo di Cherie Priest.

Lo trovate su gigapedia, qui. Per maggiori informazioni su gigapedia, consultate questo articolo.

Copertina di Boneshaker
Copertina di Boneshaker

Trama:

In the early days of the Civil War, rumors of gold in the frozen Klondike brought hordes of newcomers to the Pacific Northwest. Anxious to compete, Russian prospectors commissioned inventor Leviticus Blue to create a great machine that could mine through Alaska’s ice. Thus was Dr. Blue’s Incredible Bone-Shaking Drill Engine born.
But on its first test run the Boneshaker went terribly awry, destroying several blocks of downtown Seattle and unearthing a subterranean vein of blight gas that turned anyone who breathed it into the living dead.
Now it is sixteen years later, and a wall has been built to enclose the devastated and toxic city. Just beyond it lives Blue’s widow, Briar Wilkes. Life is hard with a ruined reputation and a teenaged boy to support, but she and Ezekiel are managing. Until Ezekiel undertakes a secret crusade to rewrite history.
His quest will take him under the wall and into a city teeming with ravenous undead, air pirates, criminal overlords, and heavily armed refugees. And only Briar can bring him out alive.

Il romanzo ha avuto consenso unanime dalla critica, ed è stato apprezzato sia dagli amanti del fantasy, sia dagli amanti degli zombie. Lo leggerò e probabilmente lo recensirò, ma se ne riparla dopo Natale.

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

8 Commenti a “Boneshaker”

  1. 8 Akenathon

    veramente infumabile…

  2. 7 Federico Russo "Taotor"

    Mi aspettavo di meglio. Non è scritto tanto bene, e neanche le idee sono incredibili come sembravano (almeno, stando a quanto letto in giro).

  3. 6 dr.geiger

    grazie per le preziose informazioni, cercherò di leggere il libro in inglese ed eventualmente farne una recensione
    ciao dr.geiger

  4. 5 Vincent Law

    Se parla anche della corsa all’oro dell ’86 nel Klondike me lo leggo subito. Sembra interessante a prima vista

  5. 4 Gamberetta

    @Alex Frost. Per ora no, magari in futuro lo tradurranno, non ho idea. È uscito da poco anche in America.

  6. 3 Alex Frost

    Fa molto Deadlands!! Devo leggerlo. Ma in italiano non c’è?

    Alex Frost

  7. 2 Tapiroulant

    Zombie, steampunk e corsa all’oro? Perché solo a me sembra una minchiata? °.°
    Anyway… su Wikipedia ho trovato una dichiarazione dell’autrice sull’universo in cui è ambientato il romanzo:

    “Here, it is 1880 (or thereabouts). The Civil War is still underway, drawn out by English interference, a different transportation infrastructure, and a powerful Republic of Texas that discovered oil at Spindletop some fifty years sooner than real life allowed.
    The competition of war has led to technological progress and horrors unimaginable, and many people have fled the combating states, hoping for an easier life out west.
    Some of them have found it.
    Some of have found something else.”

    Potrebbe essere interessante! La Priest ha in progetto tre romanzi all’interno di questa ambientazione, ma guarda un po’, sembra che saranno tre storie indipendenti anziché la solita trilogia alla Westerfeld. What a surprise.

  8. 1 tidabliu

    Non vedo l’ora! :D
    (e intanto me lo leggo pure io)

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *