Ciao!!!

EDIT del 30 settembre 2010. Sono passati oltre tre anni da questa presentazione e molte cose sono cambiate. Sono all’università e ho smesso di infarcire gli articoli di teneri demoni rosa. In compenso continuo ad avere pochi amici e sono sempre convinta che l’educazione sia l’ultimo rifugio degli imbecilli.
Se volete saperne di più su di me, consultate la sezione delle FAQ a me dedicata, qui.


Mi chiamo Chiara,Chika's Pink 14ho diciassette anni e l’anno prossimo frequenterò l’ultimo anno del liceo scientifico.

Sono una persona schietta e sincera e per questo non ho molti amici. Non mi lamento però, perché, come si dice: pochi ma buoni.Chika's Pink 22

Amo il fantasy e la fantascienza, il cinema, la letteratura e gli anime. Da grande sogno di diventare sceneggiatrice o regista! Amo anche tantissimo mio fratello, il mio Coniglietto GrumoKaos White Usagi 03 e la mia amica Laura.Chika's Pink 40
Odio invece le persone meschine, quelle ipocrite, quelle ignoranti, chi non ha il senso dell’umorismo e chi manca di fantasia.

La mia frase preferita è:Chika's Pink 16
«L’educazione è l’ultimo rifugio degli imbecilli.»

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

68 Commenti a “Ciao!!!”

  1. 68 Angra

    Su, non fate i pigri e leggete le date.

    Ho diciassette anni

    non è un’affermazione che possa avere valore eterno, dopo al massimo un anno diventa falsa per forza.

  2. 67 Vincent

    Ma tu sei Chiara Gamberale, vero?
    E non hai 17 anni.
    eh, eh.

  3. 66 Gamberetta

    @matteo. Per carità, ho già litigato abbastanza sul forum di fantasymagazine a suo tempo, non ho voglia di ricominciare in quello di fantascienza.com.
    Per quanto riguarda melatonina/melanina: per scrupolo, prima di scrivere l’articolo, ho controllato. Ci sono studi che indicano un possibile effetto della melatonina sul colore della pelle, in particolari circostanze, in alcuni individui e con specifici dosaggi.
    Insomma è un effetto del tutto secondario – sempre quando tale effetto si verifica. Viceversa, la melanina ha un effetto diretto sul colore della pelle. Per me l’autore si è confuso, ma se indica qualche fonte dove sono documentati gli effetti che lui attribuisce alla melatonina, correggo l’articolo.

  4. 65 matteo

    ti ho scoperta per caso (grazie a un link sul forum di fantascienza.com in una discussione su e-doll) e mi hai colpita moltissimo
    nn ti davo per nulla meta’ dei miei anni ;-)
    mi piace il tono e anche la sostanza dei tuoi commenti e spero ti rassicurera’ che anche dal noi c’e’ una crociata aperta e spietata contro i bimbiminkia di entrambi i sessi
    mi colpisce che tu recensisca fantasy e che contemporaneamente esca una grossa cultura in sf
    vieni da noi ogni tanto, si sta giusto parlando di e-doll e c’e’ verso in persona che ribatte ad ogni osservazione (per cominciare, quella della melanina/melatonina…)
    ah, e spero ti faccia piacere sapere che la tua definizione del fantasy ora e’ parte della mia firma su un paio di forum ;-)

  5. 64 Greta

    17 anni? ora si spiegano tante cose.. tutte direi!!!!
    Solo fantasy, commenti senza filtro tra cervello e penna, e l’adolescenza da schifo è appena all’inizio!!!
    In questa ottica è tutto giustificato e giustificabile con un poverina..sono sicura che Grumo ti darà sempre ragione!!!
    Per il resto di noi, aspetteremo che tu cresca, che legga davvero quello che devi leggere e che veda del mondo quello che devi vedere.. e poi ritorni a recensire con la saggezza dell’età adulta e non con l’impeto della giovane età!
    ps. rispondi ai tuoi genitori con lo stesso tono con il quale ti sei rivolta alle persone piu’ grandi di te in questo forum? spero per loro di no, altrimenti penseranno di aver fallito la loro missione educativa!!!!

  6. 63 Stefano

    E’ da 2 o 3 giorni che “frequento” questo sito e ti faccio i miei complimenti e ringraziamenti.
    Complimenti per quello che scrivi e come lo scrivi (spesso si trovano lodi o critiche senza però citare il pezzo in questione, quindi senza portare alcuna “documentazione” al riguardo)
    Ringraziamenti perchè nelle tue recensioni dai anche utili consigli su come/cosa scrivere
    Ti confesso che nel leggere i tuoi commenti ai/alle fan delle Meyer in un paio di occasioni ho fatto veramente fatica a non scoppiare a ridere!

    Un caro saluto
    Ste

  7. 62 Pyros

    Ah, quindi intendevi “educazione” come “buone maniere”! Io l’avevo letto pensandolo in senso inglese, e mi ero chiesto se per caso quella frase fosse un modo per inveire contro gli eruditi.

    Vai all’università? Se sì, che corso frequenti?

  8. 61 Angra

    In realtà ormai siamo oltre: su certi blog e forum che si autocertificano beneducati ti rispondono “Non sono accettabili interventi fatti con questo tono” anche se il tono è più che educato e civile, se hai sollevato una questione che può metterli in imbarazzo. A me la settimana scorsa un idiota ha detto che sono andato sul suo blog a insultare e far polemica quando ho fatto semplicemente osservare che un signore che non conosco aveva insultato me e altri sul suo blog. Credo siano tecniche mutuate dalla politica.

  9. 60 Merphit Kydillis

    @ Gamberetta: quoto in pieno.
    Non mi si può chiedere “Cosa ne pensi di questo o di quell’altro”, quando poi mi si dice che ho torto non tanto per le motivazioni che m’inducono a pensare che l’oggetto della discussione non mi piace, ma per il tono che uso.
    D’accordo, la prossima volta che mi si dice “Che ne pensi di Twilight?”, mi asterrò a rispondere “Preferirei infilare la mia testa nel r***o a****e di un ippopotamo piuttosto che rileggermi la Meyer!”, semmai “Edward? Un novellino in confronto ad Albert Wesker. Lui è uno gnokko, e pure tamarro”.
    Non chiedermi poi come si è fatto battere da Chris…

  10. 59 Gamberetta

    @Pyros. Io e mio fratello abbiamo aperto il sito dei Gamberi schifati dal buonismo e dall’ipocrisia che regnava (e regna) nell’ambiente. Una delle frasi simbolo di questo clima è la seguente:
    “La tal critica magari è giusta o forse è sbaglia, in ogni caso prima viene l’educazione e il rispetto della persona. Chi è maleducato è sempre dalla parte del torto.” Con diverse variazioni, ma la sostanza è questa.
    Ora, tale frase è un’idiozia. Quello che importa è quanto la critica sia fondata su principi logici, filosofici, letterari o di altro genere. Il tono è secondario.
    È interessante notare che i paladini dell’educazione, che siano persone di passaggio o addetti ai lavori, non entrano mai in argomento – “Non sono abituata a partecipare a conversazioni condotte con toni di questo tipo [...]” Rossella Postorino, editor de Gli Eroi del Crepuscolo per evitare di replicare alle critiche. Non entrano in argomento perché non ne hanno, ugualmente vogliono dire la loro riguardo l’Educazione. A me pare chiaro sintomo di imbecillità.

    L’altro problema con l’educazione è che spesso è una forma di (auto)censura. Specie in certi contesti, non puoi dire chiaro e tondo: “I libri di Licia Troisi sono cacca”, ed è un peccato, perché è vero.

  11. 58 Pyros

    Perché “L’educazione è l’ultimo rifugio degli imbecilli” secondo te?

  12. 57 Pede

    @Gamberetta: Grazie per la risposta, era da tempo che questa domanda mi frullava per la testa.
    Complimenti per le ottime recensioni, continua così :D!

  13. 56 Gamberetta

    @Pede. Capitan Gambero mi fa da consulente, ma ha deciso di non scrivere più articoli in prima persona perché ha poco tempo e non apprezza le eventuali polemiche.
    Bubba lavora e non penso tornerà più sulla Barca.
    Il signor Stockfish invece prima o poi qualche nuovo articolo dovrebbe scriverlo. Credo.

  14. 55 Pede

    C’è una cosa che non mi è chiara e che non sono riuscito ad estrapolare dai vari commenti postati nel blog.
    Come mai solo tu, Gamberetta, sei rimasta a postare le recensioni dei romanzi? Che fine hanno fatto Capitan Gambero, Bubba e Stockfish?

  15. 54 Conva

    Cooooooooomunque sono sempre più convinto che tu sia di Bologna… XD

  16. 53 Falier

    Mi inchino di fronte alla brutale bellezza di madamigella sincerità. Vanitas vanitatum et omnia vanitas, alfine un freno all’ipocrisia, geniale :-)

  17. 52 Federico Memola

    Okay, dopo aver cancellato lo stupido preambolo in cui ti facevo vari complimenti (meritati, solo che li stavo facendo in maniera davvero… retorica!), mi limito a dirti che ho scoperto da un paio di giorni questo sito e mi sto divertendo molto a leggere le tue recensioni, anche quelle in cui magari non sono del tutto d’accordo. Molti dei libri che recensisci non li ho letti (né li leggerò, probabilmente!), ma ti posso dire che se mai nella vita mi avesse attraversato la mente il pensiero di leggere un libro di Cronache del Mondo Emerso (ne dubito, vista la lista di arretrati che ho sul comodino, ma non si sa mai!), ora il rischio è fugato. Un coniglietto è salvo!

  18. 51 il mietitore

    Solo un commento, necessario e dovuto, dopo avere letto la recensione di Twilight.

    Mi inchino davanti a cotanta saggezza.

    E non sto scherzando. Nei tempi che corrono è sempre meglio precisarlo.

    Passo e chiudo ;)

    il miet

  19. 50 Peppe

    :D
    Immaginavo pensassi qualcosa di simile della ruota del tempo…
    Comunque posso darti un consiglio?
    Visto che spesso le tue critiche sono molto feroci (e giustificate secondo me ;) ti consiglierei di togliere i riferimenti ai libri scaricabili da emule, qualcuno inferocito dalla tua critiche potrebbe usarli per denunciarti e far chiudere questo spazio… e non so come farei poi :)
    Saluti

  20. 49 Gamberetta

    @Peppe. Ho letto il primo volume della Ruota del Tempo. Non è il genere di fantasy che mi piace, troppo “classico”, senza contare che rientra nella brutta abitudine della saga infinita dove letteralmente muore l’autore prima che la storia sia conclusa.

  21. 48 Peppe

    Wow, hai 19 anni! per il tuo modo di scrivere, argomentare e criticare pensavo ne avessi qualcuno in più! Complimenti per il bellissimo sito e per le divertentissime recensioni… però… tutte stè faccine nella presentazione! :P
    Hai mai letto qualcosa di Robert Jordan?? sarei curioso di una tua recensione!
    Ciao.

  22. 47 Devil Dark Slayer

    Ti dirò,non cambia molto. Ti avrei dato almeno 25 anni,per come scrivi. Sei analitica,ironica,maledettamente prolissa e molto in gamba. Prima,leggendo le tue recensioni ti rispettato. Ora lo faccio molto,ma molto di più.

    (cmq si vede che lo hai fatto due anni fa ahah,è pieno di smile inutili pucciosi)

    Per curiosità,quale facoltà – se frenquenti l’università – stai frequentando?

  23. 46 Gamberetta

    @Devil Dark Slayer. Ehm, avevo 17 anni due anni fa, adesso ne ho 19 compiuti…

  24. 45 Devil Dark Slayer

    Ma hai davvero 17 anni?

    Porca putttana,ti facevo più grande.

    Ne sai,ragazzina.

  25. 44 ikustang88

    Ecco appunto…mi sono appena imbattuta nella sezione che avrei dovuto leggere prima del mio ultimo iintervento. Sorry! Gamberetta non me ne volere…

  26. 43 ikustang88

    Grazie. Cavolo, le discussioni su questo blog sono letteralmente un labirinto…non ho ancora finito di leggerle tutte, spero mi perdonerai…
    E…molto in specifico, che cosa dovrebbe fare secondo te uno scrittore esordiente? Non parlo della parte “manda-qui-manda-là”, ma di quella personale…che genere di “esame di coscenza”. Vorrei rimandarti al mio blog, dove sto iniziando a pubblicare qualcosina di mio, ma non so se sarebbe poi corretto…^_^

  27. 42 Gamberetta

    @ikustang88.

    E se creassi un sito dove discutere di fantasy? In generale, intendo, e non solo per criticare scrittori italiani, ma anche per prendere in considerazione ciò che rende buono e valido un libro fantasy, e discutere aspetti e caratteristiche dei libri che invece ti piacciono di più.

    Se leggi gli articoli archiviati sotto “scrittura” troverai molte considerazioni generali su quelli che ritengo siano gli aspetti importanti in un romanzo (fantasy).

    Conosco i libri che non ti piacciono. E quelli che ti piacciono? Mi piacerebbe sentirti parlare anche di quelli.

    Puoi guardare l’Indice delle Recensioni e scegliere le Recensioni librarie con voto zero o superiore e poi ho lasciato un paio di commenti a proposito, qui e qui.

  28. 41 ikustang88

    Ciao Gamberetta! ^_^

    sono finita qui per caso ieri, e mi sono persa a leggere qualche tua recensione…cavoli! ^_^ sai cosa vuoi e ti sai esprimere bene!
    Ero in cerca di recensioni su “Gli eroi del crepuscolo”, che ho comprato alla cieca, ma me ne sto già pentendo, dopo le tue parole.
    Mi sono spesso interrogata sulla qualità delle numerose opere fantasy esordienti degli ultimi anni, e dopo aver letto le tue critiche mi sento piuttosto demoralizzata.
    E se creassi un sito dove discutere di fantasy? In generale, intendo, e non solo per criticare scrittori italiani, ma anche per prendere in considerazione ciò che rende buono e valido un libro fantasy, e discutere aspetti e caratteristiche dei libri che invece ti piacciono di più.

    Conosco i libri che non ti piacciono. E quelli che ti piacciono? Mi piacerebbe sentirti parlare anche di quelli.

    …è mai possibile che gli adolescenti di mezza Italia vogliano improvvisamente scrivere? Dieci anni fa non era affatto così…come si fa ad uscire da questo pantano? Oggi mi basta cercare una recensione per imbattermi in stuoli di ragazzine aspiranti scrittrici, che sguazzano in un dito di speranze perchè si reputano al livello dei libri che leggono…ed è così! Ma questo non le rende affatto scrittrici.

    Superbia? Invidia? Anche io aspiro a scrivere. Sono dieci anni che accumulo storie, che scrivo e scribacchio, che leggo tutto ciò che mi capita sottomano. Ma inorridisco come te davanti a tanti scrittori dell’ultima ora. Il mestiere dello scrittore, che fin da piccola mi affascinava e rappresentava per me una meta di alto livello, oggi mi deprime un po’.

    Mi piacerebbe parlare di questo con te, critiche a parte (…che non sono assolutamente in grado di fare. Per me l’unico parametro significativo è “mi prende-non mi prende”…)

  29. 40 Emile

    Se non sei un fake e hai l’età che dici di avere i miei sinceri complimenti, per alcune cose sei davvero…impressionante.

  30. 39 Celtibera

    Ho scoperto questo blog 3 giorni fa, proprio il giorno che ho smesso di fumare (parlo sul serio) e, mi crediate o no, leggervi è stato di grande aiuto perchè mi sono completamente dimenticata dell’essistenza della sigaretta.
    Grazie a tutto l’equipaggio! E adesso che sono libera dal fumo non vi leggerò mai più.
    Ps: non so se rovinarvi la giornata con questa brutta notizia…ma forse i libri della Troisi diventano un film…si salvi chi può!

  31. 38 :A:

    Sei un genio.
    Vedere con che talento e con quanto sarcasmo massacri (a ragione) certa roba, mi rende felice di non essere un autore fantasy.
    Ah, e sei un genio.

  32. 37 Drest

    pure io non ti credevo così giovane O_O

    comunque, ho letto il meglio del peggio, e non posso che confermare: ti amo follemente.

    p.s. Lo so che è un pò come sparare sulla croce rossa, ma perchè non recensisce Eragon e gli impronunciabili seguiti?

  33. 36 Alex Frost

    Io dopo aver letto le tue recensioni mi sento in colpa anche solo per aver accennato al mio capo dell’esistenza dei libri della Troisi o.o

    Alex

  34. 35 chiara

    ciao :D complimenti, ho letto molte tue recensioni e le ho trovate straordinarie, e soprattutto molto ironiche. spero tanto che tu riesca a realizzare il tuo sogno :)
    inoltre sono rimasta abbastanza sconcertata di fronte al fatto che entrambe ci chiamiamo chiara e abbiamo 17 anni… inoltre anch’io vorrei fare la regista… XD

  35. 34 Francesca B.

    Cara Gamberetta,
    ho letto gran parte delle tue recensioni e dal modo che hai di scrivere, ma soprattutto di ARGOMENTARE (mi permetto di scriverlo in maiuscolo!!) traspare una personalità ben definita. E ciò è motivato ulteriormente dalla tua breve, ma pregnante, presentazione!
    Ho qualche anno in più, ma, esattamente come te, ho sempre avuto il pregio/difetto di esprimere le mie opinioni senza avere MAI paura di venire giudicata. E questo comporta poche (ma buone, concordo) amicizie, non far parte del “gruppo del momento” e quant’altro.
    Si vede che leggi molti libri (passerei la vita intera a leggere… Forse un pò malata lo sono anche io!!), ma soprattutto SAI LEGGERE! E andare oltre allo stampato, ahimè, non è vanto di tutti.
    Ti faccio, pertanto, i miei più sinceri complimenti e mi permetto di citare un grande filosofo: “Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.” (Nietzsche)

    Ciao, ciao a presto!

    P.S: leggerò Twilight… E lascerò un commento. (Anche se qualcosa mi dice che sarò concorde con te…)

  36. 33 Morgante

    Io invece sei mesi fa, più o meno quando ho scovato il vostro rifugio marino, l’ho segnalato via email all’editor che mi ha seguito fin ora. Mi ha poi scritto di aver letto tutte le tue recensioni sulla Troisi (ne ha anche parlato con il marito, che è un amante del genere fantastico e non ha apprezzato Licia) e lo ha trovato molto interessante.

    Purtroppo non credo che il mio romanzo, di genere fantastico appunto, ti piacerebbe. Non so, ho questa sensazione, Gamberetta, i tuoi gusti spesso si discostano dai miei, ma se fosse possibile, anch’io vorrei che tu potessi farne un vero lavoro di quello che sei qui. E non c’è da pensare che i soldi sporchino per forza sincerità o schiettezza. Essere pagati non vuol dire vendersi, vuol dire ottenere i frutti di un grande sforzo e impegno.
    Perché allora tutti i lavoratori sarebbero dei venduti, no? Comunque, è già da ammirare la tenacia e la cura con cui ti occupi di questo sito.
    Sono contenta di averti scoperto, e se anche mai dovessi pubblicare un libro e fossi smontata di te, non dimenticherò il piacere di quella prima scoperta.

    Ciao

  37. 32 Giovanna Cosenza

    Cara Gamberetta,
    sono una docente universitaria di Bologna.
    Fra le tante materie, insegno anche scrittura, e ho scoperto il vostro blog quest’estate. Sappi che lo indicherò come caso esemplare in una scheda che sto preparando per un’antologia per le scuole medie superiori.
    Inoltre, oggi vi ho dedicato un post sul mio blog:

    http://giovannacosenza.wordpress.com/2008/09/05/editor-fantastici/

    Per qualunque cosa (bisogno, consiglio, semplice scambio di idee), non esitare a scrivermi.

    Brava! (e bravi…) Continua(te) così.

    Faccio il tifo per voi,
    Giovanna

  38. 31 mariateresa

    Per colpa della mia migliore amica, e di un sogno fatto recentemente, mi sono messa in testa di scrivere una sequel della mia attuale serie di racconti fantasy intitolata Una ragazza speciale(sono cinque libri, dei quali uno scritto e il secondo appena iniziato). A dir la verità è una specie di Apocalisse, 1000 anni dopo le vicende dei primi 5 libri del mondo della magia, Dream, e l’inizio di un nuovo mondo. Ho gettato giù un paio di righe, la cosa si può fare. Niente elfi, ne è rimasto solo uno perchè gli altri sono tutti estinti, tanti umani, folletti, mezzi folletti, drow(figli di angeli caduti e altre creature), licantropi, vampiri(affetti da malattie contagiose) e un cattivone di primo ordine nel quale si incarnerà l’Ombra, la tenebra primigenia che desidera la distruzione del mondo. Questa volta, per il mondo magico, non ci sarà nulla da fare. Svanirà per sempre, mentre il Mondo dell’Ombra(quello degli umani con la civiltà delle macchine) perpetuerà ancora per molti anni, non si sa quanti. Ma c’è anche un piccolo lieto fine, che ora non svelo. Ho postato perchè mi serve un titolo a questo breve racconto(non supererà le 100 pag molto probabilmente). La prima opzione è Un nuovo mondo, ma siccome mi ricorda tristemente il titolo del terzo libro delle Guerre di Licia(Un nuovo Regno) vorrei qualcos altro. La seconda scelta cadrebbe su L’ombra, che effettivamente è il protagonista indiscusso del racconto. Altre idee?

  39. 30 Arya

    Finalmente un po’ di sano sarcasmo! Sono contenta che qualcuno finalmente sottolinei quante schifezze fantasy si vedono in giro, e lo faccia con humour. Le recensioni di Twilight, dei libri della Troisi e di quello della Strazzulla mi hanno fatto morire dalle risate! Complimenti per questo blog, è una boccata d’aria fresca; rassicura sapere che in giro c’è ancora qualcuno che sappia far funzionare il cervello.
    PS: Che ne pensi delle “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” di George RR Martin? Mi piacerebbe leggere una recensione a riguardo, è l’unica serie fantasy che mi è piaciuta sul serio a parte il “Signore degli Anelli”. Ciao ciao.

  40. 29 Morgante

    Grazie per il consiglio, Gugand.
    Non sono molto pratica di computer

  41. 28 gugand

    morgante: installa l’open office.

  42. 27 Morgante

    Allora va bene, Mariateresa,
    se vuoi leggerò io la tua trilogia. Questo mese ho preso in prestito solo due libri in biblioteca, e ho più tempo libero del solito. Se non ti dispiace la leggerà anche mio fratello, che ha 19 anni, così avrai due pareri invece di uno.
    Ti chiedo solo una cosa: il mio computer non ha ancora il programma word. Potresti fare una copia del file del tuo romanzo, tradurlo in formato word pad, e spedirmi quello? Così sono sicura che sarà compatibile. Ho fatto così anche con la tesi di una mia amica che all’inizio non riuscivo a leggere. Spedendomela in word pad non ho avuto problemi, ci penso io a sistemare le pagine, mi basta che il PC le legga. Se ti disturba mi spiace, ma per me è l’unico modo.
    Comunque, questa è l’email:

    sorcerator@yahoo.it

    Se ti va ancora di spedirmi il libro, lo aspetto. Intanto vado ad affilare gli unghioni, eh, eh, eh, eh, eh, eh, eh

  43. 26 mariateresa

    Mi interessa l’opinione di chiunque sia appassionato di fantasy.Comunque la trilogia è riunita in un unico volume, solo divisa in tre parti per questione di comodità.Ogni parte riguarda un’ambientazione diversa, una cerca diversa(La pietra nera, La spada d’oro, La Dama del bosco). Il motivo per cui l’ho inviata ad einaudi è proprio perchè le tre parti sono strettamente collegate e vanno lette assieme, altrimenti singolarmente non hanno senso di continuità e coerenza. Siccome la casa con cui ho pubblicato il primo libro è a pagamento, e siccome proprio non mi va di spendere altri soldi per dei libri con copertine orrende, ho deciso di provare con una grande casa editrice. Einaudi ha aperto al fantasy della Strazzulla, forse troverà piacevole anche me.Forse.Il mio fantasy ricalca molto Tolkien ed ha poco degli elementi che piacciono alla Strazzulla. A me piacciono i mondi variegati, con tante culture diverse. E mi piace il linguaggio epico, semi aulico, con qualche tocco comico ma non troppo la dove serve sdrammatizzare. Temo che se l’Einaudi predilige fantasy del tipo della Strazzulla, per me ci sia poco da fare. Però tento. Si deve pur rischiare nella vita, no?

  44. 25 Morgante

    Hm, sarei quasi tentata di chiederti di leggere anch’io i tuoi romanzi, Mariateresa.
    Ma non ho un blog, e forse preferisci il parere di qualcuno che non conosci, ma di cui almeno hai letto recensioni e conosci certe posizioni. Chissà.
    Buona fortuna!

  45. 24 GiD

    @ mariateresa

    Scusa se mi intrometto in qualcosa che non mi riguarda, ma leggendo il tuo commento mi è saltata all’occhio una cosa strana…

    (…) la trilogia è lunga circa 350 pagine (…)

    Perché allora hai scritto una trilogia e non un unico volume?
    350 pagine non sono molte per un romanzo.

    Ripeto, la cosa non mi riguarda, ma è una semplice curiosità.
    (Magari hai sbagliato a digitare)

  46. 23 mariateresa

    Cara gamberetta, visto che sei schietta e sincera ed io ho bisogno di una come te, ti andrebbe di darmi un’opinione sulla mia trilogia fantasy?Non pretendo che tu accetti, la trilogia è lunga circa 350 pagine, ma mi piacerebbe avere il tuo parere. Recentemente l’ho inviata ad Einaudi, pur avendo pubblicato il primo libro a mie spese, e non voglio sentirmi dire che mi hanno pubblicata solo perchè ho 17 anni. Non pretendo di essere elogiata, anzi pretendo di essere criticata. In modo crudele, spietato, senza alcun ritegno. Perchè io mi nutro di critiche, io amo rialzarmi da terra ogni qual volta cado, e mi rialzo con la convinzione di essere più forte e di aver imparato qualcosa di prezioso dai miei errori. Sono sincera quando dico che Le pietre del potere(la mia trilogia)è lungi dall’essere un capolavoro letterario, sono sincera quando dico che è un segno profondo del mio indissolubile legame col maestro Tolkien che solo in parte sono riuscita a spezzare(nel libro non a caso ho ripreso il suo linguaggio inventato, l’elfico). Non è la brutta copia di Tolkien, io non sono degna di essere paragonata a lui. Non mi sto autocommiserando, voglio solo essere umile e sincera. Una cosa però, al di la della stranezza della mia opera, posso dirla con certezza:ho sofferto per questa trilogia. Ho iniziato a 13 anni a scrivere il primo libro, tentando un esperimento assai strano e pericoloso mischiando favola, fantasy ed epica. Il risultato mi ha lasciata meravigliata. Non era bello, era strano. Era unico. Mai vista una storia così variegata, ambigua, scritta a volte con linguaggio epico-aulico avvolte con linguaggio comico. Non ho mai smesso di lavorarvi, nemmeno durante la stesura del secondo, e soprattutto non ho mai smesso di documentarmi. Ho letto decine di libri per imparare nuove tecniche al fine di descrivere meglio le situazioni più disparate, ho approfondito le culture dei popoli nordici, greci e mediorientali al fine di dare ad ogni popolo della mia storia una sua propria cultura. Mi sono impegnata affondo nella ricerca di nuove parole in lingua greca e latina, per creare nomi originali(il più bello per me è Astècrise, stella dorata in greco).Naturalmente, ogni popolo ha avuto una sua propria lingua, oltre l’elfico tolkeniano da me ripreso.
    Non voglio annoiarti oltre, ti cheido solo se ne hai voglia di darmi un tuo parere.Se mi risponderai di sì, ti invierò la trilogia tramite email.
    Mariateresa

  47. 22 Il Paladino

    Sei una delle poche ragazze serie e che scrivono decentemente, anzi bene, per la tua età. Soprattutto una delle poche che scrivono in italiano e non storpiano. Mi piange il cuore nel vedere che cosa fanno le tue (e quasi mie, visto che ho solo un anno in più di te) coetanee.

    Personalmente, credo sia sbagliato non moderare mai i toni, bisogna sempre rendersi conto della situazione in cui ci si trova e, ad esempio, in un forum o sito pubblico, bestemmie o volgarità sono decisamente fuori luogo. Affinché non sia bollato di aver accusato di ciò questo bel sito, preciso di parlare in generale, con nessun riferimento a quanto scritto da voi recensori. Talvolta si possono usare termini poco ortodossi come rafforzativi, ma è meglio non esagerare.

    “L’educazione è l’ultimo rifugio degli imbecilli.”

    No, è soprattutto correttezza nel discorso, il che significa non infarcirlo di volgarità inutili o insulti.

    I miei più sinceri complimenti.

    Buona fortuna per le tue aspirazioni, ne hai bisogno, la bravura non basta, a differenza di quanto dice quel “mito” della Strazzulla.

  48. 21 Lilian Astria

    Io non stavo insultando madama Rowla o i suoi scritti, ma bensì le PERSONE che non danno giudizi usando il cervello, e si aggregano a quei fenomeni di massa solo per (per quale motivo? io non ho mai capito perchè la gente fa certe cose) O_o

  49. 20 Sandy85

    Che poi per la Rowling dovrebbe già essere un insulto essere messa nella stessa lista della Troisi, visto che almeno la prima ha scritto qualcosa di veramente decente, non come l’italiana.

  50. 19 GiD

    Ma perché quando si parla di letture scadenti se la prendono tutti con Harry Potter?!
    Preferivo di gran lunga qundo non era così famoso…

  51. 18 Lilian Astria

    Ho appena letto alcune tue recensioni e, devo ammetterlo, dopo tanti anni che giro per siti che recensiscono libri fantasy, sei la PRIMA persona che io possa reputare sana di mente, e non uno di quegli insulti automi ai quali il cervello sembra essere stato risucchiato da forme di vita aliene, i quali neuroni hanno preferito fare hara-kiri piuttosto che convivere con certe convinzioni del tipo: “La troisi è un mito” o “gli harry potter sono i più bei libri del mondo”.
    Stima +10
    e se riuscirai a diventare regista, magari un giorno riusciremo ad incontrarci visto che io voglio studiare per divenire scenografa^^

  52. 17 Lara

    ti ho scoperta oggi, che brava che sei. io ho quasi il doppio dei tuoi anni e mi sento una nana. ti linko subito. Ciao.

  53. 16 Paolo S

    Felice di averti scoperta/avervi scoperti.
    Buona pesca, vi leggerò!

  54. 15 Tuareg

    E’ un vero piacere sentire qualcuno che se la prende apertamente con chi lucra sulla disinformazione… Ancor più che con i singoli scrittori, che pure hanno la loro parte di responsabilità, è assolutamente sacrosanto prendersela con i pubblicitari e i loro mandanti. Le case editrici sono solo alcune tra le varie congreghe che ci assillano con merci avariate e contraffatte e ancor prima con le idee deviate che ci vogliono inculcare. E’ un dovere civile denunciare quello che tutti noi subiamo. Mi accorgo che io stessa spesso mi astengo dal farlo, pensando che tanto non serve a niente… eppure, devo riconoscere che è già qualcosa che nel marasma generale si possano ascoltare menti lucide e voci libere: sempre troppo poche. E’ parlare chiaro la vera educazione, quella che ci manca davvero. Tu ci dimostri che è possibile parlare chiaro e te ne devo proprio ringraziare, Gamberetta.

  55. 14 wewec

    Complimenti, sia per lo stile che per l’idee: ho anch’io 17 anni e sono fiero di essere tuo coetaneo. Non moderare mai i toni.

  56. 13 nae

    Cavoli! Pienamente d’accordo con Aipo! Anche io ti facevo più grande (e giuro che è un complimento, in questo caso!). Anche io ho 27 anni ma, a differenza di Aipo, non ho le idee tanto chiare sul mio futuro, tranne il fatto che se non prendo anche il secondo livello della laurea, i miei mi uccideranno in modo lento e doloroso…
    Allora piacere di conoscerti, e i miei complimenti per il blog (ma soprattutto per le idee).
    Ciao!

  57. 12 Aipo

    O_O

    Diciassette anni? AHAHAHAHAHAHAHAH!!!
    Te ne davo 34!
    Sul serio!

