SteamCamp 2013 a Cittadella

Sabato 6 aprile e domenica 7 si svolgerà a Cittadella, provincia di Padova, presso l’Hotel Filanda, la prima edizione dello SteamCamp. Citando dal sito ufficiale, lo SteamCamp è “un incontro tra appassionati, cultori e studiosi del fenomeno steampunk.”

Cittadella
Veduta aerea di Cittadella

Si è parlato più volte di steampunk – o vaporteppa che dir si voglia – sul blog: ho recensito alcuni romanzi appartenenti a questo sottogenere della narrativa fantastica, e ho persino scritto io un romanzo che potrebbe essere classificato come steampunk. Ma per avere un’idea più chiara di cosa si parli quando si parla di steampunk, consiglio di leggere gli articoli introduttivi dell’esimio Duca:

Icona di un gamberetto Introduzione allo Steampunk – parte prima

Icona di un gamberetto Introduzione allo Steampunk – parte seconda

Il Duca è anche uno degli organizzatori dello SteamCamp e questo fatto è una garanzia: non conosco nessuno in Italia che sia più competente in materia di lui.

L’accesso allo SteamCamp è gratuito e si potranno seguire una serie di interessanti conferenze.
In particolare segnalo sabato l’intervento dedicato a Innocenzo Manzetti, inventore di Aosta, personaggio affascinante, precursore dei tempi, e sul quale non è facile reperire informazioni. Sempre sabato ci sarà una conferenza dedicata agli alieni nella narrativa fantascientifica europea che sembra molto interessante, magari per recuperare titoli di romanzi ormai dimenticati ma che hanno fatto la storia del genere. Invece la presentazione di Gino Roncaglia sull’informatica del XIX secolo dovrebbe soddisfare chi – come me – è affascinato dall’estetica della tecnologia ottocentesca: i computer moderni sono imperscrutabili, “freddi”; viceversa, se mai Babbage avesse costruito la sua Macchina Analitica, si sarebbe potuto seguire il movimento di ogni rotella, si sarebbe potuta vedere la Macchina “pensare” attraverso il muoversi degli ingranaggi.

* * *

Nel mondo anglosassone, lo steampunk è sempre più di moda: se fino a qualche anno fa i romanzi steampunk si contavano sulla punta delle dita, adesso ogni mese escono nuovi titoli. Il che significa che, presto o tardi, la moda potrebbe sbarcare in pompa magna anche in Italia. Perciò, se lavorate per una casa editrice, non sarebbe bello fare un salto allo SteamCamp e avere qualche ragguaglio sul fenomeno? Così, quando dovrete acquistare i diritti per un romanzo steampunk, potreste farlo a ragion veduta, facendo valutazioni sensate sulla qualità del testo. Sì, lo so, sembra assurdo, ma vi assicuro che la qualità di un testo può essere un criterio per decidere se pubblicare o no un romanzo. E se invece siete degli scrittori o aspiranti tali, potreste partecipare allo SteamCamp per documentarvi. Anche qui so che suona assurdo, ma vi assicuro che sapere qualcosina sulla storia dell’Ottocento, sulla vita di tutti i giorni in epoca Vittoriana, sulla tecnologia del periodo, può essere utile per scrivere romanzi più interessanti. Certo, non utile quanto una cena con l’editor di qualche casa editrice a scopo amykettismo, ma meglio di niente.

Logo dello SteamCamp
Il logo dello SteamCamp disegnato da Andrea Falaschi

Dunque venite allo SteamCamp! Potrei esserci persino io – forse, purtroppo in quel periodo mi troverò da tutt’altra parte e non mi sarà facile raggiungere Cittadella.


Approfondimenti:

bandiera IT Il sito ufficiale dello SteamCamp
bandiera IT Lo SteamCamp su Facebook
bandiera IT Il Duca presenta lo SteamCamp
bandiera IT Steampunk Italia, la principale associazione italiana di appassionati del genere
bandiera IT Innocenzo Manzetti su Wikipedia

 

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

7 Commenti a “SteamCamp 2013 a Cittadella”

  1. 7 cosavuoifaredagrande

    ” E se invece siete degli scrittori o aspiranti tali, potreste partecipare allo SteamCamp per documentarvi. Anche qui so che suona assurdo, ma vi assicuro che sapere qualcosina sulla storia dell’Ottocento, sulla vita di tutti i giorni in epoca Vittoriana, sulla tecnologia del periodo, può essere utile per scrivere romanzi più interessanti”, be’, devo dire che il ragionamento fila. :)

  2. 6 Lokee

    Un peccato aver saltato questo appuntamento, speriamo di rifarci…

  3. 5 elisabetta pendola

    ciao scopro piacevolmente il tuo blog solo adesso, piacere di conoscerti!

  4. 4 Arvedui

    Fantastico! Abito vicino a Cittadella, e all’hotel Filanda c’ho fatto uno stage! Che bello, entrare qui e vedere che dopo tanto tempo di silenzio c’è un articolo legato a luoghi che mi sono familiari!

  5. 3 Il Duca di Baionette

    consiglio di leggere gli articoli introduttivi dell’esimio Duca [...] Il Duca è anche uno degli organizzatori dello SteamCamp e questo fatto è una garanzia: non conosco nessuno in Italia che sia più competente in materia di lui.

    La nostra amata Dea mi onora con le Sue belle parole che pur essendo solo un’ombra della Sua sovrumana bellezza bastano comunque a illuminarmi la rotta morale come un faro. Io, che non sono degno di lucidarLe gli stivali. Io, umile lavoratore nella vigna della Dea.
    Se mai agissi in modo tale da incrinare la stima della Dea, farei come Samsonov quando persa la sua armata non potè tollerare di presentarsi di fronte al proprio Zar temendo forse che nella sua infinità bontà di sovrano lo avrebbe perdonato…

  6. 2 Liuk

    Io abito a 10 minuti da Cittadella, vale la pena andarci anche solo per fare l’antico camminamento di ronda sopra le mura alte 14 metri. All’interno delle mura le strade sono tutte a scacchiera e sono più i pedoni delle auto.
    Gamberetta, naturalmente la mia cameretta degli ospiti è a tua disposizione.

  7. 1 Gwenelan

    Avevo già letto la news dello SteamCamp su vari blogs, e mi piacerebbe tanto partecipare, ma non potrò proprio :/. Peccato. Spero che ci sia qualcuno col cellulare/videocamera pronto a immortalare ogni secondo delle conferenze!

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *