Articoli con tag 'release'

Nascondi elenco articoli ▲

Zeno Clash

Zeno Clash è il primo gioco di ACE Team, un gruppo di sviluppatori cileni (e qui stendiamo un velo pietoso sul fatto che persino in Cile si producono videogiochi più interessanti che da noi).
Zeno Clash è un incrocio tra un FPS e un gioco di pestaggi. Alcune sezioni funzionano come un tipico FPS – andare da un punto all’altro sparando a tutto ciò che si incontra – in altri momenti invece per proseguire bisogna prima battere uno o più nemici in una serie di arene improvvisate.
Qui diviene più pratico abbandonare le armi e affidarsi ai pugni. Il gioco offre una buona varietà di mosse (pugni di varia potenza, calci, ginocchiate, gomitate) mantenendo i controlli intuitivi. Pur mancando sangue e budella rimane un’esperienza brutale. Giochi di pestaggi in prima persona non ce ne sono molti, Zeno Clash è uno dei migliori.

Screenshot di Zeno Clash
Uno screenshot di Zeno Clash

Ma forse l’aspetto più affascinante è l’ambientazione: Zeno Clash è ambientato in un mondo alieno che fonde assieme macabro, grottesco e bizzarro a iosa. L’engine grafico è il Source (lo stesso di Half-Life 2), ormai datato, tuttavia la parte tecnica è compensata da una componente artistica notevole, nettamente sopra la media (gli scenari di Zeno Clash non hanno niente da invidiare a giochi come BioShock o Fallout 3, anzi, il grado di originalità è senza dubbio superiore).

Zeno Clash è disponibile per PC via Direct2Drive o Steam al prezzo di 16 euro, oppure, come sempre, gratis via P2P:

Zeno.Clash-CPY (~1,51GB, 33 file .rar da 50.000.000 bytes + .sfv e .nfo)

Zeno Clash, the “Corwids of the Free”

Scritto da GamberolinkCommenti (8)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

The Sky Crawlers

È uscito in DVD e in Rete l’ultimo film d’animazione di Mamoru Oshii, The Sky Crawlers, tratto da un romanzo di Hiroshi Mori. Oshii è famoso per aver diretto Ghost in the Shell (1995), ma non ha solo quello al suo attivo. Notevoli sono anche Mystical Egg of the Angels (1985) e Avalon (2001). Mentre per qualcosa di assolutamente folle si può cercare di recuperare Amazing Lives of the Fast Food Grifters (2006).

Locandina di The Sky Crawlers
Locandina di The Sky Crawlers

Sukai kurora (The Sky Crawlers, 2008)
THE.SKY.CRAWLERS.2008.NTSC.DVDR-oZi (DVDR, ~6,79GB)
(giapponese con sottotitoli in giapponese e inglese)
(ma si trovano anche moltissime altre release, ad esempio quelle THORA, 720p e 1080p, che hanno una qualità fantastica)

Trailer di The Sky Crawlers

È difficile parlare della trama di The Sky Crawlers, perché buona parte del divertimento consiste nel riuscire a capire cosa sta succedendo. Quello che si può dire è che la storia è ambientata in un mondo alternativo retrofuturistico da qualche parte nel Nord Europa. È in corso una guerra, ma dal punto di vista dei protagonisti, una squadra di piloti, pare un lavoro come un altro. Nessuno si domanda il perché dei combattimenti in corso o il loro scopo.
Però non è un film di guerra o d’azione. Le scene di duello aereo sono poche e brevi; la storia è incentrata più sulla vita dei piloti e i misteri che li circondano che non sulle vicende belliche. Il ritmo è molto lento, e chi si aspetta azione e avventure rocambolesche rimarrà deluso.

È un buon film? Non so. È interessante, ma quando i misteri (almeno alcuni) sono svelati, la reazione è più del tipo: “e allora?”. Dal punto di vista grafico è bellissimo. È forse il film dove il miscuglio tra animazione tradizionale e CGI è venuto meglio. Ero un po’ scettica, visto anche il recente Ghost in the Shell 2.0 (il vecchio film con scene rifatte al computer in 3D) che non era riuscito benissimo, ma mi sono dovuta ricredere.
Perciò, come sempre: prima di un eventuale acquisto, guardatelo gratis.

Scritto da GamberolinkCommenti (4)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

Twilight (il film)

Giubilo! Giubilo! È finalmente uscito il DVD del film Twilight, tratto dall’omonimo capolavoro di Stephanie Meyer.
Edward, gnokko centenario, s’innamora di Bella, ragazzina qualunque. Ke romantiko!!!

Locandina di Twilight
Locandina di Twilight

Twilight (2008)
Twilight.DVDRip.XviD-DiAMOND (DVDRip, ~1,37GB, Audio AC3 5.1)
Twilight.DVDR-Replica (DVDR, ~4,42GB)
(inglese con sottotitoli in inglese e spagnolo)

Trailer di Twilight

Giuro che ci ho provato. Mi sono messa d’impegno, pronta a sacrificare due ore della mia vita all’altare del Dovere di Cronaca. Ma non ce l’ho fatta, non ho resistito più di quaranta minuti. È una porcata inguardabile, ancora peggio del romanzo (e ce ne vuole). Let the Right One In non mi aveva entusiasmata, ma in effetti non c’è paragone. Quello è un film, questo Twilight sembra una fiction di Rai Tre. Spazzatura.
Per quanto riguarda lo gnokko Edward, mi sono tornate in mente le parole che Spike aveva insegnato al Buffybot in una famosa (e alquanto demente – bisogna ammetterlo) puntata di Buffy. Spike definiva il rivale vampiro Angel:
Angel’s lame. His hair goes straight up and he’s bloody stupid.
Si applica alla perfezione anche a Edward Cullen.

In Twilight, i vampiri luccicano al sole…

Cameo della Meyer
Il cameo della Meyer (a sinistra)

Scritto da GamberolinkCommenti (41)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

Let the Right One In

Uscita la DVDRip di questo film vampiresco che è passato nei cinema anche da noi un paio di mesi fa con il titolo Lasciami Entrare.

Locandina di Let the Right One In
Locandina di Let the Right One In

Låt den rätte komma in (Let the Right One In, 2008)
Let.The.Right.One.In.2008.DVDRip.XviD-VoMiT (DVDRip, ~1,39GB, Audio AC3 5.1)
(svedese con sottotitoli in inglese e spagnolo)

Trailer di Let the Right One In

Oskar è un dodicenne sfigato tormentato a scuola da un gruppetto di bulli. I genitori sono separati e lui è sempre da solo (oh, poverino!) Un giorno nel palazzo dove vive si trasferisce Eli, una ragazzina anche lei dodicenne. I due s’innamorano e sarebbero rose e fiori sennonché lei è un vampiro (oh, no!)

Letta così la trama richiama subito alla mente Twilight e in effetti siamo ancora da quelle parti. Let the Right One In è molto più curato e realistico, ma alla fin fine la storia è proprio la stessa di Twilight, con il vampiro centenario che s’innamora senza nessuna buona ragione dello sfigato di turno.
Oskar è debole, stupido, vigliacco, e non ha nessun hobby se non ritagliare dai giornali gli articoli di cronaca nera. Proprio come Bella non mi ha suscitato alcuna simpatia o empatia, ho sperato fin dalla seconda scena che i bulli lo ammazzassero di botte. Eli non è molto meglio, sebbene non luccichi al sole e quando è affamata non si faccia scrupolo a uccidere chiunque le capiti a tiro.
Il film non è divertente (non c’è traccia o quasi di ironia o anche solo humor nero) e non è pauroso. In più è prevedibile, non c’è un mezzo colpo di scena che sia mezzo. Non è spettacolare e non è intelligente. È noioso e pretenzioso.

Nondimeno ha ricevuto unanimi consensi dalla critica e (gratis) può essere una visione più interessante di tante altre. Forse sono io che sono arcistufa dei vampiri.
Per chi volesse fare un confronto con il romanzo di partenza, anch’esso è facilmente reperibile:

Icona di un mulo eBook.ITA.3540.John.Ajvide.Lindqvist.Lasciami.Entrare.(doc.lit.pdf.rtf).[Hyps].rar (3.317.917 bytes)

Copertina di Lasciami  Entrare
Copertina di Lasciami Entrare

Scritto da GamberolinkCommenti (8)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni

20th Century Boys

Con qualche giorno di ritardo – causa problemi vari – segnalo l’uscita di 20th Century Boys. È un film di fantascienza “cospirazionista” tratto dall’omonimo manga di Naoki Urasawa. La trama vede Kenji – cantante rock fallito – e soci combattere una guerra sotterranea contro un misterioso “Amico” e la sua organizzazione non proprio segreta il cui scopo è la conquista del mondo.

Locandina di 20th Century Boys
Locandina di 20th Century Boys

20-seiki shônen (20th Century Boys, 2008)
20th.Century.Boys.2008.DVDRip.XviD.JAP-SUPERiER (DVDRip, ~1,37GB, audio AC3 5.1)
(giapponese con sottotitoli in giapponese, sottotitoli in inglese si possono trovare nei soliti siti specializzati, ad esempio kLOOFy.net)

Trailer di 20th Century Boys

Il film è solo il primo di una prevista trilogia (il secondo capitolo è uscito nei cinema giapponesi da pochi giorni) e segue, con una discreta fedeltà, i primi cinque volumi circa del manga. È un film così così. La trama è interessante e alcune trovate notevoli, ma la realizzazione non sempre è all’altezza. I due attori scelti per interpretare Kenji e Yukiji recitano con fin troppa enfasi, rendendosi ridicoli. Gli effetti speciali variano da buona copia di Hollywood a filmato di un gioco PlayStation 1. Due ore e mezza di durata sono tante e spesso ci si annoia; non si è neanche premiati con un finale degno di questo nome, dato appunto che la storia continua nei prossimi capitoli. Guardabile se si è appassionati di questo genere di film ma si poteva far meglio.

Scritto da GamberolinkCommenti (2)Lascia un Commento » feed bianco Feed dei commenti a questo articolo Questo articolo in versione stampabile Questo articolo in versione stampabile • Donazioni