    Scusa, ma è che scrivi bene e come dicono i genitori (e gli zii, i nonni, gli insegnanti) in questi casi: “hai una testa da persona matura”. O qualcosa del genere, ma non dicono che per lo stesso motivo la tua vita sociale se ne va alle capre… Il fatto è che avevo prima letto tutto il resto del sito e solo ora son passato alle presentazioni. Mi ero fatto un’altra idea… e quindi brava bravissima continua così.
    Anch’io da grande ho sempre voluto fare il regista, (e pensa 6 mesi fa ho scoperto di volerlo davvero), però ora ho 27 anni, e allora buona fortuna. A tutt’e due.

    Piero

  58. 11 Claudio Chianese

    Intendiamoci, lungi da me proporre l\’educandismo politicamente corretto. Mi auguro però che la nostra adolescente si trasformi da distruttivo bruco in farfalla autenticamente crudele: \”cas nous voulons la nuance encore/ pas la couleur, rien que la nuanche\”. Quello che si fa qui è, essenzialmente, uccidere l\’uomo morto, e sparare ad alzo zero non è il modo più elegante per ottenere il risultato. Nondimeno apprezzo, come dicevo. Sono puramente i consigli di ha seguito il medesimo iter intellettuale.

  59. 10 Carlo

    Cara Gamberetta, sei OK. Sono abbastanza d’accordo con Claudio Chianese, ma resta vero che il tuo impeto e la tua furia devono esserci, a 17 anni. Altrimenti ci sarebbe da preoccuparsi. Ma ti farai una persona straordinaria, di questo ormai sono certo: ora ho capito il tuo spirito, credo, e ti faccio quindi i miei piu’ sinceri complimenti.

    Un’ultima cosa: concordo pienamente che “L’educazione è l’ultimo rifugio degli imbecilli”, pero’ non dimenticare l’originale di questa frase (l’hai presa da “Foundation” di Isaac Asimov): “La violenza e’ l’ultimo rifugio degli incapaci”. Te lo dico da violento e da incapace – spero che ti aiuti! ;-)

  60. 9 Claudio Chianese

    Cara Gamberetta, ho letto come tratta la Troisi e D’angelo, e devo dirle che mi ha strappato due tipologie di sorriso. La prima per la pecora Dolly et similia, e la seconda perchè lei pecca spesso di ingenuità. Intendiamoci, i due autori sono, letterariamente, dei poveretti, e su questo credo ci sia poco da discutere. Ma, quanto a lei, l’ho vista scivolare nel livore, nell’eccesso, nel fendente a tutta forza laddove sarebbe stato meglio il fioretto. Lei ne ha di cose da dire, ma eccede quelle che sono le sue possibilità attuali. Che poi è il vizio dei valorosi e degli imbecilli. Ma credo che lei sia una valorosa. Leggerla mi ha fatto piacere, quindi glielo scrivo.

  61. 8 Joy

    Ehilà, gamberetta xD Ho letto parecchie tue recensioni. Anche io sono un’aspirante scrittrice, benché non sia così matura come lo sei tu =o=”
    Io mi chiamo Gioia, piacere di conoscerti, comunque XDXD In ogni caso fai bene ad essere sincera, è una gran cosa e non fa illudere la gente °o° Complimenti per il sito, anche se i fan dei libri che recensite (tipo le migliaia di ragazzine dolci e mielose che si drogano di Meyer) ho notato che spesso si adirano quando smontate i loro idoli x°DDD
    Tuttavia sono d’accordo per tutto ciò che scrivi, è strano ma in qualche modo sono cose che noto anche io *vedi ad esempio il talismano del potere*

  62. 7 Claudia

    17 anni? Complimenti…sia per la testa che per le proprietà di linguaggio…certo che una cosa però devo dirtela: sai indicarmi una sola persona che ami “le persone meschine, quelle ipocrite, quelle ignoranti, chi non ha il senso dell’umorismo e chi manca di fantasia.”…ti giuro che se me la trovi ti faccio una statua!

    Ciao e in bocca al lupo per tutto! :)

  63. 6 Claudio

    Sei un genio complimenti.

  64. 5 Gamberetta

    @camy. Grazie per la segnalazione, ho anche lasciato un commento.

  65. 4 camy

    leggi qui, magari ti interessa :)

    http://scantonando.splinder.com/post/15931167/Guerra+Fantasy

    kiss
    camy

  66. 3 Gamberetta

    alladr, grazie a nome di tutto l’equipaggio.

  67. 2 alladr

    grandiosi. tutto qui, e con sincerità.

  68. 1 Nixen

    Buon giorno,

    Belle aspirazioni, Buona Fortuna.

    Un saluto anche a Caption Gambero e complimenti per l’idea.

    Ciao!

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *