Recensioni :: Romanzo :: Twilight

Copertina di Twilight Titolo originale: Twilight
Autore: Stephenie Meyer

Anno: 2005
Nazione: USA
Lingua: Inglese
Traduzione in lingua italiana: Luca Fusari
Editore: Fazi

Genere: Fantasy, Romantico, Ritardo mentale
Pagine: 443

È da circa un anno che sento parlare, di solito in termini entusiastici, di questo Twilight. Ho voluto aspettare che si concludesse la trilogia, con l’uscita di New Moon ed Eclipse, per iniziare a leggerlo. Nel caso si fosse rivelato un bel romanzo non avrei dovuto aspettare neanche un giorno per leggere il seguito!
Poi ho scoperto che nel frattempo la Meyer aveva messo in cantiere altri due romanzi, Breaking Dawn e Midnight Sun, ma ormai Twilight l’avevo comprato.

Al termine della lettura di Twilight avevo il cuore che mi batteva forte forte, e un turbine di sentimenti mi sconvolgeva. Sentimenti difficili da raccontare, e perciò, da brava aspirante scrittrice, cercherò di mostrarli:

Se vedessi la signora Stephenie Meyer appesa per una mano al cornicione di un palazzo di nove piani, le schiaccerei le dita.

Twilight o del Romanticume

Io sono una persona cinica, ma non per questo disdegno le storie romantiche, specie quelle di ambientazione fantastica. Ho riletto il manga di Video Girl Ai non meno di dieci volte, e non riesco mai a trattenere le lacrime quando Yota regala il vestito ad Ai o quando loro due festeggiano il primo compleanno di lei nel nostro mondo.

Video Girl Ai Capitolo Sesto
Video Girl Ai Capitolo Sesto: Il primo appuntamento con Yota indossando il vestito che mi ha regalato. Clicca per ingrandire

Perciò non mi ha mal disposta sapere che Twilight aveva a che fare con vampiri adolescenti innamorati. È vero, diversi neuroni si sono suicidati solo per l’argomento, ma in generale ero pronta a lasciarmi andare e frignare alla fine. Non è successo e anzi alla fine ero nera, perché Twilight è un pessimo romanzo.

La copertina giapponese di Twilight
La copertina dell’edizione giapponese di Twilight

La storia è la seguente: la signora Swan si è appena risposata con un giocatore di baseball professionista. Per questo dovrebbe essere sempre in viaggio al traino del nuovo marito, invece rimane a casa, ad accudire la figlia diciassettenne, Isabella (“Bella”).
Bella comprende il disagio della madre e per farla contenta decide di andare a vivere con il padre naturale, Charlie, capo della polizia di una minuscola cittadina, tale Forks.
Forks è un grumo di case in mezzo ai boschi, e uno dei luoghi più piovosi d’America. Le giornate sono sempre buie e grigie. La povera Bella, non appena si rende conto di dov’è finita, si pente subito della propria generosità, ma ormai il danno è fatto.

Uno dei principi cardine della narrativa è il conflitto. Nella buona parte dei casi tale conflitto è la lotta del protagonista, l’eroe, per vincere un problema (il cavaliere ammazza il drago che aveva rapito la principessa). Senza conflitto non c’è storia: se il drago non rapisce la principessa non c’è conflitto e non c’è niente da raccontare.
Qual è il conflitto in Twilight ? Bella è una ragazza carina ma non troppo, intelligente fino a un certo punto, goffa, insicura, timida, né ricca, né povera. È una persona qualunque. Questo è l’eroe. Il problema è: riuscirà una persona qualunque ad abituarsi alla vita in una piccola cittadina? Riuscirà a farsi nuovi amici a scuola? Si sentirà accettata?
Non è un granché, specie per una storia fantasy, ma la Meyer non è interessata a raccontare alcunché e infatti il problema è risolto per pagina 40 o giù di lì: Bella ha già un paio di amiche e ben quattro spasimanti, tra i quali il Ragazzo Più Bello della Scuola.
Infatti Twilight non è narrativa, Twilight è pornografia per ragazzine sceme.

Pornografia: niente a che vedere con il sesso, del tutto assente nel romanzo, è pornografia in quanto la storia non importa, importano solo le immagini in sé, costruite apposta per suscitare determinati sentimenti. Twilight, al pari di un film porno, è una sequenza di scene slegate, costruite apposta per appagare certe fantasie. Se si vuole un esempio meno crudo lo si può paragonare a un documentario sugli ornitorinchi: non vuol narrare niente, vuol solo mostrare un’ora d’immagini di ornitorinchi, per gli appassionati di ornitorinchi.

Ornitorinco
Ornitorinco

Ragazzine sceme: perché, Dio Santo, se una ha un minimo di fantasia è capace da sola d’immaginarsi di arrivare in una nuova scuola ed essere subito adorata da tutti, compreso il Bello di turno. Ci arrivo persino io. Quando butto dei soldi in un romanzo, voglio qualcosina in più, voglio che la mia fantasia sia aiutata da quella dello scrittore, manipolatore di fantasie per professione. Invece la Meyer non ha niente di più da offrire: lei è una qualunque, lui è il più bello di tutti. Lei ama lui e lui ama lei. Fine della (inesistente) storia.

Ma… ma lui è un vampiro!
Persino la Meyer, forse rileggendo una prima stesura, dev’essersi accorta che senza un qualche minimo elemento d’ulteriore interesse il romanzo non avrebbe venduto. Perciò, tanto per essere Originale (O maiuscola), ha deciso di rendere il Più Bello della Scuola un vampiro!

Ridi, Ridi ché la Mamma ha fatto gli Gnokki!

Vediamo cosa comporta essere vampiri nell’universo di Twilight:
I vampiri sono tutti bellissimi, per citare la protagonista: “bellezza assurda… sovrannaturale… dio greco… ecc. ecc.” Per citare una sagace commentatrice su iBS.it, Edward, il vampiro amante di Bella, è: trp gnokko.

Relativity di M.C. Escher
Esempio di bellezza assurda: forse anche M.C. Escher era uno gnokko!

Essere dei vampiri gnokki implica l’immortalità. Avere forza, agilità e resistenza molto superiori a quelle umane. Avere i sensi molto più sviluppati e quando si compie la mutazione si ottiene anche un potere bonus: c’è il gnokko che predice il futuro, il gnokko che può influenzare lo stato d’animo altrui e il gnokko Edward è un telepatico.
Una piccola nota su questi poteri bonus: sono stati inseriti senza alcuna logica, solo perché servivano alla trama, tanto che Edward può leggere nella mente di chiunque, umano o gnokko, ma non nella mente di Bella. Un classico esempio di regola creata ad hoc e irrealistica, chiaro sintomo di pigrizia o stupidità da parte della Meyer.

Gli gnokki, nell’universo di Twilight, non devono neanche temere la luce del sole, non temono croci, aglio, acqua santa, non temono niente. In più non sono neppure obbligati a bere sangue umano, possono sopravvivere nutrendosi di animali. Né pare perdano l’anima o diventino malvagi: la sete di sangue può portarli a gesti inconsulti, ma volendo sanno trattenersi.
Perciò la domanda è: perché non divengono tutti gnokki? Qual è la fregatura? La Meyer non lo dice, ma io ho capito quale sia, e tutta da sola (sono furba!) Ho ragionato su questo particolare: Edward è nato nel 1901, è diventato gnokko nel 1918, la storia è ambientata nel 2005, Edward è ancora al Liceo! In altre parole credo che gli gnokki siano ritardati mentali.
Non che Bella sia molto più sveglia. Insomma, se io scoprissi che il mio ragazzo ha cent’anni ed è uno gnokko, una delle prime domande sarebbe:
«Che cazzo ci fai ancora al Liceo?!»
Bella invece china la testa, tutta rossa di vergogna, e mormora fra sé: «km 6 bello!». Bella vive in stato d’imbarazzo perenne vicina a Edward, e la loro conversazione ne risente molto.

Bella è un’eroina d’altri tempi. Come se il femminismo, Sailormoon, Ripley e Buffy non fossero mai esistiti. Bella è fragile sia fisicamente, sia moralmente. Ogni piccolo contrattempo la riempie d’insicurezze e la porta sull’orlo di una crisi di pianto. È svenevole nel senso letterale del termine. Alla vista del sangue sviene. Dopo una corsa a perdifiato sviene. Per un bacio sulle labbra sviene.
È indifesa, e per fortuna che c’è il suo gnokko sempre pronto a proteggerla! Lo gnokko la salva da un incidente stradale e subito dopo da quattro manigoldi che volevano violentarla. La scena della tentata violenza è da manuale: Bella se ne va a zonzo, dopo il tramonto, per il quartiere più malfamato della città. Viene importunata da quattro mascalzoni ma lo gnokko accorre a salvarla! M’immagino la Meyer mentre cancella la riga dove è scritto che Bella indossa una minigonna e poi gongola: «Sì, ottimo! Adesso non è più una scena banale!»

In realtà fra Bella ed Edward non c’è nessuna complicità, nessuna passione. È la storia d’amore più deprimente che abbia mai letto. Per ritornare a Video Girl Ai, sembrano Moemi e Takashi. Lei è innamoratissima e lui è gnokko (qui nel solo senso di “molto bello”), ma non c’è nient’altro.

Video Girl Ai Moemi & Takashi
Video Girl Ai: Momento d’imbarazzo fra Moemi e Takashi. Clicca per ingrandire

Non hanno niente in comune, nessun interesse, nessun progetto, il loro amore è come i confini tracciati con la squadra di certi stati africani: amore per decreto.
Non a caso, l’unica scena che contenga un minimo di sentimento è la cena al ristorante italiano. Il sentimento è la vanità di Bella, stuzzicata dal fatto che la cameriera, molto più carina di lei, la invidi, perché accompagnata da uno gnokko
Quando Bella ed Edward escono assieme non si divertono mai. Non c’è mai neanche un pizzico di allegria o ironia. È solo un generico amore, perché sì e basta.
Fra l’altro non possono neppure andare oltre al semplice bacio, perché, come spiega lui: gli gnokki sono troppo esuberanti come fisico e troppo scalmanati quando si eccitano, Bella non uscirebbe viva da una notte d’amore con uno gnokko.

Un altro punto che rimane oscuro per parecchio è l’attrazione di Edward verso Bella: d’accordo, perché così l’autrice ha voluto, ma qual è la scusa? La scusa è che Bella puzza (visto che succede a trascurare l’igiene personale?) Bella puzza di sangue in maniera particolare, tanto da far imbizzarrire tutti gli gnokki che incontra. E da questo nasce anche il guaio che occupa le ultime 60 pagine circa del romanzo: uno gnokko barbone cattivo decide di mangiarsi Bella!
Queste ultime 60 pagine sono anche più sconclusionate e patetiche del resto. Appare subito ovvio che il thriller e l’azione non sono nelle corde della Meyer. In più, non sapendo come cavare dagli impicci la protagonista, usa il classico Deus Ex Machina: all’ultimo istante Edward arriva a salvare la sua Bella, saltando fuori da un macchina rubata. Gli gnokki buoni uccidono lo gnokko cattivo e tutti vissero felici e contenti, almeno fino al prossimo romanzo.
Non manca neanche l’imprescindibile scena con lo gnokko che accompagna Bella al ballo di fine anno. Oh, che romantici! E poi nel giardino dietro la scuola si promettono di non lasciarsi mai! Che carini!

Liceali pronti per il Prom
Liceali americani pronti per il Prom o Ballo di Fine Anno: Una tradizione demente che spero non attecchisca mai da noi!

Tecnicismi

Dal punto di vista tecnico la Meyer narra in prima persona, immedesimandosi in Bella, al passato. Il romanzo è molto raccontato, più che mostrato, ma qui non se ne può fare una colpa all’autrice: data l’insignificanza degli eventi, è meglio così. Anzi, se proprio tagliava il romanzo in blocco e non lo pubblicava era meglio!
I dialoghi sono atroci. La Meyer riporta parola per parola le minuzie che si scambiano i personaggi, senza rendersi conto di costruire spesso lunghi dialoghi di sole minuzie:

«Perciò ti piace?». Non era intenzionata a desistere.
«Sì», tagliai corto.
«Voglio dire, ti piace davvero?».
«Sì», ripetei, e stavolta arrossii, sperando che i suoi pensieri non registrassero quel dettaglio.
Ne aveva abbastanza dei monosillabi. «Quanto ti piace?».
«Troppo», bisbigliai.

Mi ami, ma quanto mi ami? E non aggiungo altro, altrimenti poi comincio ad agitarmi, mamma si preoccupa e devo prendere le pillole che mi annebbiano la vista.

C’è solo un altro particolare che vorrei far notare: lo stile della Meyer è semi-professionale, ovvero segue, per quel che la limitata sua intelligenza le consente, quelle tre-quattro regolette della narrativa, e basta questo a creare un romanzo leggibile. Rimane uno schifo, ma è uno schifo scorrevole. Cioè la Meyer scrive almeno un romanzo giudicabile. Tanti “scrittori” nostrani paiono dotati di maggior talento, ma poco importa se non si possiede un minimo di tecnica. Se il lettore crepa di noia a pagina 10 le buone idee non emergeranno mai.

Tirando le somme

Tirando le somme: Twilight è immondizia. Non comprerò gli altri romanzi della serie e credo mai più niente scritto dalla Meyer, che spero s’impicchi.

Dimmi Chi Sono i Tuoi Fan e Ti Dirò Chi Sei

Inauguro con questa recensione una nuova rubrica, che potrebbe apparire d’ora in avanti anche in altre occasioni. Avverto subito che tale rubrica è basata sul sarcasmo e sul prendere in giro il prossimo. Lo scopo è più che altro personale: farmi sentire più intelligente delle mie coetanee e in generale del pubblico. Se la cosa vi crea problemi, passate oltre.

Una torta di compleanno
Questa rubrica è autocelebrativa, come fosse il mio compleanno!

Spesso leggo i commenti su iBS.it dopo che ho comprato un romanzo. Mi divertono sempre, specie quelli entusiasti e sgrammaticati. Vediamo un po’ Twilight cosa ci riserva…

pasquale
Sara’ pure un libro per ragazzi, ma per un neo 5oenne come me e’ stato piacevolissimo leggerlo tant’e’ che sono certo che adesso acquistero’ anche gli altri due della trilogia. Voto 4,5
Voto: 5 / 5

No comment.

Antonella
Da quando ho letto twilight la mia vita è cambiata…ho perfino lasciato il mio moroso! Il seguito l’ho letto in un giorno!! Sentivo troppo la mancanza di Ed quando è andato via e le volte in cui Bella sentiva la sua voce mi sollevavano…era come riprender fiato dopo un’immersione…Mentre leggevo sospiravo, il cuore ha rischiato più volte di andare in tachicardia…soprattutto nel tredicesimo capitolo del primo! Quanto sono triste pensando che nella realtà cose del genere non possono esistere…ma non mollo! Sarò per sempre in attesa del mio Edward…
Voto: 5 / 5

Antonella, racconta la verità: è il tuo moroso a esser scappato a gambe levate!

Ely
1 sola parola: STUPENDOOOOOOOOO!!!!!! è 1 dei pochi libri che mi ha fatto sobbalzare ad ogni pagina, attirandomi peggio di una calamita… leggendo “Twilight” credo di aver sviluppato 1 vera e propria passione per i vampiri (vegetariani, s’intende!)… e dire ke prima ne aveva il terrore! Ecco: 1 esempio di come i libri riescono a farti crescere! Senza dubbio, poi, Edward è 1 personaggio fantastico… oserei dire, e credo che in molti siano d’accordo con me su questo punto, che ci vorrebbero in circolazione + ragazzi come lui!!!!!!!
Voto: 5 / 5

Ely, lo so che sarà una notizia dura da mandar giù, ma fatti forza. Guardami negli occhi, segui le mie labbra: i vampiri non esistono!

VANIA
…inconsciamente invidiabile, sorprendentemente appassionante, involontariamente coinvolgente…… praticamente BELLO!!!! [...]
Voto: 5 / 5

Wow?

MARTIN@
…Per tutti coloro che desiderano evadere dalla realtà… e immergersi in un sogno!!sognare fa bene a tutti: per questo consiglio vivamente questo libro a chiunque!!……….Soprattutto a chi è ancora alla ricerca del proprio EDWARD CULLEN!!!!!
Voto: 5 / 5

Sei sicura che i sogni ti facciano bene Martin@? Io avrei qualche dubbio…

fra
Ragazzi, non capisco ki nn legge qst libro e ki dice che è brutto…tt hanno il diritto di dire la propria ma…come si fa a dire che twilight è brutto!!!è assolutamente il libro più bello k io abbia mai letto!!! è magico, fantastico, indescrivibile…in una parola…UNICO!!!All’inizio la copertina mi ha incurosito e l’ho letto come x sfidare le mie amike ke lo giudicavano dalla copertina…e dopo il primo capitolo…non riuscivo + a separarmene!! [...]
Voto: 5 / 5

fra, dovresti seguire i consigli delle tue amike, finché ne hai ancora.

barbara
non sono una ragazzina e mi sono approcciata a questo libro unicamente perchè mi è arrivato in regalo(a Natale ma non mi decidevo a leggerlo) pensavo fosse un libro unicamente per adolescenti…….mi sbagliavo…non c’è età per i veri sentimenti……sono rimasta incantata da edward… lui che si mette sempre al secondo posto dopo la sua Bella…..chi non vorrebbe un uomo così….un amore così, finalmente un libro vero sull’amore che và oltre alla fisicità……sarà che sono un’inguaribile romantica ma io sono rimasta affascinata da questa storia.
Voto: 5 / 5

barbara non sei un’inguaribile romantica. Inguaribile sì, ma non romantica.

*Cle*
Twilight… In Assoluto Il Mio Libro Preferito..! L’Ho LeTTo In PochiSSimo Tempo E Dovevo Continuamente Impormi Di SmeTTere Perchè Non Volevo Che DuraSSE TroPPo Poco…! Appena L’Ho Finito L’Ho RileTTo Di Nuovo!Questo Libro Riesce DaVVero A Incantarti,è ImpoSSibile Non Divorarlo! è DaVVero Fantastico,La Storia Affascinante,I PersonaGGi X NuLLa PiaTTi Al Contrario Di Come Sono Stati Definiti… Ki Non Si Riconosce In BeLLa? E Ki Non VoRReBBe Un Edward TuTTo Suo? Il Libro Non è Un Semplice Armony E Ve Lo Dice Una Ke Non è Una Grande Fan Dei Libri Alla MoCCia&Co… L’Elemento Fanstasy Lo Rende Unico! L’Unica PeCCa? Il Finale Un Pò TroPPo Veloce…! AspeTTo Con Ansia Il Seguito,New Moon! Ve Lo Consiglio ;-)
Voto: 5 / 5

Anch’io ho un consiglio per te *Cle*, questo libro: Le Lettere MAIUSCOLE e le Lettere minuscole: Una Splendida Avventura!

Martina
E’ il più bel libro che abbia mai letto… è favoloso mi ha suscitato delle emozioni fortissime… Io l’ho letto perchè me l’hanno presentato quelli del libernauta… Mi hanno affascinato subito con la trama allora l’ho comprato e nn me sn pentita affatto!!!!!!! [...]
Voto: 5 / 5

Non so chi sia ‘sto “libernauta” ma sono sicura che non dovrebbe girare a piede libero!

Erika
Ok ragazzi, ve lo dice una che di libri se ne intende e come…non per vantarmi, ma non credo che ci sia qualcuno che abbia letto tanti libri quanti ne ho letti io…e devo dire che Twilight è il libro più bello, interessante, coinvolgente, emozionante che si trovi nella mia vasta biblioteca… [...]
Voto: 5 / 5

Ok, Erika, concordo con te che leggere tutti i romanzi di Geronimo Stilton sia stata un’impresa, ma, mi spiace dirtelo, c’è gente che ha letto ancora più libri! Lo so, incredibile!

green day
ho letto il libro in 6 gg sl xke ero impegnata anke con i compiti etc, altrimenti in 2gg l’avevo finito!! x vari motivi: 1.Edward (è impossibile essere cosi gnokki) 2.la storia è bellissima 3.ed è scritta molto bene 4.vi siete accorti ke a tt quelli ke hanno letto “twilight” è piaciuto da matti?? un motivo ci sarà,,, [...]
Voto: 5 / 5

Il motivo ha un nome: John Langdon Down, che nel 1862 descrisse l’omonima patologia.

twilight lover eragon.nihal @ noto-fornitore-di-email-gratuite.com
Twilight. Già sl il nome ispira e x ki nn conosce bene l’ inglese si tratta di ql momento prima ke inizi il giorno, nè notte nè giorno, ma twilight… ho letto qst libro in 1 giorno e 1a notte, ho dormito sl 4 ore! nn potevo nn finirlo e il giorno dp ho telefonato a tt qll ke conoscevo x consigliarglielo! [...]
Voto: 5 / 5

Di questa squilibrata ho lasciato quasi intatto l’indirizzo e-mail. Direi non ci sia miglior commento.

violsa
ho iniziato a leggere qst libro due giorni fa e sn quasi a fine…ogni momenti è buono x leggere dalle lezioni in classe alla sera a letto!! un libro stupendo…ai livelli di 3msc e potrebbe anke superarlo!!!!
Voto: 5 / 5

Come, come, come?! Potrebbe superare Tre Metri Sopra il Cielo ?! No, non è possibile! Perché l’amore tra Step e Babi è trp qlcs!!!!!!!!!!!

EmAnUeLa
weee…salveeeeeeee!!!!!!!!! beh, ke dire su twilight??????? e 1 dei libri + belli ke abbia mai letto… e io d libri ne ho letti tanti… qndi immaginate!!!!!!!! [...]
Voto: 5 / 5

Ci provo, Emanuela, ma davvero non riesco a immaginarmi come tu abbia letto tanti libri. Sarà un limite mio.

greta
UN CAPOLAORO DEL FANTASY DECISAMENTE UNO SPLENDORE PERDERSI FRA LE SUE RIGHE E SOGNARE DI ESSERE TRA LE BRACCIA DI EDWARD A PARTE TUTTO HO LETTO GLI ALTRI COMMENTI ED E’ STATO DETTO DAVVERO DI TUTTO SONO FELICE CHE CI SIANO PERSONE CHE ANKORA SANNO APPREZZARE LA BELLA LETTURA E RIESCONO A PROVARE ANCORA DELLE EMOZIONI COSI’ FORTI COME E’ SUCCESSO A ME HO LA RECENSIIONE DI NEW MOON IN INGLESE E MI SENTO MALE A LEGGERLA PERCHE SO CHE NON E’ TUTTO D’UN FIATO COME LEGGERE IN ITALIANO … COMUNQUE QUEL PO’ CHE HO LETTO PROMETTE BENISSIMO PER CHI LEGGERA’ LA MIA RECENSIONE TENETE D’OKKIO LA MIA MAIL PERCHE PRESTO LEGGERETE DI ME STO SCRIVENDO ANKE IO UN LIBRO MOLTO INTERESSANTE E DEL GENERE SONO UN APPASSIONATA DI VAMPIRI DESCRITTI NELLA NOSTRA GENERAZIONE SALUTI AGLI ESTIMATORI
Voto: 5 / 5

Da leggere tutto d’un fiato. È uno degli esercizi per chi vuole diventare sommozzatore.

Debby
Ho finito stamattina di leggerlo in inglese, purtroppo l’ho scoperto tardi, ma dopodomani avrò già fra le mani New Moon. Mi sono ritrovata a spegnere la tv per quindici giorni, per leggerlo con calma. Ho riletto da capo ogni capitolo tre volte, per non farlo finire troppo presto, e la mattina mi sono svegliata sempre pensando “Ma perchè non ho scritto io una cosa così bella?”. A parte la tensione sentimentale (e anche erotica) tra i protagonisti mi sono ricordata tante emozioni dell’adolescenza, quando ogni ragazzo di cui ti innamori sembra sovrumano, bellissimo, irraggiungibile. Ho letto gli ultimi due capitoli in treno e (senza dare spoilers), mi hanno passato i fazzolettini per asciugare le lacrime. Detto tutto ciò, confesso: ho quasi quaranta anni!
Voto: 5 / 5

Debby per me sei come la stella cometa, a indicarmi la direzione da non seguire.

Eleonora
In libreria era nel settore “libri per adolescenti”???????. Allora o sono matti in libreria, o io mamma di 30 anni ho crisi di identità. Adesso lo custodisco gelosamente per i miei figli, non ho dubbi che alle future generazioni piacerà come a noi. Non scrivo altro, è già stato detto tutto o quasi…
Voto: 5 / 5

Ti posso dire che non sono matti in libreria. Il resto lo lascio alla tua immaginazione!

Ary_Bimba
oddio..ho iniziata a leggere qst libro ieri e l’ho finito pk ore fa..qnd nn leggevo nn potevo fare a meno d pensare al libro..d averlo letto m sn totalmente depressa,non so perkè..ero felice ma anke triste xk anche io vorrei una storia così..nn importa se i vampiri non esistono,non imposta se una ks del genere non capiterà mai..in tt la my vita ho letto un sakko di libri..e qst è assolutamente il + bello k abbia mai letto..100 volte più bello..c’è un seguito? [...]
Voto: 5 / 5

Cara Bimba, se tu avessi seguito le lezioni di aritmetica alle elementari, sapresti che aver letto 2 libri non significa averne letti un sakko. Studia!

JUMA JUMA
SE FOSSE 1 FILM ITALIANO NN AVREI DUBBI:SCAMARCIO NEL RUOLO DI EDWAED E KATY LOUISE SAUNDERS NEL RUOLO DI BELLA!!!!IDENTICI!!!!
Voto: 5 / 5

Se Juma Juma fosse un essere umano non avrei dubbi: lobotomia.

eugenia
unicooo….durante la lettura mi ha tolto il fiato..lo consiglio a tutti. è stata una tempesta di continue emozioni!!! ora ho soltanto un grosso dubbio..non è che esistono i vampiri?!?!brr..però mi piacerebbe 1 kasino fare conoscenza di creature così delicate,armoniose..cosi facili da amare!! [...]
Voto: 5 / 5

eugenia confonde i vampiri con i maialini da latte.

GIAMAICA BRASINI
IL LIBRO MI HA AFFASCINATA!VORREI TANTO SAPERE SE NE FARANNO UN FILM E…QUANDO ESCE NEW MOON?IO E LA MIA AMICA C SIAMO LETTERALMENTE LITIGATE EDWARD…E HO VINTO IO!CMQ GRAZIE X IL BELLISSIMO LIBRO!!! W TWILIGHT!!!!!!!!!!!!!!! P.S.POTETE INVIARMI IL GIORNO IN CUI ESCE NEW MOON?è X 1 AMICA!!!
Voto: 5 / 5

Giamaica, se molli il tasto shift e scrivi l’indirizzo della tua amica, t’invieremo il giorno tutto intero!

ambra
questo libro mi fu dato in una maniera totalmente strana ero a farmi 1 giro quando 1 ragazza mi si avvicinò porgendomi la copia piccola del volume la sera iniziai a leggerlo poi scropi che mi appassionava sempre di piu a tal punto k passavo 5 ore a leggere per poi finirlo solo in 2 giorni e mezzo..che altro posso dire che se esistesse 1 personaggio come edward io pure me ne sarei innamorata perdutamente……
Voto: 5 / 5

Questo commento ha una trama più interessante del romanzo. Cioè Ambra era a spasso per i fatti suoi quando una misteriosa ragazza l’affiancò porgendole una copia in miniatura di Twilight ? Affascinante!

Ma questi erano i giudizi di ragazzine cerebrolese. Chissà cosa ne pensa una scrittrice, il cui romanzo d’esordio è stato recensito su questo blog (lascio al lettore scoprire chi sia):

Bello, bello, bello, capace di trasportare nella dimensione adolescenziale con una pacatezza incredibile. Il tempo torna indietro e si torna nuovamente ragazzi alle prese con i primi terribili approcci, il batticuore, i primi amori. Tutto si tinge di rosa, il brutto diventa bello, l’orrore diventa amore. Ed é questo a parer mio il punto di forza di questo romanzo: una ragazza innamorata di una creatura incredibile, ma a suo modo desiderosa di riscatto seppur mantenendo tratti sintomatici della sua specie.

Non posso che farti i miei più sentiti auguri, cara “scrittrice”: se hai intenzione di scrivere altri romanzi ne avrai bisogno!


Approfondimenti:

bandiera IT Twilight su iBS.it
bandiera EN Il sito ufficiale di Twilight
bandiera EN Il sito ufficiale di Stephenie Meyer
bandiera IT Uno dei (troppi) siti italiani dedicati a Twilight
bandiera IT Un altro dei (troppi) siti italiani dedicati a Twilight

bandiera IT Video Girl Ai su Wikipedia
bandiera EN M.C. Escher su Wikipedia

 

Giudizio:

Edward è uno gnokko!!! +1 -1 Gli gnokki sono ritardati mentali.
-1 La protagonista è un’idiota.
-1 Una storia d’“amore” senza passione o divertimento.
-1 Al di là dell’“amore” c’è solo noia.
-1 Dialoghi degni dell’asilo.
-1 Il finale “thriller” è ridicolo.
-1 La Meyer ha scritto altri libri.

Sei Gamberi Marci: clicca per maggiori informazioni sui voti1

«Chiara, Chiara, quante volte ti ho detto di non metterti al PC a scrivere recensioni senza aver prima preso le tue medicine!» «No, mamma, non le voglio le pillole! No, no, no, no!»

Scritto da GamberolinkLascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

1.485 Commenti a “Recensioni :: Romanzo :: Twilight”

Pagine: « 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 [1] Mostra tutto

  1. 85 Claudia

    ahahahaha fantastica…semplicemente fantastica…La Meyer è diventata la nuova Ann Rice (ma dico non ce ne bastava una sola?).
    Il grande, grandissimo problema (oltre al fatto stilistico, di sceneggiatura e quanto altro) è che la gente pensa che questi siano i libri di vampiri. Manca proprio una cultura generale su cosa sia innanzitutto il romanzo gotico, (e non “dark”, vi prego), sul perché il vampiro sia una figura affascinante (e non necessariamente bello, può esserlo ma il suo fascino deriva da altri fattori) e da dove nasce la leggenda stessa. Io non sto parlando di leggere Dracula di Stoker, (un po’ perché sarebbe troppo chiedere) perché in realtà come romanzo chiude un periodo e un genere ma magari cominciare dall’inizio (se vi piacciono i vampiri affascinanti e vi piace seguire questo percorso di lettura) con “Il Vampiro” di Polidori, primo racconto in cui il succhia sangue, il mitico Lord Ruthven diventa bel tenebroso, per poi seguitare con Gautier e “La Morte Amoreuse o Clarimonde”, per seguitare almeno con Carmilla di le Fanu (così sfogate anche il vostro erotismo lesbico nascosto) e con “Cristina” della Crawford. Evito di continuare perchè sarebbe una lista davvero infinita (vi stupireste nel vedere quanti scrittori hanno scritto di vampiri, persino Dumas e Tolstoj) e ne ho anche menzionati pochi, ma almeno vi fate un’idea precisa da dove derivino certe “aberrazioni letterarie” e magari cominciate ad apprezzare anche (e sottolineo anche perché nessuno sta dicendo di non leggere i libri della Meyer) qualcos’altro. La cosa brutta è che sembra che ogni libro rivolto ad un pubblico di adolescenti, anche fantasy se non somiglia a Dawson Creek o the OC non può essere letto o apprezzato. Ah ma gli editori vi conoscono bene, eccome se vi conoscono!
    Ah e poi, last but not least come direbbero gli inglesi, per piacere, vi prego, vi scongiuro, finitela di ammazzare l’italiano kon tutte kueste kappa ke mi fanno inkakkkkkkkiare porka vakka.
    Non esiste nessun trattato linguistico o regola grammaticale per cui il “ch” possa essere sostituito con suddetta lettera. Stessa cosa dicasi per x, cmq, tt, xkè, vffncl, tvffghtyv, bhbjkdshaajjka…vi prego: qui non spendete più soldi come per gli SMS se non siete concisi, potete scrivere le parole per intere (“parole” che strano termine è mai questo?)…volete scrivere “cazzo”? Bene, si scrive “cazzo” non “caxxo” anche perché è pure impossibile da leggere, eccheccazzo!
    Vabè dopo tutta questa inutile scurrilità mi congedo…a rileggerci ancora…

  2. 84 ady

    se tu, povera ragazza, nn sei mai stata innamorata….se sei cinica e sola… se nn sei riuscita ad amare e nn hai trovato un cane che ti ama… e sei diventata più acida di un limone…se nn riesci a emozionarti e credi di sapere tutto quando invece credo tu sappia ben poco…e cmq nn ti è piaciuto qst libro….nn credo che te la debba prendere con noi a cui invece è piaciuto!!!! e tanto meno con la scrittrice!!!! cerca di essre piu obbiettiva!!!!! nn è molto carino prendere in giro… :)
    ah…cmq…mi poaci!!!! sei simpatica!!!!

  3. 83 Clio

    Gamberetta, se solo avessi letto prima la tua recensione avrei risparmiato dieci euro tondi tondi!
    Mi sono sciroppata di tutto, ma con ‘sta roba sono svenuta dalla noia a pagina venti…

  4. 82 Eowyn

    a gamberetta.
    Anch’io sono una di quelle che tu reputi “ragazzine sceme” perchè Twilight mi è piaciuto molto, nonostante io detesti i romanzi d’amore normalmente. Trovo che tu abbia sbagliato a criticare questa serie senza avere letto il seguito new moon ed eclipse e ad augurare la morte alla scrittrice( anche se anch’io sono stata tentata di farlo dopo aver letto alcuni punti di eclipse..). Comunque sia molti dei punti che tu trovi ridicoli e che hai messo nella tua…”recensione” assumono un significato diverso nel contesto e visto che ti credi un’esperta di libri dovresti saperlo che è così. ogni libro può essere ridicolizzato se trattato così! Comunque sia, devo ammettere che la tua recensione non mi ha infastidito più di tanto, anzi, mi sono fatta due risate! Leggere della stupidità della gente è davvero divertente, in questo concordo con te…

  5. 81 Zu

    Ahahahahah…
    Cioè, io ti adoro ( si può suonare un pò shockante una cosa detta così),ho passato la serata a leggere questo blog dove sono capitata per errore e ho deciso di lasciare un commento sulla recensione di Twilight perchè mi ha fatto morire dal ridere. Cinica (e io praticamente ci vivo nel cinismo) e sempre azzeccatissima.
    Anch’io ho letto Twilight, tutto sommato all’epoca l’ho trovato piacevole, ma devo ammettere che ero in uno stato mentale in cui non rispondevo più delle mie azioni. Ero in Africa in vacanza coi nonni (allegria,40 gradi all’ombra,un bar ogni 20 km) e per tre settimane l’unica cosa che ho avuto a disposizione da leggere sono stati gli Harmony di mia nonna (non so se hai presente la classica donna che si avvicina ai trenta e quindi è frustrata che incontra sempre <> <-testuali parole che ti lasciano perlomeno confusa poichè ti immagini come un viso dai lineamenti molto marcati possa essere delicato), insomma per non tirarla per le lunghe dopo due settimane in cui leggevo anche le etichette degli shampoo Twilight è stata una specie di ancora di salvezza paragonato al leggere libretti tutti uguali o sfilze di ingredienti in arabo. Complice del mio apprezzamento deve essere anche stata l’insolazione.
    Penso che queste siano le uniche condizioni in cui una persona sana di mente possa apprezzare questo libro.
    Riguardo alle ragazzine che lo idolatrano autoproclamandosi grandi lettrici…mi vien da sorridere… effettivamente passare da Moccia che non conosce l’uso dei congiuntivi alla Meyer,o meglio alla sua traduttrice, che sa usare tutti i tempi dell’indicativo deve essere folgorante.

  6. 80 Dixie

    Gamberetta… l’unica cosa che mi dispiace e non aver letto la tua recensione prima di farmi prestare il libro… mi sarei potuta leggere tanti altri libri molto, molto, molto più belli… e intelligenti…

  7. 79 Aletheia Loki

    Orbene…
    Giammai avevo letto questo sito e sono tanto tanto felice di vedere che c’è ancora qualcuno che riconosce il fatto che Twilight NON è un capolavoro. Ero ormai rassegnata… ç_ç… Quanta gioia nello scoprire che non sono l’unica a sentirsi male nel leggere nomi come Troisi e Meyer.
    Personalmente, Twilight l’ho letto assieme al mio ragazzo (che ha una libreria specializzata in fantasy, per la cronaca). Ce lo leggevamo ad alta voce la sera, fermandoci frequentemente per le ASSURDE RISATE che quella donna ci ha causato.

    Non ti rendi conto di quanto sei friabile?

    Ma… ma… WTF??? E questo è solo un esempio del delirio totale di quel libro. Questi dialoghi pregnanti… i vampiri che brillano… delle scelte di vocaboli che, santo cielo, SPERO siano imputabili ad una pessima traduzione, perché altrimenti sarebbe davvero da strozzare questa donna. PEr tutto il libro ho pensato che Edward fosse completamente psicotico. “Bella, devi stare lontana da me. Ora vieni qui.” Bella è totalmente priva di istinti di sopravvivenza. Emmett all’inizio del secondo libro (ho letto il primo capitolo, poi ero così schifata che ho ordinato al mio ragazzo di farlo sparire) è definito “il simpatico fratello-orso”… ma cribbio, MEYER! Jasper e Alice che… sorvoliamo. Ma poi, la spiegazione dei poteri è ALLUCINANTE. A ogni vampiro si amplifica la qualità più potente che aveva in vita. Carlisle era pieno di pietà… cioè, ora se schiaccia una formica si dispera? Le scene sono di un… di un… non le so nemmeno definire, erano semplicemente ridicole.
    In definitiva, avendo la casa piena di romanzi d’amore ad ambientazione storia ed Harmony (mia madre è appassionata) ed avendone letti parecchi nei periodi di magra, posso dire con cognizione di causa di aver letto MOLTI romanzetti d’amore nettamente migliori, come trama, caratterizzazione dei personaggi e quant’altro, di Twilight. Ce ne sono di gradevoli anche a sfondo fantastico (a questo proposito segnalerei la collana Fantaluna, che è bimestrale e pubblica romanzi fantasy con eroine per protagoniste… alcuni sono veramente insulsi ma ne ho trovati anche di validi).

  8. 78 ***

    Ok, lo ammetto. Sono arrivata qui – quasi- per caso: stavo cercando informazioni sul libro, quando su un altro forum ho trovato la recensione di Gamberetta e il link.
    Ora, essendo che non ho letto il libro, questa recensione non mi ha fatto certo venir voglia di correre in libreria ad acquistarlo…ma sul comprarlo o meno ci penserò più avanti…adesso voglio solo sprecare due parole su questo commento.
    Sei simpatica, sì.
    Sai far arrivare a chi legge la tua idea su questo libro, non si discute.
    Se stata acida…impossibile negarlo.
    Lo ripeto, la tua recensione riesce anche ad essere divertente, ma io l’ho trovata poco matura.
    Voglio dire che se non mi è piaciuto un libro – come del resto mi è successo- non auguro la morte allo scrittore, questo mi sembra veramente da bambini…e scusa se te lo dico.

    Non posso considerare le parti in cui praticamente prendi a sprangate il romanzo ( infine, è questo ciò che hai fatto, quindi lasciami passare l’espressione^^’), perché – come ho già detto- non l’ho letto.

    Infine, ti consiglio solo una cosa: quando recensisci, un minimo di rispetto per quei ‘poveri disgraziati’ a cui il libro è piaciuto. Non penso ti farebbe piacere leggere una recensione altrettanto acida su di un libro che a te è piaciuto.
    Sperando che il mio commento sia scritto in un italiano ‘leggibile’ e che non sia preso come un affronto…ti saluto!!

  9. 77 Irish Dragon

    Personalmente, mi preoccuperei di più se qualcuno si presentasse come fenomeno di sarcasmo e cattiveria, senza la benché minima motivazione a suffragio della propria opinione.
    La critica è anche veemenza e forse il bello, è che lo stile può variare da persona a persona. Certo, tutto questo non dovrebbe mai trascendere nel cattivo gusto, ma la mancanza di contenuti la considererei ben più deleteria della considerazione personale o la caduta di stile.
    Ancora, credo che “l’accanimento” sorga spontaneo quando si trova terreno fertile, come nel caso de “Le Cronache del Mondo Emerso” o “Twilight”. Obiettivamente io non li reputerei dei capolavori o dei best seller, proprio per i motivi che ho espresso nel mio precedente commento… Eppure di Meyer e derivati ne parlo ad oltranza da che ho letto il primo capitolo, arrivando a massacrare il lessico (perché sarò strana, ma trovo irritante la presenza delle parole “figo”, “verde”, “viscido” ogni 3×2), lo stile dell’opera, chi continua a dire che sono un’idiota se non comprendo il significato intrinseco ed altro ancora.
    Anche l’accanimento, come la critica, dovrebbe trovare una sua dimensione nella non offesa gratuita, ma in ogni caso sarà sempre meglio della critica sterile, magari dettata da una lettura veloce o solo atta a far ridere il prossimo.

    Non sarebbe la prima traduzione che si “dimentica” delle battute. Bisognerebbe controllare in inglese, ma non ho voglia. Forse è anche solo una revisione sciatta da parte della Meyer, tanto Edward è gnokko, non si può anche pretendere risponda a tono!

    Si, anch’io mi ero ripromessa di controllare, eppure continuo a pensare che sia strettamente legato alla stesura originale del libro…

  10. 76 Viviana

    @Gamberetta

    Allora si vede che abbiamo due concezioni diverse della parola rispetto. Tutto qui. Mi dispiace solo che il tuo stile arrivi alla gente, spesso e volentieri, alla stregua dei giudizi di quel tizio con la barbetta da capra che si fa chiamare “critico” e che bruca tutte le domeniche sul divano di buona domenica. Cercavo di farti arrivare il senso di “equilibrio” che dovrebbe avere un buon critico per non superare il confine tra “maleducazione” (concedimi la parola poiché si parla di rispetto) e “libertà di espressione”.
    Bada bene che non è un attacco quello che ti sto facendo poiché trovo che il tuo modo di recensire sia molto utile e minuziosamente dettagliato per chi legge… solo che perde di stima (ai miei occhi almeno, e capisco che la cosa possa non interessarti) per via dell’accanimento esagerato con cui l’hai condito.

  11. 75 Gamberetta

    @Irish Dragon.

    Perché la Meyer riesce (stranamente, dato il lessico ai limiti del banale) a risultare criptica?

    Un po’ è vero, anch’io ogni tanto ho avuto l’impressione che mancasse qualche passaggio… ma magari manca pure! Non sarebbe la prima traduzione che si “dimentica” delle battute. Bisognerebbe controllare in inglese, ma non ho voglia. Forse è anche solo una revisione sciatta da parte della Meyer, tanto Edward è gnokko, non si può anche pretendere risponda a tono!

    Perché si è sentito il bisogno di banalizzare la figura del vampiro, ad esempio?

    La mia tesi è, come scritto nella recensione, che la Meyer i vampiri li abbia aggiunti dopo, come mossa commerciale. Per me lei all’inizio aveva in mente un romanzo rosa normale, poi ha capito che per emergere dalla massa doveva inventarsi qualcosa di “originale”, almeno per il livello medio degli Harmony, e così ci ha ficcato i suoi vampiri preconfezionati.

    Perché altre persone l’hanno reputato bello questo libro?

    Lasciamo perdere… anche se in verità non credo che la gente sia stupida, solo legge davvero troppo poco. Se in un anno si leggono solo Meyer e Troisi non ci sono basi perché si formi un gusto decente.

  12. 74 Irish Dragon

    Giuro che ho pianto leggendo questa recensione… Davvero, avevo le lacrime agli occhi dal ridere per il tuo stile pungente!
    Siamo d’accordo che dar contro a Twilight risulti poco più facile del massacrare “un’opera” come 3MSC, ma in effetti hai colto dei punti veritieri… Ho avuto la fortuna\sfortuna di leggere Twilight nell’arco di qualche giorno, arrivando però a fine libro con degli interrogativi:

    - Perché la Meyer riesce (stranamente, dato il lessico ai limiti del banale) a risultare criptica? Non mi definisco una lettrice occasionale o una persona incapace di leggere 20 parole di fila, eppure ho avuto seri problemi a comprendere la logica di alcuni dialoghi… Rileggendo, ho capito: mancavano veri e propri pezzi. Esempio lampante è un dialogo fra Bella ed Edward, dove quest’ultimo le chiede: “vuoi che ti parli della Costellazione dell’Auriga?”. Logica vorrebbe una spiegazione da parte di Edward, ma dal nulla, lui si sposta e inizia a mostrarle dei quadri di Londra, puntando il discorso su ben altro… Sarò stupida io?
    - Perché si è sentito il bisogno di banalizzare la figura del vampiro, ad esempio? Si poteva inventare qualunque altra cosa, ma non questa sorta di “restyling” di un personaggio fantasy avente dei canoni ben precisi. Sarebbe come dire che una Ferrari è una Ferrari senza motore sportivo, senza essere stata costruita in Italia e con cinque porte. Magari pure color verde acido, tié. Porterebbe il nome, ma non l’essenza.
    - Perché altre persone l’hanno reputato bello questo libro?

    A differenza di quanto detto da altre persone, credo che definire un libro del genere “brutto”, richieda in ogni caso un certo tipo di lettura critica.
    Al di là di qualsiasi commento ironico, davvero non capisco come si possa reputare Twilight un bel libro. Cosa c’è di bello? I dialoghi perennemente incentrati sui soliti dilemmi, tipo:

    “Devi starmi lontana Bella”
    *lei guarda lui*
    “No, davvero, lui è stupendo”

    “Era nervoso e lo vedevo”
    *lui le rimane vicino*
    “Tu mi piaci Bella”

    (roba da ammazzarsi di Prozac per lo pseudo tormento che vorrebbero rappresentare)

    Io, lettrice, so perché Bella è così perdutamente innamorata di Edward? No.
    So che lui sa fare di tutto, che è stupendo, che brilla al sole, che non muore, che è grazioso nei movimenti, che è “vegetariano”… Si beh, ottimo, direi che è alla stregua dell’adorazione che può avere una 14enne per uno dei Blue. Va bene che l’amore viene definito irrazionale, ma devo ancora trovare (ad esempio) un vago accenno ad argomenti o interessi comuni dei due… Qualcosa di concreto, insomma.
    Io credo che il problema di Twilight non sia il suo contenuto, ma il suo essere spacciato come un libro contenente chissà quale stupenda verità. Anche il millantare nella trama un qualsiasi stralcio di amore (motivato o almeno, reso tale da sentimenti differenti dal: “quanto sei bello”), mi pare a dir poco pretenzioso. Forse nelle intenzioni della Meyer questa voleva essere una favola in chiave moderna, ma fa parte di una saga e come lettura a se stante, non diventa altro che un cumulo di fantasie abbastanza “scontate”.
    Altresì, mi lascia perplessa il voler tacciare di cinismo chi non si capacita di certe “verità assolute”. A questo punto chiedo: perché una persona, anche cinica, dovrebbe prendere in considerazione il fattore sentimentale a fronte ad un amore che sembra esistere perché DEVE e non perché C’E’?

  13. 73 VioVyB

    Aggiungo che comunque il modo con cui ti accanisci sui libri che ritieni tanto orribili cercando minuziosamente ogni scorrettezza continua a sembrarmi un po’ esagerato.

  14. 72 VioVyB

    Giuro non lo faccio per ruffianaggine, ho letto queste recensione solo perché volevo vedere se magari consideravi Twilight un capolavoro, visto che i nostri giudizi letterari sono agli antipodi. Ma in fondo la Meyer mette d’accordo tutti.
    Prima cosa su cui concordo pienamente: una cretina come Bella nel mondo reale sarebbe stata snobbata dal mondo intero, il che forse avrebbe dato un pizzico di drammaticità alla Dickens.
    Quindi: l’idea non è bella, è ottima: insomma, l’amore proibito fra un’umana e un vampiro poteva essere un soggetto veramente interessante, anche se non particolarmente originale, se trattato come si deve. Non è stato così. Un’ottima opportunità buttata nel cesso.
    Edward non ha nessun atteggiamento che lo faccia somigliare a un vampiro, non ha nulla di ciò che di solito ha un vampiro, magari se fosse stato un ragazzo normale Twilight sarebbe potuto essere un normale romanzetto rosa, perché introdurre un elemento che non c’entra assolutamente nulla con il resto della storia? Quindi alla fine si accroge di aver scritto una banale storia d’amore dimenticandosi che una delle parti coinvolte è un vampiro e allora concentra tutta l’”azione” nelle ultime venti pagine.
    Tutti i personaggi sono insipidi peggio della minestra senza dado e stereotipati fino all’eccesso.
    Bella dice tante di quelle volte che Edward è un figaccione della madonna da far venir la nausea. Molte, ma molte, ma molte più volte di quante Dubhe ricordi il suo esageratamente compiando Maestro.
    Insomma, io riassumo praticamente tutti i difetti di Cronache & Guerre in due punti
    1. La storia d’amore tra Lonerin e Dubhe è penosa per come Dubhe continua a ricordare il maestro, e il maestro, e il maestro…
    2. Gli epiloghi. faccio finta che non esistono o la Troisi perderebbe troppi punti per solo una manciata di pagine.

  15. 71 Gamberetta

    @Viviana. Ovvio che l’intelligenza di un’opinione la giudico io, d’altra parte si sta parlando del mio rispetto. Tu mi chiedi che io sia rispettosa, dunque mio è il giudizio.

    Riguardo a te stessa da giovane, non eri cretina, ma eri ignorante in ambito musicale. Non c’è niente di male in sé, affari tuoi, però se si sta svolgendo una discussione sull’argomento, mi spieghi perché dovrei portar rispetto alla Viviana quindicenne che ascolta solo i Take That?

    Anche a me è capitato di cambiare idea e qualche volta anche di vergognarmi di alcune delle mie opinioni. E sai cosa? Ho il massimo rispetto per quelli che mi hanno detto in faccia che tali opinioni erano idiozie, per questo e quell’altro motivo, piuttosto che per chi mi ha fatto credere che la mia opinione avesse la stessa valenza di altre, ben più argomentate.

  16. 70 Viviana

    @Angra
    Si scusa…mi sono espressa come se parlassi a gamberetta. Colpa mia

    @Gamberetta
    Intelligente…sempre secondo te. Siamo da capo a dodici… un serpente che si morde la coda.
    Puoi giudicare stupido un commento, ma una persona non è stupida o meno degna di poter esprimere un’opinione solo perché ha letto meno libri di te. C’e’ la possibilità che la sua opinione cambi da qui ad 1 anno, quando magari la sua conoscienza in materia le consentirà di rivedere determinati pensieri.

    Io a 15 anni ero pazza per i Take that… mi sarei fatta tagliare un braccio per poterli toccare! Ora ne ho 27 ed i miei gusti in fatto di musica sono cambiati… forse che allora ero cretina? No..direi di no…avevo solo 15 anni ed ascoltavo SOLO i take that.

    C’est tout :)

  17. 69 Gamberetta

    @Angra. Lascia perdere Simona, è la stessa tizia dei congiuntivi e che crede dovrei parlare di politica. Non commenta per esprimere un’idea ma solo per far confusione (come non fosse abbastanza). Inutile replicare, ignorala.

    @Viviana.

    […] ma le opinioni altrui vanno SEMPRE rispettate… per quanto assurde ti possano sembrare.

    Perché? Io riconosco agli esseri umani in quanto tali una serie di diritti, per esempio quello di esprimere in libertà la propria opinione, e infatti non cancello mai un commento, nonostante più d’uno non è che sia proprio rispettoso nei miei confronti, tuttavia il rispetto non è fra questi diritti. Il rispetto lo si conquista esprimendo un’opinione intelligente. “Twilight è trp fiko e Edward trp gnokko e Gamberetta invidiosa!!111!!!” non è un’opinione intelligente e dunque non è degna di rispetto. Così come se una persona ha letto pochissimo ed è perciò ignorante in materia: perché dovrei rispettare la sua opinione? Può dire quello che vuole, come vuole e persino dirlo qui sul mio blog, ma finché non dice niente d’intelligente il mio rispetto se lo scorda.

  18. 68 Angra

    @Viviana: mi sa che c’è un’equivoco, non sono io l’autore della recensione, ma Gamberetta. Non sia mai che io mi appropri abusivamente del merito! ^_^

  19. 67 Viviana

    @angra

    A dire il vero io riconosco in Twilight molte pecche stilistiche e contenutistiche che tu stessa hai citato, il punto non è se quelle pecche ci siano o meno, il punto è che il tuo modo di recensire attacca non solo il libro e l’autrice (che ci può stare…e può piacere o meno) ma anche i lettori. E’ questo che non trovo giusto.

    Credi che io non abbia trovato Edward lo “gnokko vampiro” (per usare tue parole) appiccicoso ? credi che non sia riuscita a vedere quanto questa Bella sia un pg le cui caratteristiche rispecchiano gli stra-sfruttati stereotipi della “sfigata” che alla fine si becca il più figo?
    Ho visto tutto questo e molto di più però allo stesso tempo ho saputo godere di quel poco che regala il libro…ovvero una fresca e semplice storia che rilassa, distrae, diverte e a tratti fa anche storcere il naso (la perfezione non è virtù che la Meyer possa vantare).

    Qualcuno dei lettori che tu critichi, in maniera eccessiva, probabilmente non ha mai letto molto, probabilmente è molto giovane, probabilmente ama solo le storie romantiche , probabilmente tutte queste cose messe in sieme ed anche altra roba che non immagino.. ma questo non ti da il diritto di sbeffeggiarli in questo modo.

    Mia sorella ha 15 anni ed è rimasta entusiasta di Twilight.., quando è venuta da me tutta sorridente non me la sono sentita di smontarla e dirle “che sei cretina? ma che robaccia leggi…” ma ho preferito discuterne con lei e poi le ho passato qualcosa di più meritevole d’attenzione.
    Se tu hai letto 100 libri e un altro solo 10 puoi ben immaginare che i suoi termini di paragone siano limitati rispetto ai tuoi no?

    La tua opinione non è la “verità assoluta” di tutti i lettori… ma solo la tua opinione. Rispettabilissima, ma circoscritta al tuo modo di pensare che poi potrà essere condivisa o meno.

  20. 66 Angra

    @Simona: aggiungo: nessuno qui è venuto sul sito delle fan di Twilight a scrivere “Quanto siete cretine, quanto siete stronze, gné gné gné!”. Il non rispettare questo principio di reciprocità, ovvero “ciascuno in casa sua scrive un po’ quello che gli pare, e non va a rompere le palle agli altri a casa loro”, questo sì mi sembra in puro stile squadrista.

  21. 65 Angra

    @Simona: mi pare che andare a smontare le stronzate che arrivano alle masse dall’alto sia invece in puro spirito orwelliano, che ne dici?

    E l’assalto a questo sito da parte delle fan di Twilight non ti ricorda tragicamente il rito dei due minuti d’odio collettivo contro Goldstein di orwelliana memoria?

    Un cordiale vai a quel paese anche a te.

  22. 64 Angra

    @Viviana: capisco il tuo punto di vista, ma bisogna anche uscire dall’idea che nel campo della letteratura tutto sia opinabile. A meno che non si stia discutendo dell’opera di un Artista con la A maiuscola, una mente eccelsa e inarrivabile, ma non è che questo tipo di autori abbondino.

    La presa in giro del lettore è un crimine (cioè, dovrebbe esserlo), e non importa se il lettore se ne accorge o no. Se io faccio una donazione per i bambini africani a una ONLUS, il cui segretario poi si gioca quei soldi al videopoker, il fatto che nessuno se ne accorga mai e io viva il resto della mia vita convinto di aver fatto una donazione ai bambini africani non discolpa per niente chi mi ha ingannato.

  23. 63 Simona

    Caspita. Adesso ho capito chi sono Gamberetta e gli utenti di questo forum che le danno ragione, a volte in modo così acritico da prendere per oro colato le sue parole e decidere che se Gamberetta parla male di qualcosa non vale la pena sprecarci tempo… Complimenti per l’utilizzo che fate del cervello. Scellofanarlo ogni tanto immagino sia un’impresa troppo complicata. O addirittura inutile. Tanto c’è già chi pensa per voi. E’ Gamberetta…
    Comunque adesso che state esprimendo il vostro pensiero sugli utenti che osano esprimersi in termini di entusiasmo nei confronti di Twilight e della Troisi, si capisce esattamente il vostro ruolo nella società.
    Voi siete i Salvatori delle coscienze di tante povere anime ingenue che si lasciano soggiogare dal nemico. Siete sulla terra per ricondurre al Bene i lettori smarriti sul sentiero del Male, dove il Male è un brutto romanzo fantasy o un romanzo che semplicemente non piace a Gamberetta, e non piace nemmeno a voi, perché solo voi avete il verbo e sapete come scrivere ciò che è puro e degno di essere letto…
    Che sciocchi sono stati i vostri detrattori a non comprendere la vostra missione. Come hanno potuto vivere fino ad oggi senza di voi?
    Ma vedete di calare le arie e di piantarla. Chi vi credete di essere, per rompere le scatole ai lettori che leggono brutti libri?
    Leggono brutti libri? Ma sticazzi. Sono affari loro. Non li conoscete, non sono vostri amici e soprattutto nessuno vi ha consegnato una qualche patente per stabilire quali sono i libri giusti da leggere e quelli sbagliati.
    Forse dovreste rileggervi un bel po’ di sana letteratura in cui i Ray Bradbury e i George Orwell spiegano quali sono i rischi che si corrono quando l’umanità resta in balìa delle uniche vere fedi…
    Il totalitarismo nasce dalla chiusura mentale di persone come voi, convinte di poter essere intolleranti perché è un loro dovere verso il prossimo.
    Cominciate a imparare il rispetto per chi esprime un’opinione, soprattutto quando non lede nessuno dei vostri diritti sacrosanti. E vedete di trovarvi dei nemici autentici, magari iniziando l’estirpazione di voi stessi dalla società. Perché siete molto più pericolosi delle quindicenni che accusate di stupidità basandovi solo per l’approvazione dei romanzi di Licia Troisi o della Meyer.
    Tra un mondo in cui sono presenti anche i loro libri e un mondo dove siete voi a decidere cosa è giusto leggere, eliminando ciò che VOI non amate, sarà sempre preferibile la prima opportunità.
    E ora andatevene pure a quel paese.

  24. 62 Viviana

    @ ANGRA
    no no aspetta… che la luna NON sia fatta di formaggio e che non sia grossa come un pallone NON è UN’OPINIONE ma una verità scientificamente provata.

    Se io invece leggo un libro e mi piace , poi lo leggi tu e non ti piace allora siamo davanti ad un’opinione…o meglio 2 opinioni diverse.

    Poiché io sono un essere umano pensante e dotato di cervello, oltre che di libertà di pensiero, posso esprimere una mia opinione su qualcosa che non è universalmente riconosciuto come bello o brutto… e tu da persona civile dovresti trattare il mio pensiero in maniera educata e non sbeffeggiandomi.
    Se poi vogliamo discutere e chiaccherare su questo o quel libro ci sto…tu mi dai le tue motivazioni ed io le mie.
    Ma non puoi bollarmi come “CRETINA” perché twilight mi è piaciuto mentre a te no.

    (nb: ho parlato in 1* persona per rendere più chiara la cosa non perché tu mi abbia dato della cretina )

  25. 61 Angra

    @Viviana: non vorrei imbarcarmi nella stessa discussione sulla quale non ho cavato un ragno dal buco sul forum di FantasyMagazine, ma mi spieghi come si fa, tecnicamente, a rispettare un’opinione che ti sembra una palese stronzata? Ti faccio un esempio: uno viene a dirti che la luna è grossa come un pallone da calcio e viaggia a circa 10 metri di altezza. Ah sì, è anche fatta di formaggio.

    Come la rispetti questa “opinione”? Potrai magari voler bene lo stesso alla persona che la esprime, non desiderare affatto che finisca sul rogo, al limite evitare di dirglielo per educazione (ma condannandola così vivere nell’ignoranza). Ma continuerai a pensare che è una stronzata, o no? E se pensi che è una stronzata, il rispetto dove sta?

  26. 60 Viviana

    Mha… i tuoi sarcastici e poco educati interventi sui commenti altrui mi sembrano eccessivi.
    Il libro può averti fatto schifo, e condivido molto di quello che hai scritto nonostante a me non sia dispiaciuto nel complesso, ma le opinioni altrui vanno SEMPRE rispettate… per quanto assurde ti possano sembrare.

  27. 59 gemini

    Cara Gamberetta, apprezzo le tue recensioni sulla Troisi, perchè analizzi i suoi libri con senso critico anche se ti fanno schifo, ma vedo che con Twilight proprio ti sei lasciata trascinare dalfatto che non il libro non ti è piaciuto (cosa che rispetto, non a tutti possono piacere le stesse cose) e mi è sembrato pure da un certo rancore. A me la saga di Twilight è piaciuta tantissimo e non sono una ragazzina, ho quasi 30 anni. Sono storie semplici, ma le ho trovate appassionanti, forse perchè raccontano la vita di una ragazza qualunque con un elemento fantastico e i personaggi sono descritti davvero bene.
    Comunque mi rendo conto che non l’hai letto con attenzione perchè ad esempio il fatto che Edward vada ancora al liceo è spiegato chiaramente. I Cullen desiderano vivere a contatto con gli umani, integrati nella società (Carlaisle il ‘padre’ di Edward è un dottore, che lavora all’ospedale), Edward è morto che aveva 17 anni, ha l’aspetto di un adolescente e quindi è costretto ad andare a scuola. Anche lui comunque non è che ci sia sempre andato, per un periodo aveva pure lasciato la sua ‘famiglia’ ed era andato a vivere per conto suo al di fuori della società.
    Vorrei anche aggiungere che non mi pare per niente carino sbeffeggiare la gente che legge romanzi che a te non piacciono (anche se sono quelli della Troisi) anche se dici di farlo con ironia, penso che dovresti imparare a rispettare le opinioni altrui.

  28. 58 Simòn R.

    Okay, ho letto TUTTA la recensione e buona parte dei commenti (è tardi e domani lavoro, abbiate pazienza).

    A questo punto vorrei chiedere alle amanti del libro di rispondere punto per punto alle critiche della recensione, parlando del libro in sé e lasciando un momento da parte lo… stile “graffiante” del recensore. Non ho letto il libro, quindi mi piacerebbe capire, da “esterno”, quale delle due parti è oggettiva e quale no.

    I punti in questione, che secondo Gamberetta rovinano il romanzo, da che ho capito, sono:

    1) I Vampiri non sono tali, poiché mancano di tutte le “limitazioni” tipiche dei vampiri, ma sembrano supereroi senza costume. Perché chiamarli vampiri?

    2) Nella storia tra Edward e Bella non c’è a) passione, b) tradimento, c) intimità, d) complicità… E’ vero o è falso? se è vero, quale è l’attrattiva della storia?

    3) Il libro non ha una trama. Si parla solo di loro due che si vogliono tanto bene. C’è una trama? Se sì, quale?

    4) Il libro non ha personaggi comprimari che influenzino la trama. Ci sono? Se sì, quali?

    5) (cito) “[Edward e Bella] Non hanno niente in comune, nessun interesse, nessun progetto, [...] Quando escono assieme non si divertono mai. Non c’è mai neanche un pizzico di allegria o ironia.” E’ vero o è falso? Se è falso, quali a) interessi b) progetti c) divertimenti compaiono durante le loro uscite?

    6) Se Edward ha cent’anni, perché passa ancora del tempo in mezzo agli adolescenti e non fa, tanto per dirne uno, lo strafigo come Tom Cruise in Intervista col Vampiro? Non sto scherzando, parlo sul serio. Perché continua a frequentare il liceo? Cosa lo spinge a frequentare giovani umani di certo non maturi?

    Questi sono, credo, pressappoco tutti i punti toccati dalla recensione. Sul tono, forse troppo enfatico, della recensione in sé preferisco non discutere, ma queste sono le cose che ti portano a pensare “è una boiata”. Però, onestamente, ci godrei come un riccio ad avere le prove che Gamberetta ha sbagliato una critica.

  29. 57 Gamberetta

    @Grace. Grazie per i complimenti. La Meyer scrive male, ma non in maniera così orribile come la Troisi. È difficile isolare spezzoni con la stessa carica ironica. Forse il passaggio dove i vampiri scintillano al sole, poveri diavoli… però sii buona con me e non costringermi a riprendere in mano quella porcata!

  30. 56 Grace

    Nooo!!! Non puoi darmi una delusione simile, Gamberetta… mi sono sbellicata con le tue recensioni sulla Troisi piene di dettagliate analisi sui pezzi più assurdi dei suoi libri, e per Twilight citi solo quelle poche righe?!
    Ho il cuore spezzato, davvero… ma la tua recensione è stato ugualmente un ottimo sfogo per la miriade di sensazioni che riempiono anche me, dopo la lettura di questa fanfict… cacchio, dimentico sempre che è un libro! Sarà perché l’ho letto al pc.
    Di base, la miriade di sensazioni di cui sopra si può riassumere grosso modo con “Eh? Ma… Ahahah… Bleah.” Di conseguenza, un’ondata di divertente malignità era quello che cercavo, ora mi sento meglio.
    Complimenti per il blog, che visiterò spessissimo d’ora in poi! Ma alla luce di risposte del tipo “ma poi paragonarlo ad un porno è assurdo proprio per il fatto che contraddittoriamente dice tu stessa e cioè che i 2 protagonisti non fanno sesso MAI quindi come puoi paragonarlo ad uno squallido porno???”, ritengo necessiti di qualche avviso del tipo “sconsigliata la lettura a chi deficiti della capacità di far fare ai criceti cerebrali più di un giro di seguito sulla ruota”.

    Per tutte gli altri inviperiti (inviperitE, più che altro) che hanno lasciato commenti su quanto ci si debba dare all’ippica se si trova scandaloso il libro che voi tanto amate e si ha pure l’ardire di dirlo a voce alta: queste recensioni sono puramente dettate da/dirette a divertimento, ironia, presa per i fondelli di qualcosa che non piace, con toni acidi sì, ma su motivazioni ampiamente elencate (a cui nessuno ribatte mai, ma com’è ‘sta cosa?! Oltre a dire e ridire e riridire e ririridire che CI VUOLE RISPETTO ECCHECCACCHIO NON PUOI VENIRE A DIRMI CHE SONO UNA CRETINA COSI’ SPUDORATAMENTE E CON PROVE COSI’ SCHIACCIANTI, non avete altro da dire?!). Sapete quante volte io stessa mi sono trovata a leggere recensioni sarcastico-maligne su libri che da parte mia avevo amato? Ma ho ugualmente riso come una matta di fronte a battute magari velenose ma innegabilmente brillanti su frasi e personaggi, anche senza smettere di amarli. Col senso dell’ironia si campa meglio, sapete? ;)

  31. 55 Steven

    ho letto tutta la recenzione… e mi pare che tu sia troppo affrettata a tirare le somme.. sembra che tu leggendo pagina 1 avessi gia capito tutto il libro.
    io penso che sia molto ben fatto e che possa trasmettere molte emozioni, a me è piaciuto molto, e leggo tantissimo, di tutti i gneri e questo è il primo libro d’amore che mi sia piaciuto.

    anche i seguiti sono belli e introducono altre questioni. come la scelta, l’amicizia, l’abbandono, la paura e altri.

    dubito che prenderai seriamente questo commento. vorrei sapere quali sn i libri che ti piacciono visto che al cinismo che usi sembri odiare tutto del libro . non lo credo possibile.. prendo atto della tua recenzione.. non sono d’accordo ma rispetto il tuo punto di vista
    saluti
    steven

  32. 54 Federica

    Invece di criticare con cinismo esagerato un romanzo per adolescenti – o semplicemente per persone che hanno voglia di leggere qualcosa di coinvolgente e romantico, ma superficiale, anche banale se vogliamo – leggi qualcosa di più adatto alla tua mente “brillante”, oppure cimentati a scrivere qualcosa di perfetto, perchè da quello che dici sembra che tu sia Dio onnipotente. Inoltre, puoi dire quello che vuoi sul romanzo, ma augurare la morte alla scrittrice mi sembra puerile. Non è che la invidi un pò? No, vero… Tu sei al di sopra di qualsiasi altro comune mortale.
    Prendi un pò d’aria ;)

  33. 53 Godcat.

    E Dio saprà quanto mi rende fiera esserti omonima.

    Piccante e acuta, un ‘sunto di un aggettivo semplice semplice ( persino alla portata di voi teneri infoiati ): spettacolare. Bla bla bla, perdona la banalità irrisoria delle mie moine.

    Sezionando le penose controbattute dei fan, ed in specifico l’accusa di un ampio ‘ glissaggio ‘ apportato al libro, non posso che proporre un quesito già avanzato da loro stessi a loro stessima voi l’avere letto?

    Massì, pazienza. Febbrilmente attendo di sentirmi ribadire il fermentare di una gelosia mostruosa nei confronti di Bella, idilliaca e così mentalmente brillante da indurmi ad assumere le tenui sfumature verdastre che vagliano un vago eco di parentela con Shreck.

    Saluti e ammirazione,
    Chiara.

  34. 52 mhrrr

    ecco, be’, in quel caso si tratterebbe veramente di horror. o forse no: in effetti, anche decenni di accoppiamenti con diciassettenni è abbastanza terrificante.
    di una cosa mi compiaccio: stiamo tirando decisamente su il livello di questi commenti.

    e, comunque, i marinai turchi sono molto sensibili e fanno un ottimo caffé, dopo.

  35. 51 Angra

    @mhrrr: può darsi, ma dopo un po’ qualsiasi cosa dovrebbe venire a noia.

    Dopo cent’anni di ragazzine, uno dovrebbe cominciare a sentirsi attratto dai marinai turchi di 130 chili coi baffoni a manubrio. Che, fra l’altro, dovrebbero essere abbastanza resistenti da reggere l’amplesso.

  36. 50 mhrrr

    ciao, non ho letto questo libro, e per i prossimi anni ho altri progetti, pero’ voglio spezzare una lancia a favore del vampiro… uhm, non mi ricordo come si chiama.
    dai numerosi commenti e’ emerso che a circa cent’anni e con due lauree va ancora al liceo (chissa’ se ripete ad libitum o cambia periodicamente liceo…). mi sono domandato perche’ al liceo e non all’universita’, ed ecco la mia risposta.

    lo si accusa di stupidita’, ma valutate una cosa: ha un secolo e continuamente tra le mani ragazzine non ancora deturpate dall’eta’, manipolabili e destinate, probabilmente, a sparire per andare in qualche lontana universita’ dopo il liceo… quest’uomo e’ un genio (non so se lo si possa definire esattamente un viveur…)! forse un perverso genio del male e della lussuria (che, purtroppo, a quanto pare l’autrice non racconta…), ma pur sempre un genio!

    gamberetta, non hai capito niente! vergognati!

  37. 49 sonja

    Sei grande!
    Twilight è il libro più insulso che abbia mai letto!Non esiste una trama,i personaggi non hanno un minimo di approfondimento psicologico e lo stile della Meyer non ha nulla di speciale.Ma cosa ci troveranno queste ragazzine nella storia tra Bella e il vampiro?E’ banale e melensa,e come dici tu,è una storia INESISTENTE!Si scambiano due parole ed è già grande amore!Ma per piacere!!Ed Edward?!Ma davvero queste sbavano dietro ad un personaggio così bidimensionale?Ok,sarà pure di bell’aspetto,ma…è vuoto.Ragazze,siete anche voi così vuote da non riuscire ad immaginare niente di meglio?Allora seguite il consiglio e buttatevi sotto a un treno,che fate un piacere al mondo!!

  38. 48 Barbara

    Ma da che pulpito..
    “e che non hanno la minima di cosa sia la lingua italiana esistono”
    “Sono un fan di Twilight è lo considero un buon libro” “un altra cosa”

    Penso che farò una tesi sui fan di Twilight.

  39. 47 Io.

    Mah, che tristezza.
    Trovi così tanto divertente andare controcorrente criticando un romanzo che in questo periodo piace? Contenta te.
    Sono un fan di Twilight è lo considero un bel libro, non un capolavoro ma decisamente piacevole da leggere e assai appassionante in certi tratti.
    Ovviamente le oche che leggono giusto per trovare qualcosa da fare oltre leggere 3MSC ( e purtroppo prendono libro come appunto Twilight che non potrannno mai capire giusto perchè è pubblicizzato –”) e che non hanno la minima di cosa sia la lingua italiana esistono, e ne ho avuto purtroppo conferma grazie ad alcuni commenti a dir poco degradanti.
    Sia chiaro che però la tua recensione dimostra semplicemente che non hai capito granchè del libro, visto che dalla trama sembra totalmente un altra cosa, e dal tuo modo di degradarlo sembra che tu odi per principio le storie d’amore e la Meyer senza un motivo valido.
    Le argomentazione che dai si mantengono a stento e dimostri di non essere arrivata neanche a metà Twilight, senza parlare di New Moon ed Eclipse.
    Suvvia, se vogliamo recensire cerchiamo di essere perlomeno obbiettivi.
    Adieu.

  40. 46 Barbara

    Stavo tentando di illudermi.
    Speravo che le persone fossero in grado di argomentare, ma questo pubblico evidentemente non lo è.

  41. 45 Angra

    @Barbara: come avrai notato, tra i commenti inviperiti non ce n’è uno scritto in un italiano che sia appena decente. Non deve stupire quindi che ci siano difficoltà di comprensione del testo, sarebbe strano il contrario. Chi non ha capito l’uso del termine “pornografia”, che peraltro è spiegato bello chiaro, è evidente che non è in grado di leggere e capire un discorso, ma solo di leggere qualche parola qua e là e interpretarla secondo il significato standard. Più in là non si va.

  42. 44 Barbara

    Mi chiedo se a scuola insegnino ad interpretare i testi.
    La storia della pornografia non l’ha capita nessuno.

  43. 43 Charming Lady

    PS: Carissima, se Twilight è pornografia, Winnie the Pooh è la roba più spinta che una persona possa guardare. Non utilizzare parole troppo grosse, se tu non hai gradito le scene d’amore, non significa certo che il libro è pornografia (scusate la ripetizione). Leggendo altri commenti negativi, solitamente mi viene da ridere come un’ossessa, il tuo potrebbe passare per una fiction demenziale.
    Un’affettuoso abbraccio,
    Chaming Lady

  44. 42 Charming Lady

    Allora, vorrei sottolineare il fatto che io sono una di quelle sceme cerebrolese che tu disprezzi tanto. La tua recensione è come minimo … orripilante, infantile e mi stupisce il fatto che una persona possa essere tanto ignorante da voler uccidere la scrittrice solo perchè non le piace il libro. Ognuno ha il diritto di esprimere il proprio parere, così come tu hai fatto e così come io ho fatto. Mi dispiace solo per te, per il fatto che tu non abbia capito il significato dle libro. Una cosa in particolare mi ha lasciata perplessa, anzi due: 1) ma tu utilizzi solo la parola “gnokko”? 2) mi meraviglia il fatto che tu non abbia capito perchè Edawrd va ancora al liceo, nonostante abbia 2 laure in medicina (di cui una a Harvard). Secondo te? Mah, forse per non dare nel occhio visto che ha 17 anni? Non saprei…
    Mi dispiace per il fatto che non ti sia piaciuto, ma in fondo non tutti sono in grado di oltrepassare i proprio limiti e di cercare di essere obiettivi quando si legge un libro e non giudicarlo a c***o di cane.
    Stammi bene,
    Charming Lady

  45. 41 Angra

    Grazie per la precisazione, non so se sarei riuscito a dormire con questo dubbio.

  46. 40 ***io***

    Ultima cosa…per chi non l’avesse capito il “non credo importi è riferito al mio nome, non al commento. Saluti.

  47. 39 Non credo importi

    Ehhh????
    Ma rileggi quello che scrivi ?!?! A me non sembra proprio…
    Personalmente, non credo che tu abbia i requisiti giusti per scrivere una recensione, perché tra le altre cose servirebbero anche cervello e un minimo di istruzione (quella vera).
    Dici di aver letto il libro, però da come lo racconti mi sa che hai detto una grande idiozia.
    Mi rincresce davvero molto, avrei voluto continuare, ma adesso, con permesso, vado a vomitare tutte le tue stupiddaggini che ho letto.
    Cordiali saluti
    P.S. Non credere di essere al primo posto come persona più cinica, sarebbe un peccato perchè c’è di meglio. Questa è solo ignoranza mista ad un po’ di repulsione per la lattura piacevole.

  48. 38 Barbara

    Ottima recensione. Completa in ogni sua parte, pungente e piena di paragoni azzeccati oltre che fantasiosi.
    L’estro creativo si spreca.
    Sono venuta a conoscenza di questo articolo in particolare in modo del tutto casuale, ma è stato senz’altro un bene.
    Lo metterò tra i preferiti.

  49. 37 Signor Stockfish

    @Gabriele: parlo con te perché sei l’unico tra i tanti inferociti intervenuti su questo thread ad esprimersi in un italiano passabile (a parte “intelligenza” che si scrive senza la “i”, ma voglio pensare ad un refuso).

    Vorrei farti notare una “asimmetria”: nessuno della Barca dei Gamberi è venuto a rompervi le palle e a darvi degli idioti sui vostri pregevoli forum di fan della Meyer. Perché non vi comportate altrettanto civilmente, rispettando il principio che ciascuno sul suo blog ci scrive quello che gli pare, invece di bandire crociate contro gli infedeli come fa *Serpe* sul vostro pregevole forum?

  50. 36 LADY CROW

    allora gamberetta lo sai che sei idiota? ma lo hai letto il libro o hai sparato boiate a caso? sei patetica. e siccome non mi va di stare a scrivere un commento lungo 3 pagine perchè ci spreco tempo pe una persona inutile. sei semplicemente idiota.

  51. 35 °°°Cla°°°

    Cara ragazza…secondo il mio punto di vista sei una ragazza ke si crede + intelligente e furba!! d tt quegli altri idioti ke leggono twilight ( libro x ragazzine scema )…sei tu l’unica ragazza della terra ke capisce davvero tt della vita…eh sì…mi complimento cn te…
    volevo ank ringraziare tt le fantastike ragazze ke x una buona volta hanno spiegato a “gamberetta ” il senso e contenuto del libro, xk evidentemente nn ci arriva da sl…bisogna spiegarglielo cm fanno le insegnanti al buon vecchio liceo….
    I miei + sentiti omaggi alla vecchia volpe della situazione…

    p.s. vacci piano cn le pillole…è un consiglio da amica…
    adesso..dopo tt le spiegazioni del libro l’hai finalmente capito ???
    mmm…io nn credo

    baci…ha ha ha

  52. 34 °°°Cla°°°

    Cara ragazza…secondo il mio punto di vista sei una ragazza ke si crede + intelligente e furba!! d tt quegli altri idioti ke leggono twilight ( libro x ragazzine scema )…sei tu l’unica ragazza della terra ke capisce davvero tt della vita…eh sì…mi complimento cn te…
    volevo ank ringraziare tt le fantastike ragazze ke x una buona volta hanno spiegato a “gamberetta ” il senso e contenuto del libro, xk evidentemente nn ci arriva da sl…bisogna spiegarglielo cm fanno le insegnanti al buon vecchio liceo….
    I miei + sentiti omaggi alla vecchia volpe della situazione…

    p.s. vacci piano cn le pillole…è un consiglio da amica…
    adesso..dopo tt le spiegazioni del libro l’hai finalmente capi ???
    mmm…io nn credo

    baci…ha ha ha

  53. 33 sara

    Gamberetta devo dire che il video è stupendo, certo, come no..
    Beh, penso sia inutile scrivere ancora, penso che le ragazze prima di me si sono espresse meglio..
    quindi ti voglio solo dire una cosa. CRESCI! dai, fallo per noi povere ragazze sceme XD

  54. 32 alysya

    sempre gentile eh gamberetto?? per quano riguarda il video che hai messo per noi SUPERFAN delle meyer (ed io anche della troisi) :questo è un segno della tu stupidità ed ignoranza…invece di insultare gli altri di essere ignoranti ma ti sei vista tu?? dici di aver letto tanti libri ma se x libri consideri i manga allora hai una concezione sbagliata del libro in generale…
    ciao ciao

  55. 31 Gabriele

    Cara, carissima, esimia Gamberetta, capisco che tu possa provare un profondo e immotivato odio verso un libro e ami andare controcorrente, ostinandoti a opprimere in tutti i lati un romanzo che trovi degradante e indegno d’esistere, ma questo tuo tono di “sfottò” che adotti continuamente, non può che irritare le persone che hanno trovato in Twilight una nuova e affascinante lettura.
    Sinceramente, non credo d’essere una ragazzina scema (ce ne sono tante si, su questo ti do ragione) ma comunque ho apprezzato molto questa lettura, e vedermela così sporcata e da te diffamata mi istiga, e non poco, a risponderti per le rime.
    Ho trovato molto divertente il tuo selezionare i commenti più ilarici, e sgonfiarli con battute gocciolanti di ironia. Devo dire che è stato molto facile e d’effetto.
    Ottima la cosa di augurare alla scrittrice la morte, segno di umanità intensa, e di paragonare il libro ad un’opera pornografica. Vuol dire che del libro hai capito tutto, certo…. vuol dire che il tuo modo di concepire il mondo non ti permette di apprezzare la natura del libro.
    Hai preso gli esempi più banali, li hai enfatizzati di ridicolo, e con essi hai ridicolizzato l’intero libro, passando sopra alle componenti più importanti che non hai avuto modo, nella tua smania di denigrare il libro, di capire.

    Comunque ognuno è libero di pensarla come vuole (anche se entro certi limiti) ma mi pare che tu abbia oltrepassato il limite della buona educazione. Spero vivamente che questo mio commento non riceva in risposta un’unica frasetta ilare atta a svilire tutto il mio pensiero (conto in una presunta tua intelligienza).

    P.S. Almeno potresti togliere la frase conclusiva che corona tutto, altrimenti nel mio cervello s’insinua davvero il pensiero che tu debba andare avanti a pillole, e ne ricaverò che questa recensione è frutto di una squilibrata… sia mai!

  56. 30 fabbiuzz

    @Angra
    ogni scrittore vede gli zombi come vuole!! mica sono tutti come kuelli di Romero! hai presente la fantasia?? ecco io mi sono ispirato proprio a quella !!

  57. 29 Angra

    @fabiuzz: bisognerebbe leggerlo, naturalmente, per esprimere un parere. Io però l’avrei fatto brutto e puzzolente: non sono dettagli che possano influenzare una ragazza innamorata! ^_^

  58. 28 Angra

    @Selenedark: (sospiro) era una citazione evangelica, ciò che risponde Gesù quando viene trascinato davanti al gran sacerdote Caifa e questo gli chiede: “Tu sei il Re dei Giudei?”. Gesù risponde: “Tu lo dici.” Si può interpretare in vari modi, uno dei quali è: tu l’hai detto, o riportato, e io non lo smentisco.

  59. 27 fabbiuzz

    Ho scritto un racconto in cui uno zombi si innamora di una ragazza normale. Solo che lo zombi che ho creato io non puzza, non si decompone, non mangia carne umana (solo un pochino, quando ha proprio tanta fame), corre, vola, lancia magie, è bello e ha la pelle ricoperta di scaglie.

  60. 26 Selenedark

    Forum di ragazzine sceme lo dico io????Nel caso tu non te ne fossi accorta, Gamberetta non fa ke ripeterlo nella sua “recensione”.Era un modo per citarla.E poi hai ragione,il tuo intento non era di fare ridere.Infatti stai solo augurando la morte a delle persone.Contenta tu…

  61. 25 Angra

    “Forum di ragazzine sceme”? Tu lo dici, o Caifa.

    Il mio intento non è per niente far ridere, ma che qualcuno mi prenda sul serio (nel caso lo sapremo dai telegiornali).

  62. 24 Selenedark

    Da vari forum di “ragazzine sceme” se proprio lo vuoi sapere.A proposito Angra la tua sagacia è insuperabile.

    “amike!!!! l mia kmpagna d bnko m à insgniato 1 modo x knoscere 1 rgzz bellssmo kme Edward!!!!! bsgna mttere l’orekkio sl bnario dl treno he aspettre fno ha ke nn sntite un rumore frte è poi kiudre gl okki è kontare fno a 1000!!!!!! fnziona io l’ò ftto e l grno dpo ò knoscuto 1 rgazzo trpp figo ma anke 1 pò bastardo xò!!!!!!!!!!!! kuesto he trppo friends!!!!!! baciotti baciotti baciotti!!!!!!!!!!!!! sara”

    Speravi di fare ridere qualcuno????Spiacente ma non ci sei riuscita

  63. 23 Angra

    Come non detto, l’ho trovato.

  64. 22 Angra

    Una curiosità: da quale sito siete arrivate qui?

  65. 21 alysya

    senti un pò gamberetto ma com’è che tu ti credi tanto intelligente??? allora innanzitutto una persona che vuole fare una recensione deve essere OGGETTIVA e non dovrebbe augurarsi la morte della scrittrice solo perchè non le piace il libro!
    punto due ma le pillole le prendi davvero?? secondo me non ti fanno proprio nulla! allora se non ti piace un libro è una cosa , nel nostro paese si può essere liberissimi di esprimere le proprie idee ma scusa non puoi farlo con un pò di contegno?? sai esiste il RISPETTO verso gli altri…ora considerare delle bambinette i lettori di questo MERAVIGLIOSO E FANTASTICO libro non mi sembra avere rispetto…
    ah ma sai cos’è la pornografia almeno?? credo che faresti meglio a prendere il vocabolario e cercartelo …
    cmq se tu non hai capito molte parti allora devi avere qualche problema… vatti a leggere gli altri due libri e capirai!!
    poi parlando dei protagonisti :ogni scrittore vede i vampiri come vuole!! mica sono tutti come dracula! hai presente la fantasia?? ecco la GRANDE scrittrice Meyer si è ispirata proprio a quella !!
    inoltre anche io leggo i manga sai beh non si possono certo paragonare ad un libro!! le emozioni che ti da un libro sono completamente diverse! ma su questo ognuno la può pensare come vuole… cmq non sei fatta per le recensioni secondo me, non ti voglio insultare ma evita di recensire ancora qualcosa e dire cavolate.
    ciao a tutti

    p.s. LEGGETELO E LASCIATE PERDERE QUESTA RECENSIONE!!

  66. 20 Salvia

    Allora salve a tutti ho trovato questo sito di recensioni grazie ad un post di un sito e devo dire che l’ho letto tutto d’un fiato giusto per sapere cosa c’era scritto…..Premettendo che che io ho letto tutti e 3 i libri devo dire che questa recendione a mio parere è a dir poco assurda cioè vi rendete conto o no che ci sono scritte un mucchio di cavolate ad iniziare dal fatto che si paragona un così grande Libro ad un semplice manga, il che è gia dir tutto, ma poi paragonarlo ad un porno è assurdo proprio per il fatto che contraddittoriamente dice tu stessa e cioè che i 2 protagonisti non fanno sesso MAI quindi come puoi paragonarlo ad uno squallido porno???……Poi come ti puoi pure solo permettere di pensare di fare una recensione se non hai letto gli altri due libri??? Questa è presunzione bella e buona, non si può fare una cosa simile senza conoscere tutta la storia…infatti La Signora Meyer (scrittrice emergente di grandissimo talento) negli altri 2 Libri spiega il perchè di moltissimi punti oscuri che vi sono nel primo Libro….quindi permettersi di parlare senza sapere è RIDICOLO e ASSURDO……..Altra cosa che mi permetto di dire è che tutti i vampiri hanno caratteristiche diverse e narrare del solito vampiro che non beve che sangue umano, che non esce al sole, che odia l’aglio e le croci è abbastanza noioso, ripetitivo e assurdo…..la Meyer è stata geniale nel distruggere tutti i luoghi comuni che vi si erano creati su queste creature…….e cmq Bella e Edward sono personaggi tutt’altro che banali e insignificanti ed hanno in comune molto più di quanto tu possa immaginare, credo proprio che tu non abbia letto bene il Libro, e per di più non ne abbia capito il significato, conviene che te lo vai a rileggere e che tu ti legga anche gli altri due…….Per non parlare della storia d’amore che è a dir poco eccezionale ricca di colpi di scena e di emozioni allo stato puro, e lo stesso è per la trama del Libro che è SUBLIME, e sempre ricca di colpi di scena inaspettati, di situazioni divertentissime tra i due Protagonisti……..
    Beh smetto di scrivere se no va a finire che faccio una recensione alla recendione e non mi sembra il caso……
    Cmq concludo dicendo che CHIUNQUE AMI I FANTASY, LE STORIE D’AMORE E D’AZIONE NON DEVE LASCIARSI MINIMAMENTE SUGGESTIONARE DA QUESTA “RECENSIONE” PERCHè IL LIBRO VALE DAVVERO TANTISSIMO ESSENDO UN OTTIMO LIBRO SCRITTO DA UN OTTIMA SCRITTRICE.
    Baci a tutti
    P.S. non intendo offendere nessuno con questo mio commento sia chiaro

  67. 19 Selenedark

    “Inauguro con questa recensione una nuova rubrica, che potrebbe apparire d’ora in avanti anche in altre occasioni. Avverto subito che tale rubrica è basata sul sarcasmo e sul prendere in giro il prossimo. Lo scopo è più che altro personale: farmi sentire più intelligente delle mie coetanee e in generale del pubblico. Se la cosa vi crea problemi, passate oltre.”

    Ok 6 intelligente.Brava Brava.Ma nella tua sconfinata intelligenza c’è qualkosa ke non va.Lo puoi chiamare egocentrismo.Nel mio passare oltre,vorrei dirti qualkosa,dal momento che sono una di quelle “ragazzine sceme” che tu tanto compatisci.Prima di tutto,chi fa recensioni che possano essere considerate tali,non augura la morte a nessuno.

    “Gli gnokki, nell’universo di Twilight, non devono neanche temere la luce del sole, non temono croci, aglio, acqua santa, non temono niente. In più non sono neppure obbligati a bere sangue umano, possono sopravvivere nutrendosi di animali. Né pare perdano l’anima o diventino malvagi: la sete di sangue può portarli a gesti inconsulti, ma volendo sanno trattenersi.
    Perciò la domanda è: perché non divengono tutti gnokki? Qual è la fregatura? La Meyer non lo dice, ma io ho capito quale sia, e tutta da sola (sono furba!) Ho ragionato su questo particolare: Edward è nato nel 1901, è diventato gnokko nel 1918, la storia è ambientata nel 2005, Edward è ancora al Liceo! In altre parole credo che gli gnokki siano ritardati mentali.
    Non che Bella sia molto più sveglia. Insomma, se io scoprissi che il mio ragazzo ha cent’anni ed è uno gnokko, una delle prime domande sarebbe:
    «Che cazzo ci fai ancora al Liceo?!»
    Bella invece china la testa, tutta rossa di vergogna, e mormora fra sé: «km 6 bello!». Bella vive in stato d’imbarazzo perenne vicina a Edward, e la loro conversazione ne risente molto.”

    Inizio col dire che ogni scrittore ha la sua “idea” di vampiro.I vampiri della Meyer hanno queste caratteristiche,cosi come quelli della Rice o di Stoker ne hanno altre.Ma la Meyer è una povera demente, per quanto mi sembra di capire da ciò che scrivi,quindi perkè paragonarla a questi grandi scrittori?????In fondo che sarà mai la libera immaginazione di ogni scrittore,anche se alle prime armi?????Poi,i tuoi ragionamenti mentali sul perchè nn diventino tutti vampiri sono molto interessanti.La Meyer,nei libri seguenti chiarisce questo punto.Ma tu non li leggerai mai(perkè sprecare la mia intelligenza leggendo questi libri,ti sari detta)quindi,da furba quale sei,hai tirato tu le conclusioni.Tutti poveri dementi.Per fortuna c’è qualcuno ke è intelligente!!!!!!Molto interessante anke il piccolo dialogo ke ti sei creata e che hai deciso di scrivere per ridicolizzare il libro.
    Tra Edward e Bella non c’è nessuna complicità e non hanno niente in comune,dici tu.Ora,dal momento in cui gran parte del libro parla proprio di questo,ti consiglio di leggere più attentamente,o semplicemente di ragionare su ciò che leggi.Sempre ke la tua grande mente si abbassi a leggere questi libri.

  68. 18 Gamberetta

    Sono stata lontana da Internet un paio di giorni, e mi compiaccio di trovare al mio ritorno il consueto clima di gentilezza e concordia.

    @Angra. Ha ragione sara! Vediamo di finirla con il linguaggio stile SMS, e se mi posso permettere un’altra critica, il tuo consiglio è validissimo, ma forse colpisce di più a mostrarlo invece di raccontarlo.

    Perciò, ecco un consiglio sincero da amica per la signora Meyer e tutte le sue fan:
    http://fantasy.gamberi.org/un-consiglio-sincero/

  69. 17 sara

    angra, perchè devi rovinare così la nostra bell’amata scrittua?
    scusa, è che odio le abbreviazioni^^

  70. 16 Angra

    amike!!!! l mia kmpagna d bnko m à insgniato 1 modo x knoscere 1 rgzz bellssmo kme Edward!!!!! bsgna mttere l’orekkio sl bnario dl treno he aspettre fno ha ke nn sntite un rumore frte è poi kiudre gl okki è kontare fno a 1000!!!!!! fnziona io l’ò ftto e l grno dpo ò knoscuto 1 rgazzo trpp figo ma anke 1 pò bastardo xò!!!!!!!!!!!! kuesto he trppo friends!!!!!! baciotti baciotti baciotti!!!!!!!!!!!!! sara

  71. 15 NiQuy

    Uno la pensa come vuole, e mi sembra anche giusto..
    Però dai, non si augura la morte alla gente.. Scusa, se il libro non ti piace, bon! Non puoi metterti ad insultare chi lo legge o chi lo scrive, no? Mon dieu, CRESCI!

  72. 14 *Serpe*

    sara…hai PIENAMENTE ragione.

  73. 13 sara

    allora, ho letto tutta la tua recensione, e devo dire che mi sono divertita molto, ma.. io sono una fan accanita della saga di twilight.. è si, sono una ragazzina scema che legge prnografia.. ma, come crescono male ‘ste ragazze d’oggi..
    volevo solo dirti, che del libro hai capito poco e niente.. susu, vai a prenderti le medicine della mamma, che te lo dico io, tu sei malata!! è un consiglio da amica, sta tranquilla..
    devo dire che non è la prima recensione demente che leggo su twilight, ma almeno questa mi ha fatto divertire sulla stupidità di certe persone (non mi sto riferendo a te, ci mancherebbe altro)..
    la storia non è proprio come l’hai raccontata tu, ma quando leggi un libro, riesci a capirlo o fai molta difficoltà? perchè se vuoi, io sono disponibile a spiegartelo tutto..
    però beh, ma conosci solo la parola gnokko? se si, scusa, non lo sapevo^^
    comunque adesso ti tolgo il disturbo, devo andare a fare le nanne..
    piacere di averti sentita..
    eh ti consiglio vivamente di andare a quel paese.. baciotti..

  74. 12 *Serpe*

    Vorrei dire a Gamberetta ,ke nn è colpa nostra se se vekkia celebralmente e nn sei capace di sognare o forse hai scritto questa PORCATA perkè sei cosi brutta ke invidii Bella,ke nn hai mai avuto nessun genere di rapporto con uno bel ragazzo o come diresti tu,uno ginokko.
    Quindi evita di giudicare gli altri xk ti rendi ridicola.
    Infatti a quanto ho letto nei commenti praticamente la maggior parte adora questa saga.
    Abbassa la cresta ragazzina.
    E poi è brutta l’invidia eh?!?!

  75. 11 *Serpe*

    Vorrei dire a Gamberetta ,ke nn è colpa nostra se se vekkia celebralmente e nn sei capace di sognare o forse hai scritto questa PORCATA perkè sei cosi brutta ke invidii Bella,ke nn hai mai avuto nessun genere di rapporto con uno bel ragazzo o come diresti tu,uno ginokko.
    Quindi evita di giudicare gli altri xk ti rendi ridicola.
    Infatti a quanto ho letto nei commenti praticamente la maggior parte adorano questa saga.
    Abbassa la cresta ragazzina.
    E poi è brutta l’invidia eh?!?!

  76. 10 Nexin

    Quanto mi diverto a leggere queste cose!

  77. 9 Gamberetta

    @DaisyM. Grazie per i complimenti. È inutile sottolineare come mi faccia sempre piace… visto che è inutile, non lo sottolineo! ^_^ Ciao!

  78. 8 DaisyM

    ciao gamberetta,
    ti leggo da un po’ (da quando hai scatenato l’ira funesta dei fan di navarra, per intenderci), ti trovo davvero in gamba: sei troppo forte!
    non sempre sono d’accordo con te, ma mi inchino davanti alla tua perfidia. a parte la tua verve, traspare anche una buona preparazione: la definizione di pornografia, ad esempio, è veramente ottima.
    insomma, continua così! far incazzare la gente può essere anche motivo d’orgoglio, come diceva un vecchio adagio… ah, no, quello era fantafascismo. ciao!

  79. 7 Angra

    Ciao Marcy, sicuramente la scrittrice ha venduto un sacco, ahimè. Sui commenti, non saprei dire quanti siano veri e quanti lasciati lì da qualcuno che lavora negli uffici dell’editore italiano di Twilight (poveraccio, che brutto lavoro).

    Si può fare addirittura in modo automatico. Quei c’è un generatore di mini-recensioni che si basa su grammatiche:

    http://www.polygen.org/web/Recensioni_Libri.696.0.html

  80. 6 marcy

    Mentre noi si ride forse la signora Meyer sorseggia un Martini in un lussuoso albergo…. mah. Certo i commenti al libro sono di una ingenuità sconcertante ma sono fatti da persone che il libro lo hanno comprato. Magari queste persone non sapranno distinguere un buon libro da una immonda ciofeca però arricchiscono gli scrittori come la signora Meyer.
    Se c’è una morale in tutto questo non la voglio sapere.
    Ciao Marcy

  81. 5 Angra

    Dunque dunque… intanto come lombrosiano convinto non posso fare a meno di notare che l’autrice somiglia incredibilmente a Cristina D’Avena. Questo Twilight, da quanto dice Gamberetta, sembra proprio una SUS (Stronzata dell’Ultimo Secondo). La domanda che uno si fa in questi casi è: l’autrice ne sarà consapevole? E gli editori? Probabilmente sì. Purtroppo, le SUS funzionano.

    Sembra proprio che Fazi abbia imparato dagli ultimi successi editoriali pompati ad arte in questi tempi, e voglia ritagliarsi il suo posto al sole tra la criminalità organizzata degli editori. L’unica cosa che non capisco è: perché non farlo con un bel romanzo, già che ci sei?

    Attenzione poi ai dati di vendita: per Eclipse strombazzano già 20.000 copie. In realtà, nessuno sa quante ne siano state realmente vendute, e quelle possono essere al limite le copie che sono state distribuite. Ma è molto più probabile che sia un dato inventato a caso. Poco importa, purtroppo: dati come questo vengono diffusi per stimolare il fenomeno della “riprova sociale” ben noto in pubblicità: l’hanno comprato tutti allora lo compro anch’io. Cioè, se io vado al Maurizio “kiss me Licio (Gelli)” Costanzo Show e mi presentano come il fenomeno editoriale dell’anno quando ancora non ho venduto una copia, è molto probabile che da lì a una settimana lo diventi davvero.

  82. 4 Signor Stockfish

    Ci scommetterei la gamba di legno che buona parte sono voti farlocchi a scopo promozionale. Parlo sia dei voti dei sedicenti cinquantenni che delle mamme trentenni che quelli scritti col linguaggio da scimpanzé che manda gli sms.

  83. 3 Gamberetta

    @Valpur. Hai ragione. Mi è venuto in mente dopo, ma c’era un grafico da qualche parte che illustrava i vari gradi d’inettitudine allo scrivere, e in fondo alla scala spiccava: “self-insertion erotic furry fanfiction” o qualcosa del genere. Ora, se non ho capito male, in New Moon appare anche l’elemento furry (i licantropi) perciò direi che ci siamo in pieno.

    @Federico. Non sono malvagia. Al massimo sadica & crudele! ^_^
    Per il fantasy qui hai ragione, anch’io se avessi saputo che c’erano così pochi elementi fantastici non l’avrei comprato questo romanzo. Speravo che i vampiri fossero più… uhm… vampireschi. Pensare che c’è chi addirittura lo classifica come horror. Be’, pazienza, tanto fra due giorni mi sarò già dimentica dell’esistenza di questa ciofeca.

  84. 2 Federico Russo "Taotor"

    Oddio! La Madonna ci aiuti! (visto che oggi è 8 dicembre). Gamberetta, quanto sei malvagia! XD Però dalla recensione che ne hai fatto, io non ci vedo nulla di fantasy… E come in molti altri post (su film o libri), il tag “fantasy” mi sembra una bestemmia, per un’ “opera” simile.

    Quando e se avrò l’occasione di pubblicare qualcosa, prima la spedirò a te tanto per avere il consenso – come facevano gli scrittori italiani con l’Inquisizione. Sennò, ti pagherò per averlo. XD

    P.S. Bel post. :)

  85. 1 Valpur

    “Twilight” è un pessimo esempio di self-inserction, una specie di fanfiction di bassa lega.
    Ne ho lette un centinaio di pagine, mi è sembrato soporifero e pruriginoso, e l’ho lasciato perdere. Del resto non mi stupisce il fatto che così, a occhio, le deliranti ed entusiastiche recensioni facciano pensare ad adolescenti in piena crisi ormonale (almeno per la maggioranza).
    Che poi… chissene se Edward è un vampiro! Potrebbe essere un uomo lupo o un ragioniere e non cambierebbe nulla. Se mi verrà voglia di appassionarmi alle vicende dei bevitori i sangue mi rivolgerò a LeFanu, o alla Rice dei bei vecchi tempi se avrò gli ormoni in iperattività.

    (Potrei aver scritto eresie linguistiche. A mia discolpa confesso di aver appena mangiato una vagonata di cassoeula.)

Pagine: « 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 [1] Mostra tutto

Lascia un Commento.
Per piacere, rimanete in argomento. Per maggiori informazioni riguardo la politica dei commenti su questo blog, consultate la pagina delle FAQ.

  

Current day month ye@r *